none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO
Accordo per la piscina: la gestione passa a geste che assume i dipendenti

10/11/2010 - 7:29

TORNA IL SERENO SULLA PISCINA COMUNALE

SALVATI SEI POSTI DI LAVORO

PANATTONI: ABBIAMO PROGETTI DI LUNGO TERMINE

 

  

SAN GIULIANO - "Torna il sereno sulla gestione della piscina comunale di San Giuliano Terme, dopo lettera di licenziamento ricevuta dai lavoratori dell’impianto in seguito alla scadenza del loro contratto il 31 ottobre. Si è infatti raggiunto un accordo tra Geste srl (che ha un contratto di servizio con il Comune) e la CGIL SLC al fine di salvaguardare i sei posti di lavoro che erano a rischio.

Di fatto Geste srl, la società in house del Comune, ha preso in carico i dipendenti della piscina che erano rimasti senza contratto, nell’attesa di predisporre il nuovo bando di gara. Questo succede attraverso un Accordo di intesa siglato tra il Sindaco di San Giuliano Terme, Paolo Panattoni e Feliciano Raimondo segretario generale dell’organizzazione Sindacale S.L.C. CGIL. Un accordo di intesa che va ad integrare le clausole generali e speciali già previste nei capitolati di appalto del Comune, formulati per l’affidamento del servizio di gestione della piscina comunale, al fine di rafforzare le forme di garanzia dirette a tutelare i lavoratori dipendenti, i collaboratori e/o i soci occupati nelle attività oggetto dell’appalto.

 

Nel corso della conferenza stampa, nell’ambito della quale si è firmato l’accordo raggiunto, sono stati esposti agli organi d’informazione i termini e le finalità dell’Intesa, ma anche la prospettiva degli impianti sportivi G. Bui di San Giuliano Terme.

Si è rilevato come – ha spiegato Raimondo della CGIL: "Il settore della gestione delle piscine e in generale degli impianti sportivi sia caratterizzato, nella generalità dei casi, dalla produzione dei servizi tramite contratti di appalto brevi (1 o 2 anni) e che da questo conseguono frequenti cambi di gestione fra le imprese, con risoluzione di rapporti di lavoro da parte dell'impresa cedente e predisposizione delle necessarie risorse lavorative, con assunzioni ex novo, da parte spesso dell'impresa subentrante. A San Giuliano abbiamo siglato un buon accordo soprattutto per le prospettive secondo cui, pur tenendo conto, delle caratteristiche strutturali del settore medesimo e delle attività delle imprese si vuole tutelare in modo concreto i livelli complessivi dell'occupazione. Anche di fronte ad eventuali nuovi gestori e soprattutto con progetti e investimenti di lungo termine".

 

Esplicito il Sindaco di San Giuliano Terme Paolo Panattoni che ha aperto la conferenza stampa. "Abbiamo operato mettendo al primo punto i posti di lavoro. Quelli che erano a rischio, ma anche pensando a quelli che potremmo realizzare in più con ad esempio soggetti privati nella prospettiva di un ampliamento degli impianti. A partire da una nuova piscina sempre più richiesta da cittadini e società sportive. Immagino, a regime, la realizzazione di una sorta di piccola cittadella sportiva sangiulianese. Efficiente e accogliente per iniziative pure extracomunali, come il torneo internazionale di Viareggio o i campionati di calcio europei juniores. E poi eventi. Il problema principale è diventato il governo centrale, che come una mannaia, ha decapitato i trasferimenti di fondi agli enti locali, senza distinzione di sorta. Noi comunque andiamo avanti studiando inoltre forme di project financing con privati seri e credibili, viste anche le modifiche legislative apportate alle società In house come Geste. Infatti la norma prevede entro il 31 divembre 2011 l’ingresso di un socio privato fino al 40% delle partecipazioni."

 

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore allo sport Francesco Verdianelli che ha parlato di "nuovo corso" per gli impianti sportivi sangiulianese grazie anche al contratto di servizio con Geste. "Abbiamo – ha sottolineato Verdianelli – il dovere di tutelare e valorizzare l’enorme patrimonio pubblico sportivo esistente nelle diverse frazioni e la valenza sociale e salutista dello sport praticato dai giovani e da tanti anziani. Abbiamo avviato una riflessione su stato e utilizzo di questi. In questi impianti è fondamentale salvaguardare, laddove esistenti, i livelli di professionalità raggiunti a garanzia di un’offerta di qualità delle performance verso i cittadini"

Alfio Coli, amministratore unico di Geste srl

ha parlato di "Una buona giornata per il lavoro. Sei posti di lavoro non sono tantissimi ma per ciascuna di queste lavoratrici e lavoratori questa intesa vale tantissimo. E anche per noi. Abbiamo fatto il massimo possibile grazie anche alla lungimiranza della Cgil. Di questi tempi quando è possibile bisogna dare l’esempio su chi sta davvero dalla parte del lavoro e dei lavoratori. Per noi questo contratto di servizio con il comune per la gestione della piscina è una sfida non indifferente, con difficoltà e ostacoli da superare. Ma sappiamo che mettiamo in gioco la nostra capacità e la professionalità dei nostri lavoratori per un servizio pubblico a favore della collettività. E noi questa sfida la abbiamo accettata come abbiamo accettato quella della mensa scolastica centralizzata. Che farà risparmiare denaro pubblico e che sono sicuro a regime troverà l’assetto giusto per soddisfare qualità e consenso. Sulla piscina lavoreremo a testa bassa per migliorare la qualità dell’offerta mantenedo le tariffe competitive. Quest’area, sono d’accordo con il Sindaco, ha grandi potenzialità che dovremmo sfruttare nell’interesse di tutta la collettività. Da qui a giugno costruiremo un percorso al fine di arrivare a bandire con il comune la prossima gara di affidamento del servizio

Fonte: Ufficio stampa del Comune
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri