none_o

 

 


Questa volta Finalmente domenica! la scrive Bruno Ferraro, il nostro inviato speciale a Auckland, nel caso ci fosse qualche appassionato/a velista tra i lettori e le lettrici di questa rubrichetta o, se non ci fosse, per gli amanti di spiagge e di isole vulcaniche.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
VECCHIANO
Il nuovo regolamento prevede anche la nascita di un parco fluviale in golena

25/12/2010 - 9:43

 Nuove opportunità su territorio locale, senza dimenticare le esigenze occupazionali: ecco altri contenuti del Regolamento Urbanistico

Vecchiano - Molte prospettive per la zona industriale ed un parco fluviale: sono queste alcune importanti novità per il territorio vecchianese contenute nel Regolamento Urbanistico.

Per quanto riguarda la zona industriale, infatti, è stato previsto un riordino dal punto di vista edilizio, con annessa una nuova viabilità parallela all'autostrada che consentirebbe un nuovo accesso all'area. La nuova infrastruttura si aggiungerebbe all'attuale un'unica via di entrata costituita dalla Via Traversagna, garantendo una maggiore fluidità al traffico viario. L'area produttiva, inoltre, sarà fortemente interessata anche da una rivisitazione delle modalità attuative inerenti la nascita di nuove attività: per quanto riguarda infatti i circa 20 ettari di terreno ancora liberi, è previsto che una parte di questi lotti siano destinati ad interventi diretti proposti da soggetti privati.

4 di questi ettari, comunque, saranno presto oggetto di un PIP (Piano di intervento produttivo) e messi a disposizione, in seguito all'esproprio dell'Amministrazione Comunale, di un consorzio di imprese che punta ad insediarsi in tale zona. In totale, questa operazione consentirà la nascita di 1400 posti di lavoro.

Il RU prevede anche la nascita di un parco fluviale: il principale obiettivo è la valorizzazione delle aree golenali del fiume e degli immobili presenti in golena. Queste aree dovrebbero diventare zone ricreative per il godimento del tempo libero, arricchite da percorsi ciclabili e zone di interscambio. E qui si avrà anche la possibilità di navigare il fiume Serchio grazie al noleggio di imbarcazioni come le canoe, ad esempio. È pertanto un'azione che prevede la valorizzazione degli immobili di natura ricreativa e ristorativa ubicati in golena.

A questi interventi, si accompagnerà anche la ristrutturazione di strutture alberghiere già presenti in golena e di immobili quali la ex centrale dell'Acquedotto di Acque Spa a Filettole ed il complesso edilizio di Malaventre a Migliarino.

"Con la nascita del parco golenale mettiamo sul piatto altri 100 posti di lavoro" commenta il sindaco Pardini "che si aggiungono ai 1400 previsti per gli insediamenti nella zona industriale. Riteniamo che per il nostro territorio siano fondamentali interventi di questa portata: da una parte si investe nella zona produttiva dando spazio a nuove attività e a nuovi posti di lavoro reali, e dall'altra si pianifica la nascita di un parco fluviale che assolverà due obiettivi; quello di offrire opportunità ricreative per la popolazione locale ed i turisti, e quello di creare nuove opportunità professionali. Tutto ciò nella logica di uno sviluppo economico concreto e sostenibile".

Fonte: Comune di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/12/2010 - 11:19

AUTORE:
Secondo

Campa cavallo che l'erba cresce.
Ma poi mi viene un dubbio:nel sentire di un parco fluviale e di un recupero delle aree golenali con annessi immobili preesistenti non è che quello che è stato fatto a Casa Ciardelli di Bocca di Serchio era al di fuori del vigente Regolamento Urbanistico e in regola forse soltanto con il Regolamento del Parco?
Chi lo sa!!!