none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO
Mense scolastiche: un questionario di Geste a tutte le famiglie

11/6/2011 - 8:15


RISTORAZIONE SCOLASTICA:

partecipazione - educazione - sicurezza alimentare

E’ iniziata, in questi giorni, da parte di Geste, la distribuzione del questionario alimentare, predisposto dalla Dr.ssa Eleonora Virgone Bonadio, in tutte le scuole del Comune di San Giuliano Terme che ha lo scopo di dare avvio ad un percorso di reale collaborazione tra la Geste, i genitori, i docenti e naturalmente, gli alunni che fruiscono del servizio mensa.

Per questo, come Azienda, chiediamo a tutti i genitori e ai docenti di dare la loro massima collaborazione perché, con la compilazione di questo questionario, vogliamo raccogliere le opinioni legate al gradimento del servizio, con lo scopo di portare i possibili miglioramenti.

In questo senso, va detto che, a nove mesi dall’apertura della cucina centralizzata siamo impegnati a fare un bilancio dell’attività svolta, sapendo che le difficoltà e i problemi che, inizialmente, abbiamo incontrato, non sono stati irrilevanti e, qualche volta, hanno messo a dura prova la nostra capacità organizzativa.

Con questo non intendiamo giustificare limiti e difficoltà che sicuramente ci sono stati ma che vanno inquadrati dentro un sistema organizzativo e produttivo completamente diverso dal passato, dove i pasti venivano in parte prodotti all’interno dei vari plessi scolastici ed in gran parte prodotti e forniti da una ditta esterna.

La scelta che è stata fatta dall’Amministrazione Comunale, affidando a GeSTe S.r.l., la realizzazione e la gestione di una cucina centralizzata, è il compimento di un progetto che va nella direzione della razionalizzazione economica, organizzativa e produttiva.

Va detto però, che in questi mesi l’impegno, la passione e la professionalità di tutto il personale addetto alla produzione e alla preparazione dei pasti è stato l’elemento straordinario che ha permesso di consolidare una esperienza che ci permette di cimentarci verso nuovi obbiettivi.

Questo grosso impegno si è concretizzato in un investimento complessivo, iniziale, di circa 300.000 euro, con un organico di 20 addetti, una produzione di 240.000 pasti all’anno e con punte giornaliere di 2000 forniture consegnate nelle 24 scuole presenti sul territorio.

E’ indubbio che la nostra massima ambizione resta quella di offrire un servizio di massima qualità, in grado di rendere i nostri piccoli utenti, soddisfatti dei prodotti e del servizio che gli viene offerto e per questo, come Azienda, agiremo per costruire un rapporto di collaborazione e di confronto con gli insegnanti, con i genitori e con gli alunni.

Questa nostra iniziativa rappresenta il primo passo per creare un rapporto di ascolto e di collaborazione con tutti i soggetti interessati dal nostro servizio, come durante l’anno è stato fatto con le varie commissioni mensa, grazie alle quali, si è potuto intervenire tempestivamente per affrontare le criticità che stavano emergendo.

Sono queste le ragioni che ci hanno fatto accogliere volentieri, la proposta della Dr.ssa Eleonora Virgone, di realizzare il questionario alimentare, che ha lo scopo di fare un monitoraggio del gradimento dei pasti che vengono forniti e, attraverso le indicazioni che emergeranno, la Società potrà predisporre i necessari correttivi, per il prossimo anno scolastico 2011 – 2012, utili a migliorare ulteriormente e costantemente il servizio offerto oltre ad aumentare l’indice di gradimento dei cibi e la soddisfazione della nostra utenza.

Tutto questo non è altro che il primo passo, verso obbiettivi più alti e ambiziosi che guardano ad una dimensione che va oltre i confini territoriali locali.

L’Amministratore Unico – Alfio Coli

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri