none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO
Approvato il bilancio di previsione: meno soldi a causa dei tagli

3/3/2011 - 9:06

BILANCIO DI TAGLI E RISPARMI PRIORITA' PER SOCIALE, SCUOLA E SVILUPPO

SAN GIULIANO Approvato in Giunta a San Giuliano Terme il nuovo bilancio di previsione 2011. Un provvedimento, come preannunciato da tempo dal Sindaco Panattoni, dalla giunta e dalla maggioranza politica di centro sinistra, pesantemente condizionato dalla manovra finanziaria del Governo e più in generale dai tagli apportati ai trasferimenti agli enti locali nell’ultimo anno "che si abbattono oggi concretamente - come dichiarano il Sindaco Paolo Panattoni e l’assessore al bilancio Franco Pizzi - come un macigno anche su questo comune".

 

A causa di tagli diretti e indiretti, è stato illustrato in una conferenza stampa, come San Giuliano Terme perderà nel 2011 oltre 2milioni di euro di capacità di spesa corrente, necessaria per far funzionare i servizi e come, per conseguenza di ciò verranno meno dalle tasche di ogni sangiulianese 25,85 euro nel 2011 e 40,00 euro a partire dal 2012. Pesantissimi i vincoli imposti con il cosiddetto Patto di stabilità, che di fatto impediranno al Comune di pagare molti fornitori con i soldi che comunque ha in cassa. "Percorso obbligato quindi – spiega Panattoni – il taglio degli investimenti del 41% e la messa in discussione di progetti su cui abbiamo lavorato negli ultimi anni (come la soppressione dei passaggi a livello) e la manutenzioni di strade e territorio. Mentre il Governo chiacchiera di federalismo, ma nella sostanza promuove una politica centralista che sottrae soldi alle comunità locali, traspare la volontà di attaccare un sistema, una cultura politica e amministrativa che anche da noi aveva creato e difeso servizi di buona qualità, sostegno sociale verso i più deboli, grande attenzione alla scuola, alla cultura, alla promozione dello sviluppo economico e quindi del lavoro. Alla qualità della vita nelle frazioni e per l’ambiente."

 

"Le politiche sociali – sottolinea Pizzi – rimarranno comunque la nostra priorità mantenendone i servizi esistenti, visto anche il momento difficile per tante famiglie. Quindi tariffe rimodulate dei servizi per salvaguardare le fasce meno abbienti e per i servizi scolastici massima attenzione per chi ha più figli. Richiesta di contribuzione maggiore all’innalzarsi delle condizioni economiche. Difenderemo poi la qualità dei servizi amministrativi, come ad esempio per l’apprezzato Sportello unico al cittadino".

 

Nel 2011 previsti investimenti su innovazioni tecnologiche per superare le pratiche cartacee e lo spostamento sul web dei rapporti tra il Comune, i professionisti e le imprese (SUAP e Edilizia), "verso cui abbiamo approvato - annuncia Panattoni - alcune misure di sostegno allo sviluppo e un piano "post-crisi" con l’individuazione di nuove aree produttive". Rimangono confermati l’impegno per la sicurezza dei cittadini sul territorio e gli appuntamenti dell’Agrifiera e del Settembre Sangiulianese.

 

"Continuerà quindi – è stato sottolineato da Pizzi - la politica di contenimento delle spese che quest’anno vede un -13% sulle spese discrezionali, -80% sulle spese di rappresentanza e -2% sulle spese per i carburanti. Per alleggerire la spesa corrente prevediamo anche una riduzione delle esposizioni finanziarie legate ai mutui". "Di fronte ad una totale resa del governo per un’evasione fiscale che aumenta del 46% e tocca 50 miliardi – denuncia Panattoni - noi proseguiremo sulla strada del recupero dell’evasione locale, dandoci obiettivi sempre più ambiziosi visti i risultati ad oggi ottenuti. La nostra reazione di fronte a questo attacco ai Comuni e alla qualità della vita delle comunità sarà forte e senza alcun vittimismo. Anche spiegando cause, responsabilità e conseguenze".

 

"Auspichiamo che – concludono Panattoni e Pizzi - maggioranza ed opposizione, con la consapevolezza non ideologica della situazione, contribuiscano fattivamente alla discussione sul come sia possibile avviare una fase nuova, per il superamento condiviso di molte di queste difficoltà, capace di ridisegnare il Comune nell’interesse primario dei cittadini che amministriamo".

Fonte: Comune di San Giuliano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri