none_o


Dopo l'articolo incentrato sugli avvenimenti dell'inizio del 1800 e sugli adempimenti che Napoleone chiedeva al territorio della Comune di San Giuliano, in cui Vecchiano era stata inclusa da Pietro Leopoldo nel 1776, insieme con tutte le 31 Comunità della precedente Podesteria di Ripafratta, arriviamo ora alle vicende al tramonto dell'Impero napoleonico.Nel 1808 Vecchiano era stata separata, sempre dai francesi, dai Bagni di San Giuliano, dividendo le Comunità a destra e a sinistra del Serchio, ma la procedura fu molto ostacolata dall'amministrazione di San Giuliano. 

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Mattia Feltrio
none_a
di Roberto Sbragia - Capogruppo Vecchiano Civica
none_a
Di U M (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Fabio Poli
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
8 Maggio, Festa della madre, delle madri, della maternità.

8/5/2022 - 6:35



8 Maggio, Festa della madre, delle madri, della maternità.
La Madre di tutte le creature esistenti è la nostra Madre Terra: è da lì che veniamo.
La Madre Terra ci dà il cibo per mangiare, l’acqua per bere, l’aria per respirare e ruotando su se stessa ci dà la luce e il buio.
Se si ammala la Grande Madre, tutte le creature si ammalano; la vita si attenua, si affievolisce.
        Allora trattiamola bene; di Madre Terra ne abbiamo una sola.
E se ancora non riusciamo ad amarla, almeno rispettiamola.
                    Sarà comunque un progresso.

 

maggio 2022
 
scritto da Matilde Baroni
foto scelta da Paola Magli

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

11/5/2022 - 9:22

AUTORE:
isabella

Ciao carissima, parole molto sentite e vere; immagine evocativa!

11/5/2022 - 9:21

AUTORE:
leila

Bello il tuo scritto e anche l'illustrazione mi piace, brava Paola.

Attenzione: se manca il titolo il post va in cancellazione