none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Angori Sindaco-Questa mattina un evento tragico a Marina di Vecchiano
none_a
Notizie dal Comune
none_a
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Il negazionismo di alcuni politici è assimilabile .....
. . . . . . . . . . . . . per interesse fazioso o .....
A parte che in questo momento le cuffie sono uno strumento .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
VECCHIANO
I contenuti del nuovo regolamento urbanistico: martedì 21 l'approvazione in consiglio

17/12/2010 - 6:32

Martedì 21 dicembre si riunisce il consiglio comunale di Vecchiano alle ore 17,30 per discutere il nuovo regolamento urbanistico

 

I contenuti del Regolamento Urbanistico: un’anteprima

 

VECCHIANO - In arrivo il primo Regolamento Urbanistico comunale, ed è un documento denso di prospettive per il territorio locale.

Il RU infatti presenta un ampio ventaglio di previsioni urbanistiche: si parte da opere pubbliche da realizzare in ambito sportivo, come l'edificazione di nuove palestre e una piscina comunale. A queste si accompagnano gli interventi inerenti le infrastrutture sociali, come la nuova Residenza Sociale Assistita (RSA) da realizzare a Vecchiano e la pianificazione di una nuova viabilità di accesso a Filettole. Da menzionare anche un nuovo PEEP (Piano di edilizia economica e popolare) che ha lo scopo di rispondere alle esigenze abitative della cittadinanza.

 

Per quanto riguarda la zona industriale, inoltre, è previsto un piano di insediamento produttivo rivolto agli artigiani, ma non solo: i circa 20 ettari di terreno che ad oggi sono liberi saranno anche destinati a nuovi interventi che porteranno alla realizzazione di circa 1400 nuovi posti di lavoro.

Il RU prevede inoltre la valorizzazione del fiume Serchio attraverso la creazione di un parco golenale, con annesso potenziamento delle strutture turistico -ricettive ed il recupero delle strutture alberghiere già esistenti sul territorio.

 

Per quanto riguarda il patrimonio edilizio esistente, l'Amministrazione comunale si è impegnata al fine di privilegiare l'ampliamento degli edifici esistenti, sia nelle zone urbane che nelle zone extraurbane.

E' stata inoltre messa a punto una normativa volta a garantire agli agricoltori l'ampliamento degli annessi agricoli esistenti e, contestualmente, un adeguato sviluppo delle zone agricole locali.

 

Tutte le previsioni presenti nel Regolamento Urbanistico sono state elaborate perseguendo un obiettivo ben preciso: quello di generare un minor impatto ambientale, per quanto possibile. Le normative messe in campo, infatti, obbligano: all'utilizzo di forme di energia rinnovabile; al risparmio idrico ed energetico; alla diminuzione dell'inquinamento acustico.

 

"E' stato un lavoro lungo e complesso" esordisce il sindaco Rodolfo Pardini. "La stesura del RU ci ha impegnato costantemente dal 2007 ad oggi: la lunghezza dei tempi di redazione del documento è dovuta principalmente alla procedura della Valutazione Integrata, che, se da una parte ha allungato i tempi di lavoro, dall'altra ha consentito un attento confronto con i cittadini e con i rappresentanti economico-sociali del territorio su tutti i temi affrontati nel RU. E questo è fondamentale, dal momento che il Regolamento Urbanistico è un documento essenziale per il futuro di Vecchiano".

 

"Il RU inoltre rispetta quanto questa Amministrazione si era impegnata a fare durante l'ultima campagna elettorale: dal documento emerge chiaramente, infatti, che viene garantito uno sviluppo del territorio e vengono fornite delle risposte concrete alle esigenze dei cittadini che vogliono ampliare le proprie abitazioni. Il RU prevede inoltre delle procedure snelle a livello di edilizia urbanistica".

 

"Puntiamo ad adottare il Regolamento Urbanistico nel prossimo Consiglio Comunale in programma il 21 dicembre: in questo modo, il documento sarà pubblicato a gennaio sul Burt. Saranno in seguito messe in agenda delle assemblee pubbliche per presentare il RU nel dettaglio alla cittadinanza: contemporaneamente saranno disponibili le cartografie, scaricabili dal sito internet del Comune o consultabili nell'atrio del palazzo comunale. Ci saranno 45 giorni di tempo per produrre osservazioni al RU, dopodichè il documento tornerà in Consiglio comunale per la definitiva approvazione".

"Intendo ringraziare" - conclude Pardini - "tutti i tecnici, comunali e non, che hanno lavorato intensamente al Regolamento Urbanistico e ne hanno consentito la sua definitiva stesura".

 

Fonte: Comune di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/12/2010 - 13:25

AUTORE:
Unico

LASCIATE IL COMUNE IL PRIMA POSSIBILE, ORA VOGLIONO FARE TURISMO CON LE TERME !, SI MAGARI CON L'ACQUA DEL LAGO. CHE COME TUTTI SANNO PER LE TERME SERVONO ACQUE MARCE.

MA ANDATE A CASA, NON NE AVETE FATTA UNA CORRETTA A VECCHIANO.

VIA SUBITO