none_o

Parimenti all’amico Maini anche io faccio deroga al principio di non uscire più sulla Voce se non quando l’argomento è eccezionalmente importante. E questo video lo è! Il professor Galimberti spiega tutto, e con grande chiarezza. Un’ occasione per capire il particolare momento storico in cui viviamo. Da ascoltare per riflettere.
 

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Una partita al cardiopalma quella degli under 21 con .....
Le ragazze della squadra azzurra, ai mondiali in Francia, .....
Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla .....
Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, .....
Un colpo al cerchio ed uno alla botte? mavvedrai!
none_a
Di Barbara Palombelli (a gentile richiesta)
none_a
Di Luca Barbuti
none_a
Di Franco Marchetti
none_a
Nodica, 4-7 e 11-14 luglio
none_a
Le mosse dei militari per danneggiare Renzi
none_a
MATTEO RENZI

ENRICO LETTA

PD
none_a
di Stefano Ceccanti; costituzionalista e dep.Pi
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Consulta del Volontariato San Giuliano Terme
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Convocazione Assemblea Soci

    Ilo Circolo comunica che l' Assemblea ordinaria viene indetta in prima convocazione il 6 giugno ore 21,30, in seconda convocazioneil giorno 7 giugno alle ore 21,00 presso il Circolo Arci, via Mazzini 35.

    1) Relazione del Presidente

    2) Rendiconto annuale 2018

    Tutti i Soci sono invitati a partecipare.


  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il c.t. Bertolini: "Difesa top"
none_a
Val di Serchio
none_a
«Come fa a essere italiana?»
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
SAN GIULIANO TERME
Pd: il bilancio di previsione apre nuove sfide condivise dalla maggioranza

1/4/2011 - 16:30

Il 29 marzo il Consiglio Comunale di San Giuliano Terme ha approvato il bilancio di previsione 2011.
Il Gruppo consiliare del partito Democratico interviene con una nota
 
“Il Bilancio previsionale 2011 - è scritto in una nota - si sviluppa in un contesto ancora più penalizzante per le Amministrazioni Comunali.Gli imponenti tagli voluti dal Governo centrale,le continue ed ulteriori riduzioni dei trasferimenti e la rigidità del Patto di Stabilità stanno mettendo in seria discussione la possibilità di continuare ad erogare servizi qualitativamente e quantitativamente rispondenti alle necessità dei cittadini che chiedono ancora di più attenzione e solidarietà alle Amministrazioni Locali.
Il modello di comune che sta avanzando nelle intenzioni del Governo è quello di un Ente fornitore di servizi minimi essenziali e che avrà limitate capacità di dare soddisfazione alla declinazione di valori e principi in cui si è riconosciuta negli ultimi anni la nostra comunità.

 

Fortemente penalizzante è il contesto normativo e politico di riferimento che ha individuato negli Enti locali ed in modo particolare nei comuni il segmento su cui operare con maggiore incisività e secondo regole che molto spesso non garantiscono quell’autonomia amministrativa che è scritta nelle pagine della nostra Costituzione
Sia l’anno in corso che gli anni che seguiranno fino alla fine della legislatura si contraddistingueranno per una forte contrazione nella capacità di spesa degli Enti locali. Contrazione che avrà ripercussioni sul programma di legislatura, che saremo costretti a rivedere a fine anno in relazione al mutato scenario venutosi a creare.
Il bilancio di parte corrente 2011 si assesta intorno ai 22 milioni di euro rispetto ai quasi 30 di pochi anni fa.
Il Patto di Stabilità non consentirà di ottemperare a gran parte degli impegni nei confronti di aziende e fornitori con significativo danno per l’economia locale.


Maturare quindi la consapevolezza di fare, da un punto di vista amministrativo,  passi indietro rispetto allo standard che conosciamo è di difficile elaborazione ma indispensabile sia nell’applicazione immediata delle scelte da compiere  sia nella convinzione che solo anticipando le dinamiche future avremo la capacità di riacquisire un’autonomia discrezionale che ci permetta di applicare la nostra sensibilità politica.
Proprio per dare una risposta a tutto questo il Bilancio previsionale 2001 contiene elementi straordinari finalizzati ad una sua nuova strutturazione. Tali importanti e radicali decisioni richiedono un percorso temporale di più ampio respiro  e di ampia sinergia fra azioni ordinarie e straordinarie  che include l’approvazione del bilancio preventivo 2011 e non esaurisce con quell’atto l’analisi dei problemi


Non si tratta di un mero contenimento della spesa o del riallineamento delle entrate ma di partite che tendono a riequilibrare la struttura stessa del bilancio.Ci riferiamo all’utilizzo del Lease-back, al progressivo abbattimento dell’indebitamento , al recupero dei crediti,alla possibilità di estendere forme di collaborazione con associazioni e/o privati per dare una risposta rapida a temi pressanti quale ad esempio quello dei cimiteri.
Di fatto abbiamo il dovere di creare un’intercapedine di autonomia decisionale fra i vincoli imposti dalle normative vigenti e la possibilità di fare scelte che non siano obbligate: quindi la possibilità di esercitare il diritto di fare ancora politica e non limitarsi ad un ruolo prettamente notarile di applicare scelte altrui.


 Questo impone un forte cambiamento della vita amministrativa ed un diverso profilo organizzativo della macchina comunale e delle sue azioni.
Il Gruppo PD appoggia totalmente le azioni intraprese in tal senso dalla Amministrazione Comunale ed in particolare dall’assessore competente Franco Pizzi.


Logicamente questo percorso include l’operatività della società in house Geste srl, società che ha un bilancio consolidato con quello comunale, che di fatto è un settore operativo del nostro comune.
Attendendo gli esiti dei dispositivi normativi che possono riguardare il futuro della società diventa indispensabile provvedere ad un riallineamento del piano industriale che  si adegui sia alle modifiche del quadro legislativo di riferimento radicalmente cambiato dal momento della sua costituzione sia alle risorse a disposizione.
Il futuro di Geste srl va inquadrato da subito in un contesto di area vasta finalizzato ad individuare nuove soluzione alle grandi potenzialità che la società,per i motivi sopra citati, non è stata ancora in grado di esprimere pienamente.
Un bilancio previsionale 2011 che apre necessariamente un nuovo orizzonte e proprio per questo trova la condivisione di una maggioranza coesa di fronte alle nuove sfide.”
  
Gruppo Consiliare del Partito Democratico 
 



 

Fonte: PD SGT
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/4/2011 - 0:03

AUTORE:
ELETTORE DI SINISTRA

Cara Luisa SGT CONCORDO CON TE CHE l'Italia ,l'Europa e tutto il Mondo e di conseguenza anche il COMUNE DI SAN GIULIANO TERME stanno attraversando una fase molto complicata sia politica vedi Libia ,Egitto ecc... che economica vedi Grecia,Portogallo,Irlanda,Spagna ecc.....Ma secondo te la giunta PANATTONI conposta da Socialisti,Italia Dei Valori e per ultimo ma non per importanza dal PARTITO DEMOCRATICO poteva evitare di spendere oltre 4 milioni di Euro per l'acquisto della CERRATELLI, e destinare questi soldi ai veri bisogni della gente di SAN GIULIANO TERME proprio perchè come dici tu il nostro paese sta attraversando una fase molto complicata.Penso che tu sappia che nella vita ci sono delle priorità e che a volte ci vuole anche il coraggio di dire NO ,in questo caso all'acquisto della CERRATELLI.

4/4/2011 - 17:10

AUTORE:
Luisa SGT

Il comune ha fatto il possibile... ma voi che scrivete non avete mai considerato i tagli del governo? mah... questa nuova giunta sta operando bene in una fase complicata per il paese.
Caro Cittadino di SGT te che parli di fornire le generalità perchè non fai il primo passo e ci dici chi sei? le bugie hanno le gambe corte!

3/4/2011 - 23:36

AUTORE:
OSSERVATORE

Ma voi del Pd , IDV e SOCIALISTI con che faccia prendete in giro la gente di SAN GIULIANO TERME ,i cittadini SANNO LEGGERE ,SCRIVERE,OSSERVARE E SOPRATUTTO GIUDICARE. Avete pensato a tutti gli aumenti e spese inutili possibili,ma ai bisogni veri della gente ci avete pensato..... siete ridicoli. SPECIE I COMPAGNI DELL'IDV. Dico compagni perchè la differenza di un tempo adesso non si nota più ,ma forse perchè siamo vicini ad un altra fusione?

3/4/2011 - 2:00

AUTORE:
UN CITTADINO

Mi auguro che sentendo parlare del deficit che ha GESTE ,se questa fallisse , ai dipendenti (già COMUNALI ) cosa accadrebbe dopo che gli AMMINISTRATORI ( PARTITO DEMOCRATICO )DEL COMUNE DI SGT li hanno mandati a comando in GESTE ? poi andranno a mangiare a casa loro?

2/4/2011 - 14:59

AUTORE:
Cittadino di SGT

Speravo di trovare i commenti dei grandi opinionisti che di solito scrivono volgarità su quello e su questo senza mai dire le proprie generalità.
Perchè non commentano questo articolo così da spiegare cosa hanno deciso di fare i loro amici del PD a favore dei CIttadini Sangiulianesi, oltre che tassarli.
Vi rendete conto questi democratici,che parolone, fra un po e ci tassano anche l'aria che si respira per poter pagare il carrozzone Geste, le feste del Vice Sindaco, i dirigenti comunali,il fosso dei mulini (così caro a un certo consiglire Marco Carioni,il bello è che invece di pensà a noi e si scrivono anche in rima, che Poeti, ma si sa loro sono istruiti e noi siamo ignoranti e per questo lo si piglia..... ).
Una cosa l'hanno fatta - chi more e un po pagà lo sotterrano a spese del comune, ma cià da dimotrà con L'ISE che un pò pagà
Sono bravi vero, peccato che la Legge lo prevede già.
E un ti ragalano nulla questi del PD ,te guarda per fatti seppellì e ti devi tesserà nel PD e fa la tessera della Pubblica assistenza; questo è vero assistenzialismo,per un parlà di quanto ti viene a costà.
E fra trentanni e teritocca ripagà se voi rimenè seppellito là.
A me la rima e un mi riesce fà, ma son sicuro che a San giuliano tutto devi Pagà e pure per lavorà se non sei amico di questo o di quello là.

2/4/2011 - 2:04

AUTORE:
un lettore

Perchè il Pd non ha impedito la folle SPESA DI OLTRE QUATTRO MILIONI DI EURO per l'acquisto della Cerratelli e non ha pensato di più ai bisogni dei cittadini? riflettete gente riflettete.......

2/4/2011 - 1:56

AUTORE:
SANGIULIANESE

Sarebbe stato meglio che gli amministratori di san giuliano terme per far quadrare i bilanci avessero assunto meno DIRIGENTI e tutelato di più gli operai che si trovano nel carrozzone IN DEFICIT di GESTE .Perchè o voi del Pd non dite questo?