none_o

Se sul campo la guerra continua con le solite nefandezze sui nostri media nazionali appare sbiadita, superata da altri e più urgenti problemi, vecchi come il Covid e nuovi come la recente crisi politica. Oramai è un sottofondo e tranne per il pericolo Zaporizhzhia i nuovi morti e le nuove devastazioni attirano sempre meno l’attenzione dei media nazionali. Come i media anche la nostra psiche si adatta.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . era da pubblicare la presa per i fondelli fatta .....
Uno degli scambi di post più interessanti degli ultimi .....
Essere candidati non vuol dire essere eletti. Quest'anno .....
CHE VUOL DIRE: BRAVO BRUNO!
. . . . . . . . . . . .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

di Matteo Renzi (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Renzo Moschini (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Renato Brunetta ministro
none_a
Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
di Renzo Moschini
Parchi e aree protette: da dove e come ripartire

31/12/2021 - 12:42

Parchi e aree protette: da dove e come ripartire 

                    
Il trentennale della legge quadro 394 sui parchi ha consentito e stimolato un ampio e diffuso interesse in tutto il paese per i parchi e le politiche ambientali, che presentano molte contraddizioni e situazioni confuse rispetto alla stessa legge.

Da qui sarà bene ripartire con coraggio e determinazione per scongiurare nuovi danni, anche gravi, che andrebbero a sommarsi a quelli già collezionati negli anni passati.
Uno di questi aspetti è senz’altro quello delle aree contigue che in parecchi parchi nazionali e regionali si vorrebbero utilizzare per iniziative e interventi che con l’attività i compiti del parco non hanno nulla che fare come abbiamo avuto modo di dire riguardo al Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

Ma è così anche per il parco delle Apuane e molti altri. Insomma non avrebbe senso mettere mano al piano del parco senza la aree contigue. Come non ne ha far mancare ai parchi un impegno serio delle province – come avvenne per molti anni in passato - quando operammo come provincia per assicurare un impegno coordinato dei singoli comuni.
Va detto anche che le province  non riescono ad avvalersi di una recente legge che il Parlamento ha esaminato ricordandosi finalmente che non poteva continuare a far finta di niente. Ma anche il poco che è stato deciso, alle province sembra interessare punto.
Credo che questi due aspetti siano un buona e valida base di ripartenza che dovrà fare il punto anche sulle aree marine protette che cominciarono fin dall’inizio a perde i colpi e hanno continuato a perderne come le Secche della Meloria per restare nel nostro parco. Ma è così anche per il Mediterraneo alle prese con un inquinamento che sta penalizzando la pesca e non solo.
Anche i parchi montani Appenninici e Alpini sono alle prese con impianti per gli sci che hanno messo in crisi are cruciali delle Dolomiti.
Sono venute meno anche iniziative culturali con specifica attenzione alle aree protette come collane editoriali, biblioteche, centri studi che seppero mettere frutto competenze anche di importanti Università.
Insomma per ricominciare c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

31/12/2021 - 13:36

AUTORE:
Bruno Baglini, Cittadino del Parco

Nell'augurarti un felice nuovo anno di lotta e di progresso per le tue/nostre battaglie che insieme abbiamo combattuto in questi lunghi anni, sia condotte sul territorio che su questo giornale per le migliorie del Nostro Parco MSRM e soprattutto sulla costa migliarinese a partire dagli anni /70 quando volevano congiungere Viareggio con Tirrenia distruggendo così l'unica fascia mesofila rimasta intatta fin dalla notte dei tempi.
Ora come vedi anche dalle foto allegate, godiamo di un "unicum" difficilmente replicabile anche dai cino/giapponesi.

Grazie per la tua collaborazione per la difesa del bello e del buono e come vedi Noi siamo sempre al pezzo.

BdB