none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Infatti Landini e i politucoli sciagurati ostacolano .....
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.
Lettera Aperta da Parte di Palmiro Colognori e Serena Dilda; pres. ARCI e Coop Il Progresso Mig.

30/10/2021 - 12:46

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.
Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario.


C’è la società cooperativa Teatro del Popolo con i suoi locali e con le tante attività, alcune ospitate altre gestite.
C’è la polisportiva Migliarino calcio importante società a livello provinciale e regionale.
C’è il Migliarino  Volley fondata nel 1984, un’associazione sportiva che ha espanso la propria attività in modo eccellente.
Ci sono Le Dame di San Vincenzo, del Volontariato Vincenziano- AIC Italia, che opera nel territorio dal 1953 a favore delle persone fragili con visite domiciliari, distribuzioni generi alimentari e vestiario, accompagnamento  disabili, servizi in parrocchia.
C’è la Pubblica Assistenza, la sezione  di Migliarino, costituita nel primo dopoguerra, è presente sul territorio  sin dal lontano 1947. Ha rappresentato e rappresenta tuttora, un punto di riferimento importante per tutti coloro che hanno inteso promuovere e sviluppare la “cultura del volontariato e della solidarietà”. Svolge anche servizi di protezione civile e di antincendio.
C’è l’ASBUC con i suoi terreni e con il Polo sociosanitario che attualmente ospita un centro diurno per ragazzi e ragazze con disabilità.
C’è il circolo ARCI da sempre presidio importante per organizzare attività sociali e politiche volte alla solidarietà, alla pace e alla cultura dell’eguaglianza.
7 realtà associative, ma cosa vuol dire questo? Dietro ad ognuna di queste realtà ci sono persone che scelgono di mettersi a disposizione degli altri, che scelgono di fare qualcosa per la comunità. Le associazioni senza persone non esisterebbero e ne abbiamo visto il valore in questi 2 anni di pandemia. Stare insieme vuol dire costruire  un patrimonio di pensiero, attenzione, sensibilità, presenza, resistenza, disponibilità, vicinanza e possibilità.
Allora se c’è o non c’è qualcosa a migliarino, come in ogni altro posto, dipende fortemente da noi, dalla nostra scelta di impegnarci, di donare un po’ del proprio tempo e capacità alla costruzione di qualcosa per tutti.
 E arriviamo alla questione che ci ha spinto a scrivere questa lettera.
Noi non vogliamo che ci si accorga di essere presenti, quando si smette di esserci, vogliamo essere visibili per le cose che si fanno, perché c’è una comunità protagonista.
Una comunità protagonista si accorge di quello che c’è e contribuisce a farlo vivere, e si accorge di quello che è in difficoltà e reagisce per non farlo morire.
Ecco perché facciamo appello a tutte le persone che vogliono che la comunità di Migliarino viva e viva attraverso iniziative sociali, di condivisione, di convivialità.
C’è bisogno di tutti e di tutte le persone che vogliono far accadere cose per la comunità.
La solitudine produce stanchezza, frustrazione e rabbia, la condivisione invece, allarga lo sguardo, fa stare bene, produce benessere e benvivere, produce l’orgoglio dell’esserci e del fare insieme.
L’appello è quello di uscire dalla propria bolla social e di incontrarci di persona, provare a metterci a disposizione per non far morire le attività del Circolo Arci, ma per riappropriarci dei nostri spazi pubblici, per pensare iniziative di divertimento e di solidarietà, per riaccendere la voglia di fare ed essere una comunità protagonista.
Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.
 
Serena 3281756611        
 Palmiro 3358023084
 
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri