none_o


Il 16 luglio 1969 il lancio dell’Apollo 11, una delle più grandi imprese di esplorazione spaziale mai avvenute. Mezzo secolo tra storie, ricordi e promesse di ritorni

Arpat Toscana
none_a
ASBUC Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Leggo sul Fatto Quotidiano, tramite la sezione giornali .....
Da cosa l'ha 'ndovinato il nome Bruno?
Sicuramente non è la segnaletica di una volta l'ho .....
In quanto a segate Ultimo non lo batte nessuno. Chiede .....
"Io lo vedo così"
none_a
"Io lo vedo così" (il mondo)
Una nuova Rubrica per tutti
none_a
Incontrati...per caso
di Valdo Mori
none_a
Dio arriverà all'alba - Alda Merini
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Migliarino
none_a
Migliarino, 3 luglio
none_a
Milano e Cortina hanno vinto
none_a
di Fausto Bomber
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
 0
Sono disponibili 7 articoli in archivio:
 [1] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
Qui si discute su: Tikette perindà al mare nel Parco Regionale

AUTORE: Lucchese con la zia a Peccioli
email: -

9/6/2019 - 20:12

Visto che il video su flash oltre non essere disponibile per la veduta ed in più cancella il tastino RISPONDI; rispondo qui su FORUM.

Se ti sembran poininini 10 euri (ventimilalire) per una giornata al mare (se poi dovesse piove dopo pagato viengo via come tutti).
Li, nel Mio Parco Regionale sostenuto anche con la tassazione della Regione Toscana; io ggaio!
...poi se tu cercherai di fare in modo di far "aomentare" il tikette, così li ci vanno e sinniori ed io vado a pillià ir sole in località Cancellino (Filettole) a gradisse
Buona estatata.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Pista? del 12/6/2019 - 7:58
Al sig. Ciclabile?
AUTORE: BdB ex pres. Consiglio di Frazione, anni /87-92
email: -

12/6/2019 - 10:26

Nel disegno dell'architetto Donati commissionato dalla giunta Lunardi era previsto anche un attraversamento del fiume Serchio con un barcone in località Isola del Mori/Marmo per congiungere il Parco di SR con il Parco della tenuta Salviati/Centurione; cosa velleitaria per motivo logistico dicemmo noi del Consiglio di Frazione di Migliarino. arriva uno due pulman di tedeschi cicloamatori che vogliono "attrabarcare" i primi 10 son già a Montioni mentre altri sono in fila per due (come i tre re magi) li alle Case Rosse del Marmo, ma fummo d'accordo con il restante tracciato anche se non era lineare.
L'argine del fiume è proprietà demaniale e l'argine vero e proprio finisce in località Leccetti e da lì la ciclabile dovendo attraversare la proprietà privata il successore di Lunardi; dott. Pardini Rodolfo dopo due anni di fermo riusci ad accordarsi con il marchese Centurione per l'uso 99ennale della via dei Leccetti.
Poi la ciclabile (inrisolta) doveva costeggiare la Via del Mare per congiungersi con Via del Balipedio; che poi dalla fine di settembre a maggio è impedita nei lavorativi per uso poligono di tiro militare e che anche il secondo tentativo di renderla agibile dopo le mareggiate è fallito.

Ben venga la pista Europea e li speriamo sia di piena soddisfazione non solo per gli autoctoni, ma anche per i nostri ospiti Europei.
----------------  RISPONDI





In risposta a: All'autore noto del 10/6/2019 - 15:21
Pista?
AUTORE: Ciclabile?
email: -

12/6/2019 - 7:58

Sulla pista ciclabile aggiungo che finisce nel nulla, ripeto finisce nel nulla all'altezza dei numeri 43 45 47 della via del mare...
Proprio l'altra settimana passando sulla strada ho visto due turisti con mountain bike attraversare la fossa dei campi per venire sulla strada.....
Io, pochi anni fa facendo la pista a piedi, mi son ritrovato ad attraversare quelle proprietà e poi a scavalcare la recinzione del campo coltivato di aloe vera...
In quel punto lungo fiume c'è un muro di canneti...
----------------  RISPONDI





In risposta a: Replica al CdP del 11/6/2019 - 16:32
Ri/replica? maanche no!
AUTORE: C d P
email: -

11/6/2019 - 19:57

(???)
----------------  RISPONDI





In risposta a: All'autore noto del 10/6/2019 - 15:21
Replica al CdP
AUTORE: Autore (stanco)
email: -

11/6/2019 - 16:32

Noi abbiamo un bene importante. Ce lo siamo conquistato con battaglie e sacrifici. Dovremmo avere per questo due obbiettivi: salvaguardarlo e farlo rendere economicamente visto che la scelta del tempo fu quella di non volere un turismo di massa che avrebbe distrutto tutto. O almeno omologato tutto a un tipo di turismo massivo di cui abbiamo vicino esempi noti. Poi abbiamo anche la fortuna di avere un territorio straordinariamente bello e ben conservato.
A me sembra, cittadino del Parco pure io, che siamo ben lontani da vedere realizzati questi due obbiettivi. La salvaguardia non si fa aumentando i parcheggi e la resa economica non si ottiene dando questi in gestione.
Poi rimane il disappunto che decenni di giunte di sinistra non abbiano partorito nemmeno un metro di pista ciclabile. Perchè quella sull'argine, concordo, è solo una parvenza, un contentino per pochi amanti della bike (utilizzabile fino a che non cresce l'erba) ma non utile per una via alternativa di accesso al mare.
PS: salutami i tuoi parenti di Peccioli. Lì fanno i soldi con una discarica, chissà cosa si sarebbe potuto fare con un Parco! Nota: 20 milioni di euro l'anno al territorio (fonte: Sole 24ore)
----------------  RISPONDI





In risposta a: Strano! del 10/6/2019 - 9:54
All'autore noto
AUTORE: Cittadino del Parco
email: -

10/6/2019 - 15:21

Siamo gli unici confinanti con la Corsica a non dover mettere le reti frangivento per fermare le folate di sabbia che si riscontrano a Viareggio sul Piazzale Margherita ogni volta che fa una libecciata, otto chilometri di dune naturali dalla Lecciona fino a Bocca d'Arno interrotte solo dalla Marina di Torre del Lago fin dal 1800.

320 metri di spiaggia in concessione sulla Marina di Vecchiano garantiscono agli abitanti della Valdiserchio ed oltre di usufruire nel migliore dei modi un godimento salutare in tutto è per tutto.
Chi ha già avuto mar nero, Marina di Camerota ed altro, ora fa lo gnifito perché altri godano delle " loro" esclusive che furono.
Bocca di Serchio ne è l'esempio, alcuni non vogliono un passo di barca comune; troppi " stranieri" non ne vogliamo, io ho diritto: tu no!

Il tentativo di pista ciclabile sull'argine del Serchio è un aborto constatato già nel giorno della sua inaugurazione dal vice Sindaco Meini e da tre anziane accompagnatrici piene zibille di forasacchi che al ritorno a Vecchiano preferirono " la cilindrata"
La Via Francesca era la naturale ed anche breve via del mare per arrivare a BdS e Montioni.

Ora i talebani supervedi si oppongono al che la Via del Bipedio divenga pista ciclabile Europea.
Troppa gente in bici rompe 'ollioni agli autoctoni ciclopedonali

Non dico un 10% di spiaggia in concessione come MdV ma un 50% libera in tutta la Versilia toglierebbe il carico alla spiaggia LIBERA antistante i nostri comuni.
piesse; il CdP è con i piedi sulla rena del suo Parco da febbraio a febbraio, l'autore noto, non lo nota nessuno: sol perchè mai e poi mai a messo piede scalzo sulla nostra MdV.
Ergo: io sono Neil Armstrong; lui guarda la luna perdisotto.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Tikette perindà al mare nel Parco Regionale del 9/6/2019 - 20:12
Strano!
AUTORE: Autore (noto)
email: -

10/6/2019 - 9:54

Per il ticket nel Parco è strano, sul cellulare c'è il rispondi ma non si carica il video, sul PC si carica il video (guardalo lì che si vede, caro amico lucchese con la zia a Peccioli) ma non c'è il Rispondi.
Misteri della Voce!
Misteri anche dell'Amministrazione Locale: in una zona rurale, addirittura in un Parco Regionale non esiste nessuna alternativa alle auto per andare al mare! E la pseudo pista ciclabile che passa sull'argine del fiume è praticamente inutilizzabile per la mancanza di manutenzione.
Ci sono voluti alcuni decenni e la nascita di una nuova mentalità per togliere le auto dai centri storici. Quanto tempo ancora servirà per arrivare a capire che questi beni comuni si salvaguardano regolamentandone gli accessi?
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 7 articoli in archivio:
 [1]