none_o


Con questo articolo termina, dopo un percorso durato più di un anno, l'analisi che Franco Gabbani ha fatto su un duplice piano, la storia della Famiglia Salviati, e di Scipione in particolare, e sinteticamente il contesto sociale e gli avvenimenti succedutesi nel corso del 1800 nel territorio di Vecchiano, come anche in Toscana, in Italia e in Europa.Anche in questa conclusione viene trattato un tema di primaria importanza, quello dell'istruzione nel 1800. 

Un amico mi ha fatto una domanda ed io voglio riportarla .....
. . . tempo fa ti esprimevi come uno di destra ed ora .....
Il PD a queste condizioni non può esistere Mazzeo .....
Per quanto mi riguarda per "sinistra" io intendo le .....


  Conversazione tra due amiche

Intervista di Paola Magli. 


Un nuovo trasloco. La poesia, l’autunno caldo


Ana Lins dos Guimarães Peixoto Bretas, poeta che fu conosciuta come Cora Coralina


A noi donne, per non essere più vittime.

di Silvia Cerretelli
VERSO IL CONGRESSO PD
none_a
Galletti e Noferi (m5s)
none_a
Vecchiano e le sue nuove mezze commissioni consiliari
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Intervista di Giancarlo Bosetti (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Io, Medico
none_a
di Ezio Di Nisitte
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Quel suo viso
L'altra faccia della luna
La mia vita, la mia voce
Quella luce, a primavera
Come un vento caldo su di me
Sono creta, sotto le sue mani
Lei .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
none_o
Ce ne sono per tutti, come diceva la Negroni.

19/9/2022 - 21:50



Alan Sorrenti cantava così:


… Come due stelle noi

Riflessi sulle onde, scivoliamo

Come due stelle noi

Avvolti dalle ombre noi ci amiamo

Io non cerco di cambiarti

So che non potrò fermarti

Tu per la tua strada vai

Addio ragazza ciao

Io non ti scorderò

Dovunque tu sarai

Dovunque io sarò

Noi siamo figli delle stelle

Figli della notte che ci gira intorno

Noi siamo figli delle stelle

Non ci fermeremo mai per niente al mondo

Noi siamo figli delle stelle

Senza storia senza età, eroi di un sogno

Noi stanotte figli delle stelle

Ci incontriamo per poi perderci nel tempo.


Margherita Hack non giudica con la poesia, ma con la scienza, la sua opposta:

 

Tutta la materia di cui siamo fatti noi l’hanno costruita le stelle, tutti gli elementi dall’idrogeno all’uranio sono stati fatti nelle reazioni nucleari che avvengono nelle supernove, cioè queste stelle molto più grosse del Sole che alla fine della loro vita esplodono e sparpagliano nello spazio il risultano di tutte le reazioni nucleari avvenute al loro interno. Per cui noi siamo veramente figli delle stelle.
 
Noi siamo del phylum Arthropoda della classe Insecta dell’ordine Rhyinchota della famiglia Gerridi, siamo comunque insetti e ci chiamano “insetti pattinatori”.
I gerridi in amore cavalcano le stelle e creano il loro “lago stellato”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

20/9/2022 - 10:53

AUTORE:
Star

Se siamo figli delle stelle oppure no
io questo proprio non lo so,
anche se di Margherita ci si può fidare
lo dovranno ancor certificare!
Di sicuro sono figlia della mia mamma
e senza ombra di dubbio anche del mio papà,
pardon babbo, in un divampare di fiamma
perché col pedigree non si può scherzare
per non parlare di affinità e somiglianze...
per la verità
alcuni sono stati concepiti sotto le stelle
perché nelle notti belle calde d'estate
le braghe vengono calate con maggior disinvoltura
e assecondare la natura
o cedere a un'avventura
è cosa di normale amministrazione...
salvo una probabile fatale distrazione!
Siamo figli delle stelle? e chi lo sa!
Una mamma e un papà ognun ce l'ha
e questo in barba a qualsiasi teoria o supposizione:
l'unica certezza che non viene messa in discussione!