none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Partito dei Comunisti Italiani Intervento del segretario provinciale Salvatore Montano

11/5/2011 - 18:03

Partito dei Comunisti Italiani
Intervento del segretario provinciale Salvatore Montano
 
Non avremmo voluto far coincidere il nuovo appello al voto del partito dei Comunisti Italiani alla lista di centro sinistra Insieme per Vecchiano ad un invito a Graziano Pardini  a non perseverare nell’utilizzo del nome dei Comunisti Italiani in appoggio alla cosidetta lista civica entro la quale sono candidati elementi del centrodestra (che va dai berlusconiani a pre e post fascisti).
Ricordo, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che le decisioni secondo la cultura comunista sono collegiali e vanno prese dagli organismi preposti e approvate dal Comitato Federale Provinciale.
Il Comitato Federale molto partecipato ha deciso all’unanimità con tre astensioni che a Vecchiano bisognava andare verso una ricomposizione delle diversità del centrosinistra a partire dall’occupazione e dalla difesa del territorio. Erano presenti sia il coordinatore della sezione di Vecchiano che il consigliere comunale.
Nessuno dei due ha votato contro pur avendo espresso le proprie posizioni, che non erano coincidenti fra di loro.
 I Comunisti Italiani si augurano e stanno lavorando affinché la lista di centrosinistra Insieme per Vecchiano vinca le elezioni e si muovono per evitare che i camaleonti facenti capo a Berlusconi riescano a portare il territorio vecchianese in un’avventura politica i cui fini sarebbero deleteri per tutti i cittadini.
 Fra pochi mesi i Comunisti Italiani avranno il loro congresso nazionale che avrà come sbocco naturale l’unificazione delle forze comuniste e anche nel territorio di Vecchiano come tutto il territorio provinciale stiamo facendo partire dal basso questa unità intensificando il lavoro con i compagni di Rifondazione Comunista.
I comunisti votano solo a sinistra e la sinistra è presente attivamente nella lista Insieme per Vecchiano che presenta il sindaco Giancarlo Lunardi.
 
Salvatore Montano
Segretario provinciale Pisa Comunisti Italiani

Fonte: Salvatore Montano Segretario provinciale Pisa Comunisti Italiani
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

12/5/2011 - 8:25

AUTORE:
Oracolo- lettore della Voce del Serchio

Sembrerà incredibile ma è vero!
Giovacchino doveva andare oll'Ospedaletto di Vecchiano a piedi e partendo dal podere Isola passò anche dalla Baldinacca e..proseguì brontolando fra se e si disse: quando arrivo da Mario a Migliarino gli chiedo la bicicletta, però, l'altra volta mi vece un mucchio di storie e...se poi me la fori!? si, ci metterai anche un toppino ma...lo metterai ammodo? e..poi con il caldo i toppini si allentano e..poi l'altra volta ara l'ora di desinare, ora son le tre di notte; 'nsomma dopo tanto rimuginare e camminare Giovacchino arrivò sotto la finestra di Mario e...Maaariooo! o Mariooooo...
vado 'nculo a te e alla tù biceretta, ci vado a piedi a Vecchiano all'Ospedaletto a chiamà la balia.

Ecco, Mario poveretto era li che dormiva tranquillamente ignaro e non sapeva niente delle storie che Giovacchino rimuginava quella notte e...forse non aveva neppure letto il Tirreno del giorno prima o d'ierdilà perchè... leggendo "La Voce del fosso della Storrigiana" non aveva trovato riscontri ne che la moglie di Mario era "soprapparto" ed altre notizie inviate alla posta elettronica della "Voce del Fosso della Storrigiana" ('nsenno le avrebbero certo pubblicate) o di come fossero orientati al voto chi prima era di lì poi era 'ndato di là, poi di và e di là ancora o mezzi di vì e mezzi di là e..senza contà le pecorine; Mario si riaddormentò tranquillo e beato pensando che domani gliè un'altro giorno 'ome disse la Rossella dell'Hoara ner rfirme via 'or rvento.
Buona giornata

12/5/2011 - 7:43

AUTORE:
-----

Come mai la Voce del Serchio fà passare questi articoli e quelli che Comunisti Italiani locali appoggiano TF non passano, questa e notizia di ieri o l'altro ieri sul Tirreno.

12/5/2011 - 0:51

AUTORE:
Elettore di sinistra

Parla più chiaro, compagno Montano: il Pardini Graziano è ancora del tuo partito o l'avete buttato fuori? Guarda che si sta dando parecchio da fare con la lista dei berlusconisti. E' con questa gente che volete fare l'unità delle sinistre?

11/5/2011 - 23:54

AUTORE:
comunista sempre

Finalmente dopo mesi di attesa la segreteria provinciale del Pdci chiarisce da che parte stanno i veri comunisti. Purtroppo anche voi avete il vostro Scilipoti.

11/5/2011 - 21:01

AUTORE:
Teo

Il Segretario Provinciale dei Comunisti Italiani ci fa sapere nel più bel poletichese che Graziano Pardini, a Vecchiano può continuare a fare il bello e il cattivo tempo, cioè in barba alle deliberazioni provinciali, il Pardini continua tranquillamente a fare campagna elettorale per la lista di destra di trazione e futuro tanto sa bene che a Vecchiano è lui che comanda al di là di quello che dice Montano