none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Continui pure su questa strada, speriamo che la porti .....
Macron insegna! in Francia ha battuto la destra e quando .....
Penso che se il Partito Democratico non uscirà dalla .....
Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
 0
Sono disponibili 15912 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [637] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Pare strano, ma non è! del 21/10/2019 - 23:36
Va beh...
AUTORE: Francesco T.
email: -

22/10/2019 - 13:00

Continui pure su questa strada, speriamo che la porti lontano, ma eviti di dare patenti a chi non conosce. E poi, a dirla tutta, chi dice che lei è veramente quello che dice di essere. Anch'io, nel mio piccolo conosco tante mascherine che dicevano di essere in un modo e si comportavano in altro. Lei, come tutti, non è immune. La saluto, stavolta, un po' meno cordialmente.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Attenzione del 22/10/2019 - 11:05
Questo lo dice lei!
AUTORE: Osservatore 1
email: -

22/10/2019 - 11:50

Macron insegna! in Francia ha battuto la destra e quando non c'era lui alle volte la battevano i socialisti (anche con i rimasuglioli dei voti del comunista Georges Marchais).
Ora in Francia i socialisti che prima governavano, sono al 6%.
Ergo se non nasceva il partito di Macron, governava l'amica di Salvini-Berlusconi-Meloni; la figliola di Le Pen.

Il PD lo è già stato il maggior partito del Centrosinistra con la guida di Valter Veltroni ebbe il 34% ma, un ma c'è sempre: fu battuto dal solito Berlusconi ed il solito "baffino" fece dimettere il seg. PD Valter Veltroni.
Ora, maanche prima, l'importante è battere le destre sovraniste/antieuropee

Mao Tze Dong diceva: non è importante il colore del gatto, l'importante è che chiappi i topi.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Attenzione
AUTORE: G.FRANCO
email: -

22/10/2019 - 11:05

Penso che se il Partito Democratico non uscirà dalla stretta mortale di Renzi, Di Maio e Conte finirà per fare il cespuglio della sinistra. Andare il prima possibile alle urne potrebbe voler dire reggere percentualmente al voto e con un po' di fortuna, quella non deve mai mancare, il Partito Democratico potrebbe ritornare ad essere il maggior partito di tutto il centro sinistra, superando i grillini. Più si va avanti, Renzi e i suoi faranno una campagna acquisti senza scrupoli lasciando a Zingaretti e Franceschini le briciole di un grande partito. Renzi avrà la sua personale vendetta e i cinque stelle potranno fare il bello e cattivo tempo. Attenzione
----------------  RISPONDI





In risposta a: stranezze del 21/10/2019 - 21:54
Pare strano, ma non è!
AUTORE: Bruno Baglini
email: -

21/10/2019 - 23:36

Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come disse Terence Hill, (pseudonimo di Mario Girotti) al pistolero che poi prese a pattoni...glie lo faccio rivedere!
Lei sig. anonimo Francesco T. (Francesco Tanda? Francesco Tenda? Francesco Tondo? e da dell'anonimo a me se mi firmo con un nome di fantasia?
Quanti Francesco Tondo ci saranno sugli elenchi telefonici dell'intero mondo?
Quando mi firmo per esteso non pretendo che altri mi rispondano con indirizzo mail che è unico vero riferimento alla persona, e...lei è sicuro-sicuro che in questi 12 anni di vita del nostro giornale, chi si firma per esteso non usi anche nomi di fantasia?
Hmm...non ci metterei la mano sul fuoco, vi conosco mascherine😉😎😂

Nel caso in questione; Maria Amadesi è una delle 560 amicizie su fb che alle volte legge nel mio pensiero e..scrive per me, quindi copio e cito.
Italiano e Italiano/Europeo non sono io...magari.
Io ripeto, non ho fatto studi superiori, ma non perché non ne avessi voglia.
Con un padre classe 1898 (...) non è censura, ma evito la lungagnata che non interessa i cuor leggeri molto(?) più intelligenti perché sù pà li ha mandati a "scola".
...e se uno tenta di chetare l'altro per il suo ricco Curriculum vitae...vedremo: chi ha più filo tesserà.

Dell'intervento del prof. on. Luigi Marattin su PARTITI&POLITICA l'ho messo io di proposito come base di discussione più approfondita della nostra e... per il resto come sostiene il sig. *** ai vitelli? la biada! ai cavalli? la biada! e...a micci?... Legnate!
Bona.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Dice l'anonimo Francesco T..... del 19/10/2019 - 8:25
stranezze
AUTORE: Francesco T.
email: -

21/10/2019 - 21:54

Mi perdonerà sig. Baglini, se le rispondo dopo un paio di giorni.
Vede, il suo intervento mi ha spiazzato, nel senso che, nei miei interventi precedenti mi sono confrontato con tre persone diverse da lei : la sig. Amadesi, It/Europeo e XXXl. Lei non c'era nel novero dei miei, tra virgolette avversari, però vedo che il suo intervento a me diretto è molto piccato e polemico, come se l'avessi offesa personalmente. E allora mi viene il sospetto che lei sia o come lo Spirito santo, uno e trino, o che i miei, sempre tra virgolette, avversari non fossero altro che lei sotto mentite spoglie.
Il raccontino della sua vita lavorativa, che rispetto, è suo e se lo tenga ben stretto, dubito però che possa interessare il resto dell' uditorio.
Lei ora mi invita a giocare a carte scoperte, sinceramente ignoro il perchè, visto che sia Lei che la redazione che rappresenta, oltre a tanti altri fruitori del Forum, avete fatto regola della forma di espressione anonima negli interventi.
Uniche eccezioni al momento, chapeau, sono i sig. Maini e Ghelardi, più altri che ogni tanto intervengono e si firmano.
Capisco che le mie affermazioni non le piacciano, nessuno è perfetto, ma non è che le sue raggiungano vette parossistiche.
In conclusione, continuerò sempre ad avere le mie idee, che per fortuna sono molto distanti dalle sue, ed a intervenire, se il dibattito mi stimola, nel Forum o in altre sezioni, censura permettendo.
Dimenticavo una cosa, ho visto che nella sez. Partiti & Politica si sta sviluppando un interessante dibattito su pensioni e Quota 100, segno evidente che il tema comincia ad interessare.
Con rispetto, le auguro una buona serata.
Francesco T. abitante nel Comune di Pisa, nato nel 1969, nella tarda mattinata di un giorno di Primavera.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
L'anonimato è.............
AUTORE: ErnonnodiUltimo
email: -

20/10/2019 - 20:19

........... una efficace protezione per chi vuole esprimere il proprio pensiero liberamente. I malintenzionati sono sempre vigili, permalosi e vendicativi. ....... Capirlo è facile facile facile per ogni persona dotata di una normale intelligenza ........... non c'è bisogno di essere dei GENI. .......... ErnonnodiUltimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
ESTERREFATTO PER LA SUA MALEDUCAZIONE!
AUTORE: giò'
email: -

20/10/2019 - 19:02

Vede caro lei, il problema non è usare uno pseudonimo, perché ognuno è libero di esternare con educazione e garbo, e purché rispetti un codice di correttezza e non si scomponga in improperi, può' intervenire senza chiedere il suo placet, senza essere obbligato a declinare le generalità.

ad ogni modo, i motivi della scelta sono personali, ciascuno ha le sue ragioni, e certo non smetterò questa consuetudine, soltanto per farle piacere!

la questione vera è instaurare una dialettica civile, un confronto pacato e sereno delle idee, con la predisposizione a beneficiare di ogni arricchimento conseguente, per non vanificare il fiato speso, e sterile l'impegno....

lei è chiuso ad ogni suggerimento, refrattario al rispetto per le opinioni che non combaciano con le sue, intollerante con gli interlocutori che non gradisce, offensivo e beffardo con chi non condivide il suo pensiero....

Altro che liberale!

inoltre ossessivo nell'uso di figure retoriche e stereotipi che usa sistematicamente in modo ripetitivo, e sempre quelli, cavalcando argomenti triti di una reiterata retorica, che compare puntualmente non ostante il suo sforzo per tenersi aggiornato con vaste letture di quotidiani nazionali, che evidentemente non suppliscono ad un salutare ricambio degli impulsi elettrici tra le sinapsi....
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
Coraggio!
AUTORE: Un amico-nemico
email: -

20/10/2019 - 18:21

Troppe parole per giustificare un comportamento che si può definire in un modo molto semplice, usando un termine non più di moda ma perfetto: anticomunismo viscerale (declinato ora alla sinistra).
Si può essere di destra ma non si può negare in maniere manichea quello che di buono c'è nella sinistra. Una cosa per tutte, l'aver cambiato la fraseologia politica. Litigano molto, non c'è dubbio, ma per ora non si scannano o offendono. I toni sono meno accesi.
Forse, Maini, dovresti adeguarti pur continuando, naturalmente ad esporre, molto legittimamente, le tue idee.
----------------  RISPONDI





In risposta a: MI ARRENDO del 20/10/2019 - 16:05
prove di confronto
AUTORE: Sandokan
email: -

20/10/2019 - 18:18

Caro Maini,
per essere uno che si ARRENDE (le parole maiuscole equivalgono ad urlare in internet), trovo che lo faccia molto lentamente a giudicare dalle righe scritte ma per questo io le sono grato perchè:
a) non risponde ai quesiti in fondo al mio post.
b) si sottrae al confronto con atteggiamenti vittimistici e cita ministri dei quali non voglio assolutamente entrare nel merito in quanto il loro operato sarà giudicato prossimamente, per cui se non è intervenuto nella specifica vicenda del giornalista Bisoslavo visto che solo "il Giornale" a detta sua ha riportato la notizia, può sussistere il ragionevole dubbio che non ne sia al corrente, vedremo in futuro se ci saranno interventi al riguardo.
Tutto conferma quanto espresso in precedenza e non lo prenda come un giudizio,non sono un professore nè tantomeno mi sento degno di ciò, è una mia personale opinione.
Trovo invece lodevole la sua coerenza, dote quanto mai rara nella politica odierna nostrana.
Trovo invece stucchevole la solita litania dell'anonimato versus lei che si firma con nome e cognome.
Posso avanzare l'ipotesi che mentre lei in perenne ricerca di un ruolo attivo in politica trovi vantaggioso esporsi personalmente, io nel mio modesto ruolo di cittadino pensante trovi più vantaggioso restare nell'anonimato e mi creda, ne ho di bendonde, visto che in passato per aver citato confidenze di un amico, so che questo e stato pesantemente minacciato per cui mi perdoni questo vezzo se ciò garantisce incolumità a me e i miei cari.
Detto questo, poichè dovrò assentarmi per qualche giorno causa lavoro e non avrò a disposizione internet, la lascio con una riflessione alla quale se vorrà e se mi considererà degno avere l'onore di un suo pensiero.
Ieri a San Giovanni si è tenuta la manifestazione di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia con la partecipazione straordinaria di Casapound, quindi in un sol boccone tutto il suo repertorio politico o quasi di riferimento.
Tra i tanti temi affrontati presumo vi sia la questione del contrasto all'evasione fiscale e di come il governo intenda porre un freno (frenino per me).
Poi ci sarà sicuramente stata l'annosa questione dei porti aperti e porti chiusi cara al povero Salvini.
Le riporto di seguito alcuni numeri ai quali pongo la sua attenzione e di cui attendo una opinione.
il vat tax-gap, ovvero quanto si dovrebbe incassare in tasse e quanto invece viene a mancare in Italia ammonta quasi costantemente a 33.5 Miliardi (Md) di € stima al 2017 fonte del Sole 24 ore mentre il complessivo va dai 120 a oltre 130 Md di €.
La corruzione vale all'incirca 60-100 Md di € a cui vanno aggiunti i danni sugli investimenti su cui grava anche la burocrazia stimata attorno ai 30 Md € annui.
Il costo dell'immigrazione è grossomodo costante e si aggira intorno ai 5-7 Md € per soccorso, sanità, vitto e accoglienza a cui bisogna detrarre 80 Milioni di € (Ml) che l'Unione Europea ci rimborsa (una miseria, siamo d'accordo), va detto che i 5 Md di € spesi in immigrazione non vengono conteggiati nel deficit.
Di contro i migranti regolari che lavorano e pagano le tasse contribuiscono per circa 1,2 Md € al PIL, le imprese gestite da stranieri pagano all'Italia circa 2.7 Md. € di Irpef.
I 500.000 circa immigrati irregolari che si stima siano costantemente sul territorio nazionale non contribuiscono se non nella misura dei consumi effettuati per la loro sopravvivenza e solo se acquistano qualcosa.
Infine le spese per i detenuti stranieri si aggira attorno ai 70 Ml/anno.
Di fatto il bilancio dei migranti tendenzialmente si pareggia tra entrate ed uscite o è in leggerio defit.
Di fronte alle cifre di cui sopra, quale saranno i più grandi problemi dell'Italia?
Infine ritiene che le ricette del trio magico siano esaustive per affrontare e risolvere tali problemi?
Un caloroso saluto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Moderi i termini.....per favore del 19/10/2019 - 18:58
MI ARRENDO
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

20/10/2019 - 16:05

Contro persone prevenute che non hanno la minima intenzione di comprendere ciò che un ipotetico avversario politico prova ad esprimere, è inutile cercare o proseguire un dibattito o un confronto.
Ho dichiarato e ripetuto fino alla noia quali sono le mie idee politiche. Provengo politicamente dal Partito Liberale Italiano di Malagodiana memoria e dal 1994 prima simpatizzante e poi iscritto a Forza Italia e successivamente al Popolo della Libertà. Da molti anni non ho più tessere di partito, alle ultime elezioni amministrative sangiulianesi ho cercato, con risultati pessimi, di dare una mano ad un vecchio amico, Gabriele Benotto, presentandomi come consigliere comunale nella sua lista di Forza Italia.
Da persona mediocre, che disperatamente cerca di pensare con la propria testa , dopo aver cercato di incamerare più informazioni possibili provenienti da tutte le più svariate colorazioni e tendenze, provo ad esprimere il mio limitato giudizio. Da persona che apertamente si definisce di centro destra, e non me ne vergogno, cerco di individuare ciò che di meglio vi è nelle proposte della Meloni, di Berlusconi o di Salvini, e le condivido. Per lei questo è un vergognoso comportamento?. Per lei chi non è di sinistra è un fascista o un leghista? . Povera Italia!!.
In Italia si consentono lezioni all’Università da parte dei brigatisti rossi – che chiamano ex – e da sinistra vorrebbero impedire di fiatare a chi, almeno così mi risulta, non ha ucciso nessuno. Mi auguro sig. Sandokan che malgrado tutto preferisca una lezione di un giornalista ad una requisitoria di esponenti delle B.R..
Il rettore di Trento si è scusato con Biloslavo, invitandolo a tornare all’università, e ci mancava anche che non tenesse questo comportamento, ma non ho sentito alcun giudizio negativo o presa di posizione di netta condanna sull'accaduto dal Ministro grillino Fioramonti; forse all'università di Pretoria, da dove proviene, è abitudine consolidata quella di non far parlare coloro i quali non sono graditi o forse la paura di essere immortalato a testa in giù dai democratici studenti antifascisti dell'università di Trento lo ha indotto ad un vergognoso silenzio.
Volevo chiarirle che il suo invito ad informarmi meglio, è risultato una figura degna della classica battuta di Emilio Fede.
Prima di offrirle la possibilità di esternare la sua arguta requisitoria, avevo letto l'articolo il giorno 17 alle ore 17:14 pubblicato dal fascista Fausto Biloslavo sulla testata fascista Il Giornale.it, per cui mi ero già ampiamente aggiornato sull'evento, pur non avendo trovato la stessa notizia, o forse mi è sfuggita, su altre testate giornalistiche di suo gradimento politico.
Egregio sig. Sandokan a persone come lei, che, anonimamente, sputano sentenza e criticano aspramente le persone come me , e come lei sulla VdS ce ne sono molte, ho espresso, varie volte, tutto il mio personalissimo biasimo richiamando alla memoria gli ominicchi, i piglianculo e i quaquaraquà di Leonardo Sciascia , nessuno ha mai avuto il coraggio di risentirsi, di reagire, di attaccarmi: “ ehi piccolo, insignificante uomo Riccardo Maini sempre residente a MdA, il mio vero nome è Pinco Pallino e sono sempre residente a Rocca Pipirozzoli, non ho problemi a confrontarmi con te/lei e non ho alcun problema ad identificarmi come hai fatto te o lei”. La domanda che le rivolgo è molto semplice :”Ma è così vergognoso avere il coraggio di rendere pubblico il proprio nome cognome ed esprimere liberamente le proprie idee senza ricorrere ad un disonorevole pseudonimo?”. Credo, al contrario di lei, che quelle persone che scrivono con il proprio nome e cognome debbano avere il massimo rispetto da parte degli gnomi ?.
Io fino a quando la VdS mi darà la possibilità continuerò a scrivere il mio pensiero politico, incurante dei commenti anche sgradevoli che potranno arrivarmi, contestando e contrastando la sinistra e il governo di sinistra ed attaccando tutte quelle meschine persone che rimanendo vergognosamente nell'ombra dell'anonimato non hanno il coraggio di dichiararsi e vilmente sputano sentenze.
Sarebbe per me un grandissimo onore poter leggere il suo nome e cognome (vero) sui suoi arguti commenti e confrontarmi con lei da persone vere, democraticamente aperte al dialogo, anche se lo credo impossibile.
Non intendo proseguire oltre questo scambio di pareri ritenendolo inutile e quindi colgo l'occasione di salutarla cordialmente.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

20/10/2019 - 14:18

............ sanno, credo, che io non sono mai stato un renziano doc e spesso ho messo in evidenza il Suo agire un po' sopra le righe e questo lo ribadisco adesso. ........ Non prendo per oro colato quello che scrivono i giornali e, per quanto possibile, non mi lascio indottrinare né condizionare dai giornalisti faziosi e prezzolati ( e lo sono quasi tutti ). Ho sempre considerato il leader di Italia Viva un politico vero e capace, certamente non becero come altri. .......... Poco fa ho ascoltato il Suo intervento, sul canale " La sette ", dalla " Leopolda " ed ho ascoltato un politico con le idee chiare che ha spaziato a tutto tondo sulla situazione politica italiana senza cercare gli argomenti che mirano alla pancia e non alla testa. Sinceramente non ero più abituato ad ascoltare un vero politico .......... da tempo i politici sono urlatori beceri che sostengono argomenti che portano i voti e non quelli che affrontano i problemi veri. Non è mia intenzione paragonarlo a De Gasperi o Togliatti a Nenni o La Malfa ad Almirante o Pertini sarebbe ingeneroso .......... ma è certamente un gigante politico se confrontato a Salvini o alla Meloni per non parlare di Di Maio che probabilmente non avrebbe avuto nemmeno il coraggio di prendere in mano il microfono. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Moderi i termini.....per favore del 19/10/2019 - 18:58
Amico Sandokan non infierire ................
AUTORE: Ultimo
email: -

20/10/2019 - 8:58

............. è come sparare sulla croce rossa. Oppure è come rispondere ai giornali faziosi di Berlusconi .......... in quello che scrive c'è niente di suo ....... fa il megafono della propaganda becera. ....... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Egr. sig. Sandokan del 19/10/2019 - 14:18
Moderi i termini.....per favore
AUTORE: Sandokan
email: -

19/10/2019 - 18:58

Caro Maini, non mi pare di aver massacrato nessuno, tanto meno lei che mi pare vivo e vegeto e alquanto arzillo nonchè prolifico di parole a ruota libera.
Tengo a precisare che difficilmente rimango condizionato, in genere cerco di documentarmi tenedo conto anche dei contesti storici.
Non sto qui a dare un giudizio nello specifico sulle Foibe che hanno origine e responsabilità che un attento conoscitore della questione qual'è lei certamente avrà individuato.
Dal mio punto di vista le repressioni sulla popolazione condotte da regimi autoritari quali che siano, sono atti vili e da condannare senza tentennamenti al pari delle reazioni che frange di resistenza a tali regimi operano quando la morsa del totalitarismo viene meno, esattamente ciò che è accaduto in quell'area e in quel determinato periodo storico.
Detto questo e spero di essere stato chiaro, venendo alla sua lunga requisitoria difensiva dalla quale non colgo il senso di un riferimento cronologico ma sarà lieto di spiegarmelo, se vuole.
La tranquillizzo sul fatto che non leggo solo Repubblica ma come lei sopratutto giornali di destra quali Libero e Il Giornale, il Fatto Quotidiano i locali La Nazione e il Tirreno, a volte Il Sole 24 ore etc., ma non ho preferenze a differenza di lei (presumo).
In quanto alla sua preferenza nei confronti della Lega ed in particolar modo verso Salvini, sia onesto, faccia outing, ammetta che per lei è una musa ispiratrice, lo si denota dai toni anche nella sua risposta e negli scritti precedenti.
Rispondere con velate offese e girare le questioni su altre tematiche per non restare nell'argomento trattato è tipico del sistema salviniano.
Mi dice che avere atteggiamenti critici verso la Lega e Salvini li fortifica, che dire, siamo ancora in una Repubblica con libero pensiero, la critica è ancora ammessa?
Sarebbe utile che anche i leghisti ogni tanto facessero autocritica.
Infine per rispettare il suo ordine delle cose, sono molto preoccupato delle condizioni in cui versa questo martoriato Paese ma delle situazioni interne al governo poco posso dire o fare, anzi esattamente nulla mentre lei immagino sogghigni nella speranza che tutto precipiti nell'interesse nazionale vero?
Per come intendo io la politica al posto di Zingaretti, a rimediare alle magagne fatte dal precedente esecutivo avrei preferito ci fosse ancora Salvini, eroe nazionale e campione del tira il sasso e nascondi la mano, ma era impegnato a organizzare la manifestazione contro il governo che lui stesso ha contribuito a formare per contestare norme anche da lui volute e sopratutto ai tentativi di rimediare ai suoi stessi guai.
Come la vede la cosa dall'alto del suo sapere?
Manifestare a braccetto con Casapound e Berlusconi che ha deciso di aderire in difesa degli evasori fiscali vero dramma italiano altro che 20 o trenatmila immigrati/anno su oltre 60 milioni di abitanti italici.
La saluto cordialmente
----------------  RISPONDI





In risposta a: Dice l'anonimo Francesco T..... del 19/10/2019 - 8:25
S.T.
AUTORE: ***
email: -

19/10/2019 - 17:46

… E a micci? … Legnate!
----------------  RISPONDI





In risposta a: Informati meglio.... del 19/10/2019 - 9:19
Egr. sig. Sandokan
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

19/10/2019 - 14:18

L'articolo che è stato pubblicato sulla VdS il 18.10.2019 alle ore 20,57 nella sezione PARTITI&POLITICA scritto dal “fascista” Fausto Biloslavo dal titolo “A Trento si aggirano gli spettri degli anni di piombo” è stato scritto il giorno 17.10.19 alle ore 17:14, come è possibile verificare. Se lei avrà la compiacenza di guardare a che ora risale il mio modestissimo intervento che lei ovviamente giudica dettato da condizionamenti psicologici a cui lei forse è avvezzo, si accorgerà che è del 18.10.19 ore 14:54.
Solo ad una persona condizionata negativamente mentalmente come lei, è sfuggito che prima di scrivere il mio modesto (lo ripeto a scanso di equivoci) intervento, per evitare di essere massacrato da persone come il sig. Sandokan cerco di informarmi e leggere, non solo Repubblica, di cui lei deve essere un assiduo affezionato sostenitore, testata e giornalisti di sicura fede sinistroide, ma, se mi è possibile, gran parte delle altre varie testate, per ampliare il mio misero bagaglio culturale.
E se lei avrà ancora la pazienza di leggere si accorgerà che le Foibe sono state menzionate nel testo di Biloslavo :” Un altro grave indizio di fascismo è aver presentato un fumetto dedicato a Norma Cossetto, la martire istriana delle Foibe decorata alla memoria dal presidente Ciampi con medaglia d'oro al valor civile”.
Non mi meraviglierei affatto,( ma posso sbagliarmi e ne sarei contento), se lei con la sua profonda, immensa apertura mentale e formidabile cultura fosse un negazionista dell'eccidio delle Foibe da parte dei comunisti titini di migliaia di nostri connazionali.
Peccato che ancora una volta abbia versato l'acqua fuori dal bicchiere , per non dire che l'ha fatta fuori dal vaso, quando dice che il mio faro ispiratore è Salvini. Ancora una volta dimostra la sua assoluta mancanza di conoscenza, non mi permetto di usare la parola ignoranza, nei miei confronti. Le persone come lei, esaltano,
con il loro presuntuoso ottuso atteggiamento aggressivo e offensivo, la Lega e Salvini.
Ma si rende conto quanto stupido è questo comportamento?.
Se posso permettermi di darle un consiglio pensi ai tantissimi problemi che i suoi amici di governo hanno, che ancora oggi, pochi minuti fa, sono stati evidenziati da Zingaretti che si è dichiarato molto preoccupato per i dissidi interni all'esecutivo.
Con inestimabile ammirazione nei suoi confronti, la ossequio.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Fausto Biloslavo del 18/10/2019 - 14:54
Informati meglio....
AUTORE: Sandokan
email: -

19/10/2019 - 9:19

E' vero, un gruppo di studenti di dichiaratisi di estrema sinistra ha impedito al giornalista di partecipare all'università di Trento ad un dibattito sulla Libia (che c'entrano le Foibe?) dalla caduta di Gheddafi ad ora, incontro tra l'altro chiesto da studenti di sinistra evidentemente più democratici di quanto il buon Maini pensi, visto che Biloslavo scrive per "Il Giornale" la cui linea editoriale su questo punto lascia molto a desiderare.
La informo che il rettore di quell'università, scusandosi per l'inaccettabile situazione, ha reinvitato il giornalista, per cui le suggerisco di criticare qualora ciò non avvenisse e lasci alla sua onestà intellettuale di prevalere sulla tecnica sensazionalistica ma tendenzialmente e parzialmente bugiarda del suo evidentemente faro ispiratore Matteo Salvini.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Mah... del 19/10/2019 - 1:03
Dice l'anonimo Francesco T.....
AUTORE: BdB: alias Bruno Baglini
email: -

19/10/2019 - 8:25

...di certo sono sicuro di essere superiore a lei. Almeno culturalmente, mi faccia capire, ma, per caso lei, ha mica la coda di paglia in fatto di pensioni?

Eppoi stanotte al tocco e tre minuti (1.03) il sig. Francasco T. invia alla VdS questa riflessione semplicistica che è in voga da anni perché furono le ultime parole che mi dissero i miei dirigenti del Reparto FS toscano.
Se lei non va in pensione, quando lo diamo il lavoro ai giovani? e...quindi anche al mì figliolo? all'epoca aveva sei anni.
Altri tempi; noi contadini alla tenera età di 6/7 anni si "principiava" a far dei lavoretti per poi esser pronti per pareggiare con gli adulti in tutte le mansioni del lavoro nei campi e nella stalla con vitelli da carne e mucche da lavoro ed avveniva regolarmente all'età di anni 12 (dodici) e quindi per me correva l'anno 1959.
Nel giugno del /61 l'azienda agricola -La Storrigiana- dei duchi Salviati; comprendente anche il podere Baldinacca, attaccò le prime marchette al mio libretto di lavoro.
Quindi i due anni persi li ho recuperati in lavori disagiati (lavoro notturno) che per contratto sindacale le FS riconoscevano un anno di anzianità pensionistica ogni 10 di lavoro che in fondo alla carriera lavorativa "pareggiai".
All'età lavorativa del massimo impegno che un uomo può dare (sui 45 anni) fui interpellato se volevo andare in quiescenza con 7 anni di scivolo che tanti miei colleghi accettarono per poi metter su un'altra attività in proprio o fare il cosiddetto lavoro nero; perché non si nasce ferrovieri come poteva essere il mio caso; prima contadino esperto, poi specializzato in florovivaismo e quindi richiestissimo per piccoli lavoretti data anche la mia "notevole possanza fisica ed eclettismo* innato".
Dissi di no! per la prima volta.
Poi mi richiamarono al Reparto di Firenze nel /98 dicendomi: devi andare in quiescenza perché ci risulta che è due anni e mezzo che hai superato il limite massimo pensionistico che all'epoca, per tutti i ferrovieri era di anni 37 e mezzo.
Dissi di no per la seconda volta con questa motivazione: mio figlio crescerà male; perchè vedrà sù pà non fare un sembola a giornate.
Si ma noi vogliamo dare lavoro ai giovani, quindi mi dissero le stesse parole del sig. Francesco T.
Ma incoscientemente e/o coscientemente parlarono con lingua biforcuta.

Nel mio primo lavoro non fui sostituito da altri contadini che lavoravano la terra con le vanghe o con il bestiame da tiro, ma con i trattori che trainavano le mietileghe o con macchine composite che trebbiavano il grano direttamente nei campi, così come "cavavano" le barbabietole senza toccarle, o la vendemmia senza toccare con mano una pigna d'uva.

Nel secondo lavoro il "mause" fece "terranera" di tutte le stazioni FS e nel mio reparto un solo operatore comandava la linea da Roma Ostiense fino Torino-Pisa Firenze e viceversa.
A quel tempo, quando pagava Pantalone le FS rimettevano 1 miliardo di lire al giorno, così come le PT (Poste Italiane) che ora comprano quote Alitalia ed altro.

Ergo quando mi dice di girare il mondo e va bene anche la nostra italietta...ebbene si; sono in marcia! e la mia licenza elementare "forse" mi impedisce una perfetta sintassi, ma dire: io sono più intelligente di te perché ho studiato...posso al limite rispondere come ho già fatto a chi con prosopopea andante ostentava due o più lauree: bada che io non ho perso tempo andando a "scola".
Ripetere le parole di un intero libro letto una sola volta è segno di buonissima memoria, non di grande intelligenza.
bona.
...........................................
... di certo sono sicuro di essere superiore a lei. Almeno culturalmente. Mi faccia capire, ma, per caso , lei, ha mica la coda di paglia in fatto di pensioni?
Saluti saluti
......................................
Questa sua affermazione l'ho digerita non bene! es. come una pottaccia di cipolloni cotta non benissimo e servita al posto del caffè/latte con biscotti al mattino alle sette meno un quarto.


Provaci ancora Sam!
...non vuol essere un invito a giocare a carte scoperte perchè quando 12 anni fa facemmo questo giornale, il direttore ed i redattori furono d'accordo che qui sulla VdS si doveva svolgere la lotta sulle idee e non sulle persone, quindi io unilateralmente oggi ho giocato a carte scoperte (per quel che può valere) ma la regola dice che se c'è accordo fra i due giocatori come nell'ultimo mano "a briscola" si può "anche" buttar giù le carte.

BdB alias Bruno Baglini, nato alla Baldinacca il 21/2/47 alle nove dopocena.
bona bis.

nota:
eclettismo*
Atteggiamento di pensiero che sceglie e accetta dai varî sistemi filosofici alcune dottrine, e le coordina armonicamente (....)
----------------  RISPONDI





In risposta a: Francesco: un poco di confusione... del 18/10/2019 - 11:51
Mah...
AUTORE: Francesco T.
email: -

19/10/2019 - 1:03

E sarei io in confusione ?
Ha scritto tutto e il contrario di tutto. Chi è andato con il retributivo ha " acquisito " dei diritti, chi, eventualmente, ci va con quota 100 è un privilegiato. Bello. Se non si va in pensione, quando lo trovano lavoro giovani?
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Fausto Biloslavo
AUTORE: Riccardo Maini sempre residente a MdA
email: -

18/10/2019 - 14:54

Quale finimondo sarebbe successo, se all'Università di Pisa o alla Normale di Pisa o alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, si fosse impedito al divino Renzi di svolgere un suo intervento, ovviamente a pagamento?. Si sarebbe chiamata in causa la libertà di espressione, impensabile che non ci sarebbe stato un pensierino al periodo fascista, alla democrazia bistrattata offesa e violentata.
Ma che ancora una volta l’università – stavolta quella di Trento – debba essere teatro delle scorribande e delle intimidazioni dell’estrema sinistra, non è questione da far passare sotto silenzio. Fausto Biloslavo, inviato di guerra, esperto come pochi della questione libica, ha dovuto rinunciare ad intervenire alla conferenza a cui era stato invitato. Una conferenza proprio sulla Libia. Perché “Biloslavo non deve entrare all’università” . Forse anche perché il giornalista è uno dei più qualificati conoscitori del massacro delle Foibe, argomento assolutamente inaccettabile alle sinistre e quindi da censurare?. Tutto ciò che non è gradito alla sinistra deve rimanere fuori dall'università, la vera assoluta democrazia e cultura è quella che loro professano.
Vorrei tanto che i miei anonimi agguerriti critici che sostengono la sinistra una volta tanto, solo una volta per carità, dichiarassero pubblicamente il proprio sdegno per quanto accaduto a Trento e che condannassero il comportamento dei loro simili. Difficile da sperare ma un minimo di dignità questa gente la deve pur avere.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Caro It/Eu del 17/10/2019 - 20:10
Francesco: un poco di confusione...
AUTORE: Italiano-Europeo
email: -

18/10/2019 - 11:51

1) Q.100 è rimasta perché scade come una conf di biscotti.
2)La Germania non ha i pensionati baby che sono in pensione retributiva da 30 anni, bontà loro, e nemmeno un debito pubblico come il nostro.
3)Chi oggi percepisce una pensione retributiva avendo avuto i requisiti per arrivarci non è un privilegiato, ha solamente acquisito dei diritti, i quali progressivamente spariranno.
4)L'Italia può vantarsi di essere una Nazione ai primi posti nel mondo per l'erogazione di servizi essenziali e diritti acquisiti, e senza il lavoro tra qualche lustro li perderemo.
5)Ai giovani serve un lavoro per garantirsi una pensione al 60 % della retribuzione, ma senza un lavoro arriverà forse la pensione minima-sociale, e con molti diritti socio economici oggi acquisiti, cancellati.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Mi permetta del 17/10/2019 - 22:45
Durela...
AUTORE: XXXL
email: -

17/10/2019 - 23:25

...'n'antropopò vai....!
piesse: vedi cosa scrive il prof Luigi Marattin su PARTITI&POLITICA sulla VdS.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Starnazzano? del 17/10/2019 - 20:31
Mi permetta
AUTORE: Francesco T.
email: -

17/10/2019 - 22:45

A parte che Berlusconi disse " coglioni ", di certo sono sicuro di essere superiore a lei. Almeno culturalmente. Mi faccia capire, ma, per caso , lei, ha mica la coda di paglia in fatto di pensioni?
Saluti vivissimi.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Ultimo
email: -

17/10/2019 - 20:39

.......... una costante nei millenni ........ decise dalla sete di potere politico ed economico degli Erdogan di turno ( tanto per fare un nome ), e non certo dal popolino, ma in tutto il mondo l'egoismo accende focolai. Un fiammiferino è stato acceso anche in Italia nel SudTirolo/AltoAdige ....... speriamo che non diventi un focolaio e poi un incendio. E' comunque vero che chi provoca l'incendio poi sta a guardare e il popolino innocente soffre e spesso muore. Ed è sempre il popolino ingenuo che crede alle promesse di politici avidi e senza scrupoli che seminano odio e il popolino si lascia convincere che l'odio è cosa buona e giusta. E sono sempre i politici avidi e senza scrupoli, ed in Italia ne abbiamo avuto un esempio recente, a mentire e mentire ancora ed è risaputo che le menzogne dette insistentemente possono essere scambiate per verità. Oltre alle guerre vere che sono di una dannosità incredibile per il genere umano adesso c'è l'esaltazione delle guerre economiche in tutto il mondo e non ne è esente nemmeno l'UE che era nata, dopo l'ultima guerra mondiale, con i principi di unità e solidarietà si sta trasformando in una divisione su tutto. Molto altro potrei dire ma a me piace scrivere conciso e dire l'essenziale ....... perchè non serve scrivere paginate per non dire niente. .... Queste ultime righe avrei potuto evitarle ma ho voluto scriverle nella speranza che qualcuno si renda conto. ......... Ultimo
----------------  RISPONDI





In risposta a: Caro It/Eu del 17/10/2019 - 20:10
Starnazzano?
AUTORE: XXXL
email: -

17/10/2019 - 20:31

Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio Berlusconi che ci disse: chi vota a sinistra son dei citrulli.
----------------  RISPONDI





In risposta a: A Francesco T. del 17/10/2019 - 16:14
Caro It/Eu
AUTORE: Francesco T.
email: -

17/10/2019 - 20:10

Non so se ha capito che adesso c'è un altro governo, che proprio ieri a varato il Def. Quota 100, rimasta, quindi ora è anche una somma giallorossa, è una norma, come lo è opzione Donna ,per andare in pensione saltando la legge Fornero e, ribadisco per la 3° volta, servono due requisiti di base.
Altrimenti si continua a lavorare. Chiedo anche a lei, quanti anni dovrebbe lavorare una persona prima di accedere alla pensione ? Lo sa,si , che oggi si va col sistema contributivo e non con il retributivo, come ci sono andati tanti che oggi starnazzano sulle pensioni degli altri ?
Lei che guarda oltre le Alpi, sa che in Germania andranno in pensione a 67 anni...si ma dal 2030 però. Noi ci siamo messi avanti, con tanti saluti a chi dovrà lavorare una vita con una pensione che, se va bene, sarà il 60 % della retribuzione. Ci pensi, quando vede le opportunità per i giovani.
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 15912 articoli in archivio:
 [1]   [2]   [3]   [4]  ...  [637]