none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
di Renzo Moschini
Quale politica del Pd per Pisa e Provincia?

15/10/2021 - 17:54

            Quale politica del Pd per Pisa e Provincia?


I congressi di partito dovrebbero servire a dare risposte a questo quesito e non agli ‘amici’ di un capo come è avvenuto già anche a Pisa quando siamo stati sconfitti scandalosamente.
Se non vogliamo perciò bissare la sconfitta, questa volta il congresso deve servire: ce lo ha ricordato anche Letta vincendo coinvolgendo TUTTO il partito.
Cosa che finora a Pisa non sta avvenendo e di cui invece c’è urgente necessità.
Un aspetto sul quale – complice anche la Regione - non abbiamo saputo gestire la situazione correttamente è l’ambiente a partire dai territori più pregiati come parchi e aree protette dove sono finite discariche e inquinamenti scandalosi. Per quanto riguarda la  Regione, come abbiamo visto pochi giorni fa, le recenti nomine,  su cui si soni divisi litigando assessori e segretari, di persone i cui meriti sono ignoti.
Ma tornando ai problemi ambientali, penso in particolare alla  costa in primis a quella del nostro  parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli con i problemi di Tirrenia - Calambrone, Darsena Europa di Livorno, porto di Marina di Pisa problemi su cui si stanno spendendo forze ambientaliste ma sui quali è ben poco presente il partito.
Sul versante nord del Parco si evidenzia una situazione molto preoccupante con un Sindaco che ambisce unicamente alla occupazione di poltrone, senza conoscere minimamente non solo gli aspetti ambientali, con la decisione di voler far passare una viabilità all’interno di riserve naturali di livello europeo (Lecciona), ma anche gli aspetti istituzionali tanto da decidere la “uscita del Comune dal Parco” che non è un consorzio ma un ente regionale.
Anche in questo territorio il PD è commissariato dal livello regionale con un responsabile che dispone a suo piacimento la gestione delle tessere di partito, senza accettare iscrizioni.
Inoltre, allargando lo sguardo alla situazione regionale, nel parco delle Alpi Apuane si registrano, in questi giorni, forti polemiche con la richiesta addirittura delle dimissioni del Presidente, che ha avuto “l’ardire” di predisporre una bozza di proposta di piano integrato che “pretende” una maggiore protezione della natura e del paesaggio !
Qui a Pisa avvertiamo solo, o quasi, la presenza della commissaria ma non il formarsi finalmente di un gruppo dirigente con adeguate competenze. Restiamo un partito, vien da dire, troppo clandestino il che vale anche per i nostri consiglieri comunali e regionali i più dei quali sono auto candidati rispondendo a se stessi più che al partito.
Penso infine ad una vicenda come quella delle province sulla quale a Pisa diversamente da molte altre realtà non si è combinato niente con tanti saluti ai problemi Istituzionali.
Ma siamo sempre in tempo a rimediare … purché lo si voglia!
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri