none_o


Dopo l'articolo incentrato sugli avvenimenti dell'inizio del 1800 e sugli adempimenti che Napoleone chiedeva al territorio della Comune di San Giuliano, in cui Vecchiano era stata inclusa da Pietro Leopoldo nel 1776, insieme con tutte le 31 Comunità della precedente Podesteria di Ripafratta, arriviamo ora alle vicende al tramonto dell'Impero napoleonico.Nel 1808 Vecchiano era stata separata, sempre dai francesi, dai Bagni di San Giuliano, dividendo le Comunità a destra e a sinistra del Serchio, ma la procedura fu molto ostacolata dall'amministrazione di San Giuliano. 

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Mattia Feltrio
none_a
di Roberto Sbragia - Capogruppo Vecchiano Civica
none_a
Di U M (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Fabio Poli
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
di Teresa Bellanova, Senatrice della Repubblica Italiana
Le frustrazioni di Conte per non essere più a Palazzo Chigi

13/5/2022 - 18:43


A nome di chi parla Conte visto che ieri l'Aula del Senato ha confermato la fiducia al maxiemendamento Ucraina-bis e nessuno tra i 5 Stelle ha eccepito alcunché?

Chiedere a Biden come ha fatto Draghi, di chiamare Putin per parlare di pace, va esattamente nella direzione indicata dal nostro Parlamento. E il Parlamento si è già espresso sulla linea da tenere rispetto alla guerra. Ma l'avvocato Conte, evidentemente, lo ignora. Quando si esprime un Parlamento, il mandato è sempre politico. A meno che Conte non pensi che Draghi debba ricevere un mandato politico da un signore che non siede nemmeno in parlamento e che non è riconosciuto neanche dalla sua comunità.

Direi che devono essere i 5 Stelle a dire se si riconoscono in questo governo o nelle posizioni strampalate di Conte.

Se sedessi nel Consiglio dei Ministri porrei questo tema: se una forza politica non si riconosce nel proprio governo, deve dimettersi? Io l'ho fatto. Se vogliono posso organizzare un corso di formazione professionale ai ministri 5 Stelle per spiegare come si fa.

Le frustrazioni di Conte per non essere più a Palazzo Chigi non possono essere tema quotidiano di esternazioni, soprattutto in una fase in cui il Paese deve fronteggiare una grave crisi e le pesantissime ricadute della guerra"

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

13/5/2022 - 23:09

AUTORE:
Nando

Se dovevi di ste 4 fregnacce, potevi sta pure zitto, lettore elettrico

13/5/2022 - 20:33

AUTORE:
E-Lettore

....sortite fuori come le chiocciole e le bodde dopo un acquatellina?
Inutile scrivere di più, tanto se uno è convinto che il governo Conte-Casalino-Arcuri sia stato un bel lavoro è tempo perso per niente.

13/5/2022 - 19:31

AUTORE:
Nando

Per capire, in Italia per parlare di politica e governo ci vuole il permesso della sig. Bellanova ?
Ero convinto che qualsiasi cittadino fosse libero di parlare, figurarsi un ex presidente del Consiglio. Evidentemente me sbagliavo.
Comunque, se le danno noia le parole di Conte, non lo ascolti, faccia finta di nulla.
Mi raccomando continui a fare il viceministro come sa fare, e quando dovrà decidere la eventuale destinazione dei fondi Pnrr si ricordi come sono arrivati.