none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO
Raggiunto un accordo tra quattro Comuni per combattere gli incendi

12/6/2011 - 7:28

SAN GIULIANO. Ha mosso i primi passi la convenzione tra i quattro Comuni del lungomonte pisano, impegnati nella salvaguardia dagli incendi e da altre calamità, sotto l’ombrello della protezione civile. A Calci, Vicopisano e Buti recentemente si è aggiunta San Giuliano. Proprio per il Comune termale notevole il lavoro svolto dall’assessore Francesco Verdianelli.Quest’ultimo ha intanto incassato il ringraziamento pubblico del sindaco Paolo Panattoni. Dietro c’è l’amministrazione provinciale molto attenta alle problematiche della sicurezza.A tirare le file sono in particolare i sindaci dei quattro Comuni. Il centro intercomunale ora vede soprattutto in prima linea proprio San Giuliano; invece non c’è Vecchiano che anche logisticamente costituisce un’altra realtà territoriale.

Fonte: Il Tirreno
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri