none_o

La storia degli Usi Civici è lontana nel tempo, quando chi non era nobile o faceva parte della grande famiglia ecclesiastica doveva lottare ogni giorno per sopravvivere alla povertà. Poter sfruttare una parte della altrui proprietà per piccole attività come quella di caccia, di raccogliere legna o erba rappresentava un diritto importante per quelle comunità che è arrivato, con alterne vicende, fino ai giorni nostri. I tempi sono cambiati e anche le problematiche.
Una piccola storia può essere utile per capire.

. . . . . . . . . . . . Baldinacca,
Brasiliano .....
. . . . . . . . . . . per voi e anco per quell'artri. .....
Mancano varie tipologie di sangue. . . https:/ / .....
. . . . . . . . . . . . . . . . . solo cinque azzurri .....
Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CHI NON RIDE MAI NON è UNA PERSONA SERIA

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MEGLIO UN GLAP OGGI CHE UN GLU GLU DOMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CREDO NEGLI ESSERI UMANI

Fratelli d'Italia - An Pisa
none_a
di Renzo Moschini
none_a
SAN GIULIANO TERME
none_a
Vecchiano, 18 giugno
none_a
S'inarca la notte
remota sopra i nostri pensieri
di stelle cosparsi.
Fuliggine d'astri e millenni ;si posa
sul dorso di lucciole ignare
che vagano .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
SAN GIULIANO
Mazzarri e Nicosia rispondono a Mannocci: possiamo stare in consiglio senza far parte di un gruppo

31/10/2010 - 6:12

SAN GIULIANO I consiglieri comunali Elisabetta Mazzarri e Giusto Nicosia rispondono al consigliere del Pdl Mannocci

 

Caro Mannocci,

senza offesa ma non sapevamo di avere tra di noi un giudice che emette sentenze in modo inconsapevole e commettendo l'errore di non capire la differenza tra i problemi interni di un partito e i problemi istituzionali.

 

Proviamo insieme a fare un ragionamento costruttivo: uscire o meno dal Pd è una questione puramente politica, che riguarda solo noi e il nostro partito al quale ci siamo rivolti affinchè, a nostro modesto giudizio, siano riconosciuti i nostri diritti mentre essere collocati nel gruppo misto, è e

rimane un problema inerente l'istituzione del Consiglio Comunale.

 

Istituzione di cui tu ,che ti piaccia o meno fai parte come consigliere e in merito alla quale sei chiamato ad esprimerti, naturalmente con garbo e senza erigerti a giudice, emettendo sentenze definitive che non sono di tua competenza.

Noi abbiamo dimostrato con un'analisi logico sistematica, interpretando sia lo statuto sia il regolamento comunale che possiamo stare in Consiglio senza appartenere a nessun gruppo e quindi rimanere semplici consiglieri.

Se invece il Presidente del Consiglio ritiene il contrario, deve fornirci i giusti elementi, affinchè noi possiamo rivolgerci ad un vero giudice e solo allora, quindi dopo la sua sentenza, sarà nostro dovere attenerci al suo giudizio.

 

Per finire, caro Mannocci, il tuo compito è anche quello di credere nelle istituzioni e pertanto uno dei doveri che ti compete, ti piaccia o meno, è quello di difendere i diritti di tutti, in particolare quelli dei cittadini e per ultimo quelli del tuo partito.

Abbiamo notato recentemente, e te lo diciamo scherzosamente, che predichi bene ma razzoli male ; vedi il tuo atteggiamento teso a bloccare i lavori del Consiglio Comunale con i numerosi emendamenti proposti dal vostro gruppo .

Pertanto riteniamo che le tue esibizioni circensi debbano trovare un luogo più consono del Comune , luogo istituzionale per eccellenza del nostro territorio, privilegiando sedi più indicate per dare sfogo alla tua vena artistica.

Elisabetta Mazzarri e Giusto Nicosia

Fonte: Comunicato
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

1/11/2010 - 13:57

AUTORE:
Elisabetta Mazzarri - Giusto Nicosia

Caro Giacomo, non era nostra intenzione offenderti ma comprenderai che invitare due consiglieri che si oppongono ad una decisione iniqua e di interesse istituzionale a rivolgersi al Padre Eterno per far valere i propri diritti non è stata un 'uscita felice e noi per primi abbiamo visto in questo una mancanza di rispetto ...
Per ciò che riguarda la storia politica di ognuno come ben sai , vista la tua lunga militanza e l'impegno politico, le ideologie sono crollate e con esse la rigida separazione identitaria che ha caratterizzato il fare politica nel secolo scorso ..chiunque sia esso ex socialista , ex comunista , ex democristiano , ex missino, ex repubblicano etc etc può trovare collocazione in soggetti politici nuovi che possono solo trarre giovamento da contaminazioni senza le quali non avremmo partiti moderni ma solo dei monoliti secolari.
Speravamo solo in un confronto sereno su un argomento (quale può essere la collocazione forzata di due consiglieri contro la loro volontà )che a differenza di quelle che tu chiami , giustamente beghe interne, riguarda la vita del consiglio e le istituzioni e che dovrebbe , a nostro modesto parere essere preso in considerazione da coloro che fanno parte degli ambiti istituzionali di riferimento...

31/10/2010 - 11:25

AUTORE:
Giacomo Mannocci

Caro Giusto e Cara Elisabetta,
comprendo perfettamente la Vostra amarezza per essere stati espulsi dal Vostro partito anche se per te, Giusto, sarebbe più corretto aggiungere l'aggettivo "ultimo" partito visto il "salto" che facesti nella precedente legislatura abbandonando il Partito Socialista che ti aveva eletto.
Per questo provo per voi una tenerezza umana e non rispondo agli insulti che mi avete rivolto e che spetterà ad altri valutare con obiettività nelle sedi opportune e doverose. Gli scherzi non possono coprire gli insulti, anche perchè voi mi insegnate che Pulcinella scherzando si confessò. Mi permetto solo di osservare che dare del circense all'attività di un consigliere d'opposizione è segno di arroganza. Siete Voi che giudicate senza conoscere: mi date del circense e non avete neanche partecipato al consiglio. Lo so: non avete partecipato per "protesta". Sono mesi che però (per motivi legittimi per carità) non vi fate vivi nè in Consiglio nè in Commissione. Anche se non partecipate, giudicate. Complimenti.
Per correttezza vi ho sempre informato delle decisioni che assumevo nei vostri riguardi come capogruppo d'opposizione. Non capisco però perchè mi abbiate ascoltato a lungo se mi consideravate, scherzosamente, un uomo da circo.
Non mi erigo a giudice come Voi avete fatto verso di me: mi sono limitato solo ad interpretare le norme. Sono consapevole dei miei limiti: so che voi avete la sapienza giuridica degna di un Alfredo Rocco, di un Carlo Costamagna, di un Carnellutti e di un Santi Romano. Sicuramente avete ragione voi e non io. Peraltro mi accusate di difendere una delibera che neanche ho votato. veramente assurdo! Fortunatamente il tempo è galantuomo. In quindici anni di militanza e di confronto aspro con la sinistra (prima a Pisa in circoscrizione 6 e poi a san giuliano terme), non penso di aver mai offeso nessuno. anche nei momenti più duri. Continuo ad avere un'Idea alta di confronto.
State pur certi che delle vostre beghe non me ne interesserò più. mi interesserò invece con forza della funzionalità del Consiglio Comunale che atteggiamenti irresponsabili mettono a rischio. Questi argomenti li porrò con forza alla prossima conferenza dei capigruppo.
Cordialità. Giacomo Mannocci