none_o

Passaporto verde: anche il nome dovrebbe far riflettere e rassicurare. Il verde è il colore delle possibilità, del benvenuto, dell’accoglienza, della tolleranza e della salute. Rifiutarlo sembra da sciocchi, da sprovveduti, da fuori dal mondo reale, forse anche da manipolati, da chi mette in questo rifiuto, in questa protesta, molto di più di quello che in effetti ci dovrebbe essere. Alla base, forse, una buona dose di ideologia per essere sempre contro, contro il sistema....

Siamo stati chiusi in casa e per disposizione governativa .....
Quelli che lei chiama ignoranti irresponsabili sono .....
. . . . . . . . . . . . Anche il codice della strada .....
Abbiamo vinto contro malattie terribili come il vaiolo .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Pisa, 11 novembre
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
no vax? Portateli a visitare un reparto"
none_a
Pisa, 15 e 17 ottobre
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
SAN GIULIANO
Cittadini e territorio: "non si è fatto niente per la Rocca di Ripaffatta"

2/5/2011 - 7:32

INTERVENTO
Tanti bei discorsi e tante belle promesse, ma alla fine niente.

Gli abitanti e il Comitato di Ripafratta sono stati ancora una volta illusi di poter vedere dopo tanti anni, restaurata la Rocca di San Paolino.

Rispondendo ad una interrogazione presentata dal consigliere Riccardo Maini della Lista Cittadini e Territorio, in cui si chiedeva al Sindaco di riferire sull’andamento dei lavori previsti dal protocollo d’intesa firmato tra Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, nel lontano 2008, il primo cittadino ha candidamente ammesso che niente assolutamente niente è stato fatto.

Il protocollo d’intesa prevedeva che il comune rendesse disponibili, entro un anno dalla stipula del protocollo, le strade di accesso alla Rocca e le aree perimetrali alla stessa, la cui accessibilità ed agibilità risultava indispensabile per il restauro e la riqualificazione del complesso monumentale, la Fondazione avrebbe provveduto ad acquisire, subordinatamente e successivamente alla completa esecuzione degli impegni assunti dal Comune, la proprietà della Rocca al fine di realizzare, a sua completa cura e spesa, il restauro conservativo.

Peccato che nessuno dell’Amministrazione comunale si sia minimamente preoccupato di verificare, prima della firma, se i terreni interessati potevano essere acquisiti in modo "bonario" o si sarebbe dovuto procedere ad un eventuale esproprio.

Solo dopo la firma si è appurato che non vi era la disponibilità immediata delle aree interessate per cui il progetto è miseramente fallito.

Solo se la Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa realizzerà un nuovo progetto esecutivo definitivo, il Comune potrà prendere di nuovo in considerazione un suo intervento nell’area.

E’ veramente triste sentire Sindaco e Giunta, in consiglio comunale, dichiarare la loro costante attenzione ed impegno per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio storico ed architettonico presente nel Comune di San Giuliano Terme per poi vedere con quale passività ed indifferenza rinunciano ad un progetto così importante.

Ancora una volta dobbiamo prendere atto che a parole e solo a parole, questa amministrazione fa tante cose per il nostro territorio.

Lista Cittadini e Territorio

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

9/5/2011 - 8:56

AUTORE:
marco

Spero di cuore che "uno di ripafratta" non abbia piu'avuto tempo di collegarsi alla voce del serchio,altrimenti si ritorna al vecchio giochino...lancio il sasso e nascondo la mano,perche' era l'occasione buona per mettere in pratica quello che si auspicava l'utente,di collaborare o tantomeno di confrontarci,e non di scrive due righe senza dare un seguito


saluti
marco

5/5/2011 - 10:58

AUTORE:
marco

Pura verita' che criticare e' gratis,ma e' anche gratis non fare niente,sono nato e abito a ripafratta e sarei curioso di sapere che cosa ha fatto il comune di san giuliano terme per ripafratta negli ultimi 40 anni.
Altrimenti facciamo un giro per ripafratta e ti faccio vedere in quali condizioni versa il paese: rocca che casca,cimitero in condizioni pietose,la zona della stazione non comment,la fontana in farneta distrutta,fogna a cielo aperto in farneta ,la piazza con voragini i parapetti di ozzeri e serchio inesistenti,il muro sulla curva crepato nessun parcheggio...se mi sbaglio allora hai ragione te .."se criticare e' gratis".
io penso che alcune volte,bisognerebbe mettere da parte i colori della politica e vedere le cose in modo imparziale,perche' se riesci a giustifica l'operato del comune nei confronti di ripafratta e di noi abitanti ...credo proprio che non ci siamo

saluti
marco

2/5/2011 - 23:15

AUTORE:
uno di ripafratta

Potreste provare voi a convincere con le vostre immense capacità i proprietari ad offrire la loro collaborazione, in fondo sono vostri elettori a quel che so.
Ovviamente cittadini e territorio ben si guarda di offrire la propria disponibilità di collaborazione, molto meglio criticare, in fondo è gratis.