none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Pisa, 11 luglio
none_a
Tirrenia
none_a
12 13 14 LUGLIO E ANCORA 19,20,21 MUSICA DAL VIVO
none_a
Domenica 7 Luglio mercatino di Antiqua a San Giuliano T
none_a
Ripafratta, 12 luglio
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
none_o
Il problema del palo.

19/6/2024 - 22:05

 
 
[…] come posso volere, io

che neanche davanti ad un palo

so scegliere la sinistra alla destra o viceversa?

Come posso io fare scelte più grosse?

La verità è che forse il mondo è fatto di pali

che si dividono: in quelli fermi ed in quelli mossi.
 
Il problema del palo è una poesia di Aldo Mazzei, uno scrittore/poeta napoletano con un particolare modo di vedere il mondo.
Anche a me capita di vedere pali che non sembrano pali così impalati e dai contorni che si scambiano di posto cambiando la certezza che in fondo in fondo non siano pali ma luci e ombre di pali.
Mi sono intrigato!!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

22/6/2024 - 10:06

AUTORE:
Sofy

Pali e paletti sono sempre stati usati a sostegno di...e quindi si sono da sempre dimostrati utili se non indispensabili in infiniti modi...anche purtroppo in quelli poco edificanti se penso ai pali da impiccagione ecc...
Anche quelli usati per la censura non è che poi mi piacciano granche' (e sembrano tornare di gran moda proprio da chi si lamentava di essere emarginato)...men che mai i pali usati per delimitare i lager o le riserve indiane o i manicomi o i lazzaretti...e si sta tornando alla voglia di isolare, segregare, estromettere... tutte pseudosoluzioni già sperimentate che non risolvono un bel "beato ca**o!
Ricordo che nei periodi più crudeli e bui della storia i pali venivano conficcati nel lato B, come si dice elegantemente adesso, fino a farli fuoriuscire dalla bocca dei poveri condannati, sommariamente, da sanguinari giudici e persecutori che di umano non avevano nemneno la parvenza...