none_o

Passaporto verde: anche il nome dovrebbe far riflettere e rassicurare. Il verde è il colore delle possibilità, del benvenuto, dell’accoglienza, della tolleranza e della salute. Rifiutarlo sembra da sciocchi, da sprovveduti, da fuori dal mondo reale, forse anche da manipolati, da chi mette in questo rifiuto, in questa protesta, molto di più di quello che in effetti ci dovrebbe essere. Alla base, forse, una buona dose di ideologia per essere sempre contro, contro il sistema....

Siamo stati chiusi in casa e per disposizione governativa .....
Quelli che lei chiama ignoranti irresponsabili sono .....
. . . . . . . . . . . . Anche il codice della strada .....
Abbiamo vinto contro malattie terribili come il vaiolo .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Pisa, 11 novembre
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
no vax? Portateli a visitare un reparto"
none_a
Pisa, 15 e 17 ottobre
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
San giuliano Terme
Nuovo polo scolastico a Metato, via al concorso di idee in collaborazione con l'Ordine degli Architetti di Pisa

5/10/2021 - 16:43


L'amministrazione comunale, con delibera di Giunta, ha dato il via al concorso di idee per la realizzazione di un nuovo polo scolastico nella frazione di Metato.

Questo percorso sarà affrontato dal Comune di San Giuliano Terme in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC (Pianificatori Paesaggisti Conservatori) della provincia di Pisa.

Dal documento di fattibilità per il concorso di idee.


Gli obiettivi che l'amministrazione comunale intende perseguire con la realizzazione del nuovo polo scolastico sono molteplici.

Da un lato l'esigenza di racchiudere in una nuova struttura 18 classi, 15 dalle scuole primarie di Metato e Madonna dell'Acqua, e 3 provenienti dalla scuola dell'infanzia di Arena Metato.

Dall'altro si ritiene utile procedere all'esecuzione di un intervento di impatto tale da connotarsi come polo con funzione aggregativa che possa quindi collaborare attivamente al miglioramento del tessuto sociale dell'area.

Il progetto dovrà prevedere la realizzazione di un nuovo polo scolastico di qualità costruttiva elevata, sia sotto l'aspetto formale e distributivo, sia dal punto di vista del comfort interno e dell'efficienza energetica.

Molta importanza dovrà essere rivolta alla predisposizione di ampie aree verdi, che, assieme agli spazi interni, rendano possibile l'avvicinamento ad approcci pedagogici di nuova generazione.

Inoltre, la realizzazione dell'intervento è in coerenza con i traguardi strategici di mandato dell'amministrazione di riqualificazione del territorio.

Con il progetto, oltre alla costruzione del nuovo complesso scolastico, si intende riqualificare l'attuale palestra e il campo sportivo esterno accanto alla zona interessata.

Lo strumento urbanistico inoltre prevede come da estratti del Piano Operativo Comune, un'area sportiva adiacente che fungerà anche a collegamento del tessuto urbano con la frazione limitrofa La Piaggia. L'area interessata dall'intervento occupa una superficie di circa 20.000 mq per l'area a destinazione polo scolastico, mentre 3.700 sono da adibire a parcheggi e 7.474 per l'area sportiva esistente da recuperare.

Patrizia Bongiovanni, presidente dell'Ordine degli Architetti PPC (Pianificatori Paesaggisti Conservatori) della provincia di Pisa: "Ringrazio il sindaco e gli uffici del Comune di San Giuliano Terme per la volontà di restituire centralità al progetto di architettura nei processi di trasformazione del territorio.

La qualità degli spazi in cui viviamo è un bene pubblico, oltre che un diritto di ogni cittadino.

In architettura i concorsi, di progettazione e di idee, sono l'unico strumento competitivo per la ricerca della qualità attraverso il valore dei progetti, oltre a garantire trasparenza e apertura alla partecipazione.

È stato costruito un bando semplice e inappuntabile che tutela l'amministrazione per la scelta di una giuria qualificata, che si fonda su una seria programmazione della scuola da realizzare e che tutela la dignità professionale dei partecipanti.

Ogni amministrazione che ha la giusta determinazione per la realizzazione dell'opera e per il successivo affidamento in gestione, così come è stato per il Comune di San Giuliano Terme, deve poter facilitare il confronto da cui ricavane preziose indicazioni per il proprio investimento.

Come Ordine degli Architetti auspichiamo che simili collaborazioni con le amministrazioni pubbliche possano ripetersi, certi che i concorsi, di progettazione e di idee, restino il migliore strumento per la ricerca e la sperimentazione, essenziali per innescare, attraverso la competizione, processi di innovazione all'interno della poetica architettonica e maggiore qualità urbana nel nostro territorio".

Gabriele Cei, consigliere dell'Ordine degli Architetti PPC (Pianificatori Paesaggisti Conservatori) della provincia di Pisa e referente ONSAI: "È a regime dal 2017 l'Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria.

Uno strumento importante, supportato da una piattaforma informatica, da una check-list e dai bandi tipo, che ha offerto agli Ordini provinciali l'opportunità di alimentare un autorevole confronto con le stazioni appaltanti operanti sul territorio nazionale, affinché vengano pubblicati bandi di concorsi e di servizi di architettura e ingegneria in linea con le norme vigenti e nel rispetto dei principi, cari al nostro Ordine, in materia di centralità e qualità del progetto, trasparenza e apertura del mercato. In qualità di referente ONSAI ho la possibilità di lavorare con diverse stazioni appaltanti che si dimostrano sempre più interessate alla collaborazione e ad attuare procedure capaci di valorizzare la professionalità dei concorrenti e finalizzate ad acquisire il migliore progetto tra quelli presentati. Il bando di concorso in oggetto siamo convinti che possa essere un ulteriore significativo passo verso il raggiungimento di politiche diffuse capaci di incentivare la promozione della qualità dell'architettura".

Alessandra Nardini, assessora regionale all'istruzione: "È bello essere qui oggi e ringrazio il sindaco, gli assessori direttamente coinvolti e l'amministrazione comunale tutta per la volontà di investire sulla scuola, su un nuovo polo scolastico.

Investire sull'edilizia scolastica significa compiere una scelta ben precisa, investire sul futuro delle giovani generazioni, sul futuro del territorio.

Scuole belle, sicure, accoglienti, inclusive, rispettose dell'ambiente e innovative contribuiscono a migliorare la qualità della didattica e rappresentano un segnale importante di cui abbiamo particolarmente bisogno in questa fase di ripartenza dopo quasi due anni davvero difficili, soprattutto per il mondo della scuola.

La decisione presa dalla Giunta di San Giuliano Terme ha poi due ulteriori valori aggiunti: mette al centro la partecipazione, coinvolgendo le professioniste e i professionisti, che offriranno il proprio contributo di idee e riqualifica un'area di una frazione, offrendo una grande opportunità alle cittadine e ai cittadini".

Lara Ceccarelli, assessora all'istruzione e all'edilizia scolastica: "Con questo strumento intendiamo aprirci ai professionisti del settore per arrivare a un risultato molto importante per le politiche scolastiche ed educative del nostro comune.

Grazie, a tal proposito, all'Ordine degli Architetti di Pisa e agli uffici per il lavoro e la collaborazione. La scuola è infatti al centro del mandato di quest'amministrazione.

In questo caso si va oltre, perché lo spazio riqualificato, l'area sportiva ovviamente, sarà a disposizione anche della cittadinanza come luogo di aggregazione.

Mentre un salto di qualità sarà percepibile per studenti, insegnanti e personale scolastico".  

Matteo Cecchelli, assessore al bilancio, alla progettazione e alla rigenerazione urbana: "Questo percorso è partito dalla revisione del Poc in cui, dal punto di vista urbanistico, si era lavorato all'individuazione dell'area all'interno della frazione di Metato, tenendo conto del Piano di bacino del Serchio e con l'ottica di rigenerare un'area della frazione che comprendesse l'impianto della palestra, con l'obiettivo di realizzare un progetto unitario per la creazione di un centro polifunzionale scolastico e sportivo, con spazi aperti alla cittadinanza per iniziative socio culturali.

Di qui la scelta di fare un concorso di idee che potesse portare dei contributi di qualità architettonica e funzionale al fine di migliorare anche la qualità urbana delle nostre frazioni".

Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme: "Ringrazio anzitutto l'Ordine degli Architetti per aver accettato di condividere con noi questo percorso.

È uno degli esempi, fortunatamente numerosi a San Giuliano Terme, di collaborazione proficua tra istituzioni e associazioni di categoria. In questo caso si punta sulla sostenibilità e sulla qualità, caratteristiche fondamentali che dovranno essere presenti nel progetto".

Presenti alla conferenza stampa anche gli ingegneri Sara Pasquale e Leonardo Musumeci (dirigente) del servizio Opere pubbliche del Comune di San Giuliano Terme.

In foto, da sinistra: Matteo Cecchelli, Alessandra Nardini, Sara Pasquale, Gabriele Cei, Lara Ceccarelli, Patrizia Bongiovanni, Sergio Di Maio.




+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri