none_o

Da molte fonti internazionali l'Italia è situata ai primi posti per evasione fiscale nel mondo. Un fenomeno mai affrontato con decisione ed ora elemento fondamentale per la crisi di famiglie e imprese. Il nuovo governo non potrà ignorarlo e alcuni strumenti di contrasto efficaci sarebbero invece molto semplici.

La gazzella fa il tifo per il leone, questo è lo .....
. . . ex compagno sarai te!
Caro ex compagno di quelli che portavano l' unità, .....
. . . i vostri manifesti elettorali ve li hanno staccati .....


Matilde Baroni in, Carta Bianca 1, Casa della Donna di Pisa 2008 

Novembre 1918: ritorno a casa di Alfonso.

Di Bruno Pollacci
none_a
CIMITERO DELLA PROPOSITURA: PURTROPPO NIENTE È CAMBIATO
none_a
Verso le elezioni politiche di Domenica 25 settembre
none_a
di Umberto Mosso
none_a
25 settembre 2022
none_a
Io, Medico
none_a
none_a
di Antonio Campo
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il desiderio di luce porta pace nel mio cuore.
Risplende la gioia della vita in ogni cosa che vive, che fa parte di me e
dell’universo che mi circonda. .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
VECCHIANO
Tempo pieno a Filettole: ecco la posizione del gruppo "Insieme per Vecchiano"

23/6/2011 - 8:16

VECCHIANO

 

La posizione di Insieme per Vecchiano sul Tempo pieno a Filettole

 

"Lavoriamo per il Tempo pieno percorrendo tutte le strade. Sul problema del tempo pieno alle elementari di Filettole si è consumata nel consiglio comunale aperto una battaglia politica e amministrativa utile per la chiarezza che porta e per le prospettive che apre. L'ordine del giorno presentato dall'amministrazione di Vecchiano, approvato all'unanimità con l'astensione della minoranza, affronta con nettezza il cuore del problema, ovvero i criteri di assegnazione del tempo pieno alle elementari di Filettole.

 

Questo è il punto centrale. Con questo ordine del giorno il Consiglio chiede alle istituzioni scolastiche regionali e provinciali un'azione concreta e controllabile da tutti, la revisione di una graduatoria e il suo allargamento. Chiede una risposta alla domanda: perchè Filettole è rimasta fuori dal tempo pieno? Qual è il criterio adottato. Può essere rivisto? Un ordine del giorno che fa chiarezza sul fatto che la responsabilità della situazione che si viene a creare a Filettole è del Governo centrale.

Il fatto che in tutta Italia, in tanti comuni grandi e piccoli, le amministrazioni scrivano ordini del giorno per "salvare il tempo pieno" la dice lunga sul fatto, evidente a tutti, delle responsabilità del Governo nazionale, e della cosidetta riforma Gelmini, che con una manovra arrogante sta cancellando non solo posti di lavoro (colpendo tutte le categorie di occupati del mondo della scuola) ma anche il diritto di alunni e genitori ad avere una scuola pubblica all'altezza delle sfide del mondo globalizzato.

Tuttavia questa battaglia politica non chiude la porta ad interventi dal basso sul piano amministrativo, con i Comuni che sono chiamati ad affrontare sfide nuove per far fronte alle esigenze dei loro cittadini. Si spostano risorse dal bilancio comunale per garantire il tempo pieno in una scuola del Comune. Una scelta del genere, legittima, va però nella direzione sbagliata assecondando quello che il Governo vuole, ovvero spostare sui Comuni il peso dei servizi pubblici di competenza statale.

Un'impostazione che non condividiamo e alla quale ci siamo opposti e ci opporremo. L'ordine del giorno impegna infatti il Consiglio e l'Amministrazione a perseguire ogni azione politica utile al riconoscimento del valore della scuola pubblica. E' naturale che queste azioni sono politiche, come autorevolamente sostenuto dal Sindaco. Ovvero che l'Amministrazione farà tutto il possibile ma secondo quelle che sono le sue competenze.

Una posizione che ha fatto emergere la contraddittorietà dei gruppi di minoranza in consiglio comunale, che a testa bassa hanno chiesto all'amministrazione di intervenire sul problema specifico senza tenere conto della posta in gioco, ovvero il diritto dell'Amministrazione di coinvolgere i cittadini e le istituzioni scolastiche, in una battaglia politica che imputa allo Stato e a chi lo Governa, i ministri Gelmini e Tremonti, il peso di decisioni sbagliate e penalizzanti la scuola pubblica.

Per questo motivo Insieme per Vecchiano, con il gruppo consiliare e i partiti che lo compongono intende ribadire il pieno appoggio all'ordine del giorno, manifestato con il voto di approvazione, e il massimo supporto al Sindaco e all'Amministrazione impegnati a dare risposte concrete e a trovare soluzioni condivise, alle famiglie e agli alunni della scuola di Filettole e ad attivarsi in una campagna di informazione e, se necessario, di mobilitazione, in difesa della Scuola Pubblica ed a sostegno del livello dell'offerta formativa ad oggi garantita sul territorio del nostro Comune.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

26/6/2011 - 11:59

AUTORE:
Tieffina

sulla decisione di T e F non ne hai capito il senso. Tradizione e Futuro ha già spiegato che a scadenze fisse VIGILERA' sull'operato della maggioranza.
Comunque ti invito a ricordare qui sulla Voce tutte le azioni che le passate opposizioni hanno fatto per "disturbare" il lavoro di IPV. Resto in attesa...

25/6/2011 - 0:47

AUTORE:
Mister G

ma cosa ci vuoi raccontare le fiabe? I Massimi presenti nella coalizione di maggioranza non sono per nulla sulla stessa lunghezza d'onda. Ne vedremo delle belle, anche se qualcosa abbiamo già visto: gli sguardi comunicano più delle parole e basta guardare appunto per capire
Per il programma aspettiamo tutti di vederlo realizzato. Sarà? Alla prossima!

25/6/2011 - 0:42

AUTORE:
Minimo di nome ma non di fatto

Ma cosa dici? Gruppo di maggioranza??? LUI e basta! tutte papere mute agli ordini del comandante supremo.
E poi basta con Della Vedova Vi dovete decidere Della Vedova non è con berlusca anzi collabora con il PD versiliese contro Berlusca e non si può dire che sia un Gasparri un Alemanno o un La Russa via via via Basta con queste storielle da propaganda spicciola

25/6/2011 - 0:34

AUTORE:
Rita Ve

Da questo comunicato sembra che il Governo ce l'abbia con la scuola di Filettole ed abbia seguito un criterio IRRAZIONALE. Ma dai! anche la sindrome di persecuzione si invoca, I Comuni che pensino a amministrare bene e lascino fare la battaglia nazionale a bersani & co. Cosa ci sta a fare a scaldare la seggiola?
Non c'era da spostare proprio nulla se non si prometteva, ma è stato promesso e va mantenuto! ahiai
Ma fatela finita e agite invece di spararle grosse blablabla. La gente è stufa di tutto questo blaterare.
I governi di centro sinistra avevano cominciato a tagliare, governi dove il PD era il Governo. Erano sbagliate anche quelle le decisioni?
Risposte concrete??????????????? Ma quando mai?

24/6/2011 - 22:18

AUTORE:
Daniele

IO invece penso che Vecchiano sia un dormitorio e che oltretutto si é reso ridicolo di fronte all'Italia e all'Europa, altro che resistere a certe situazioni.
Per quanto riguarda il nuovo sindaco, ha iniziato bene, non potendo mantenere la promessa elettorale di mantenere il tempo prolungato alla scuola elementare di filettole, immagino che troverà una serie di ostacoli per non portare a termine il programma elettorale.
Il fatto che TeF abbia votato lo stesso programma di IpV, la dice tutta, non avrete opposizione, così per 5 anni potete non lavorare indisturbati.

24/6/2011 - 13:10

AUTORE:
Massimo

Credo proprio che Vecchiano non sia un'albergo, ma un bellissimo paese che oltretutto ha saputo resistere a certe tentazioni.
Di Massimi, è vero ce ne sono assai, ma oggi sono tutti sulla solita lunghezza d'onda e presenti nella coalizione di maggioranza. Mi spiace molto che lei cerchi di dividere ma in questo caso non accadrà, anche perchè esiste un programma elettorale che è stato votato anche dal gruppo T&F.
La ringrazio nuovamente per la cortese risposta che mi permette di capire.
Sinceri auguri di buon fine settimana.

24/6/2011 - 9:52

AUTORE:
Oracolo politico

Di Massimi a Vecchiano ce ne son tanti ma..di "Marianetii" un ce ne son punti.
Poi per una disgraziata legge elettorale che obbliga a far mucchio per vincere, come minimo obbliga i "Massimi" a stare insieme.
I gruppi come ben vediamo non sono omogenei e come minimo i "massimi" dovrebbero essere daccordo ma...se non accade come abbiamo visto anche all'interno di un solo partito: nel PD nel recente passato: chi era a favore della Kea e degli abusi sulla riva destra del Serchio e chi contro.
Come può un "Massimo minimale" rappresentare 5 partiti e mezzo?
Menomale che Lunardi c'è!

24/6/2011 - 7:47

AUTORE:
Donna votante TF

Mio caro Massimo, magari Marianetii, le ricordo che proprio lei era daccordo insieme al suo Assessore di fare le modifiche al documento....ed era daccordo sul non scrivere la parola "politica", ma non avuto il coraggio di attuare il documento perchè il suo capo lo ha guardato con occhi fulminanti.
Caro Massimo prima di guardare la legge Gelmini, si riguardi le leggi a ritroso per la pubblica istruzione, così se le comprende capirà che oltre alla Gelmini anche io suoi compagni hanno fatto moltissimi danni prima di arrivare a ciò che ha fatto l'attuale governo.
Inoltre la campagna elettorale è finita, lei si basa solo e solamnente su fatti accaduti in campagna elettorale, le dò un suggerimento, si occupi più del suo paese, dato che lo decanta come un inno alla donna, ma se si guarda bene intorno, ma deve guardare bene, si accorgerà che Vecchiano è un grosso alergo a 3 stelle!

23/6/2011 - 20:08

AUTORE:
Massimo

Gentile signora le ricordo che gli ordini del giorno devono essere discussi e messi al voto del consiglio. Gli accordi presi dai capogruppo nella loro riunione devono essere accettati e discussi dal gruppo di appartenenza. In questo caso il gruppo di maggioranza riteneva che la parola "politica" fosse determinante per l'ordine del giorno, quindi ha votato ha favore. Vorrei ricordarle che l'argomento di cui si parlava era derivante da una legge che è stata fatta dal centro destra al quale la lista TF ha strizzato di molto l'occhio in campagna elettorale, vedi Della Vedova che ha votato la legge Gelmini ed i conseguenti tagli alla scuola pubblica. La ringrazio di avere dato modo di spiegare in maniera sintetica cio che è avvenuto in quel consiglio comunale sul tempo pieno alla scuola pubblica di Filettole.

23/6/2011 - 19:00

AUTORE:
Donna votante TF

Vorrei ricordare a IPV, che la minoranza era favorevole con i capigruppo e assessore a firmare un accordo unilaterale, diciamo pure che il Sindaco ha voluto fare la voce grossa, dicendo lui che il documento nn lo cambiava, e non solo screditando anche il suo stesso capogruppo. Lunardi era rosso dalla rabbia perchè tutti avevate preso una decisione unanime, e TF non china la testa davanti a nessuno, semmai siete voi che vi siete chinati davanti al vosto podestà!


Prego la Voce di pubblicare, perchè l'opposizione si è rotta di essere messa in disparte da parte di questo forum.

La Redazione.
Cara lettrice la Voce pubblica tutti i post perchè solo così il giornale è vivo e funziona. Sarebbe sciocco se facesse una distinzione. Non sarebbe corretto nei confronti dei lettori ma soprattutto sarebbe da sciocchi perchè verrebbe meno il confronto fra i lettori che rendono importante il giornale. Le idee dei Redattori possono emergere nelle rubriche, nella cultura, nell'articolo di fondo di Trilussa ma mai, dico mai, nel Forum. Cara lettrice guarda meglio e stai tranquilla.
In ogni caso, se hai dei dubbi o vuoi porre domande, puoi scrivere alla mail del giornale e ti sarà risposto personalmente senza queste brutte e antipatiche minacce.

23/6/2011 - 15:54

AUTORE:
Ugola

Il comunicato di IPV è chiarissimo: il Comune farà ciò che gli compete, legittimamente, istituzionalmente e non ha intenzione di tappare i buchi e le mancanze del governo centrale. Questo significa che o il "tempo pieno" sarà incluso anche a Filettole come prima oppure non ci sarà niente, perché l'Amministrazione non interverrà con il "tempo prolungato".

23/6/2011 - 15:19

AUTORE:
Cittadino 4

Il consiglio comunale di Vecchiano, democraticamnete eletto, politicamente schierato, ha presentato il suo programma di governo per Vecchiano ed ha ricevuto il benestare della maggioranza dei cittadini vecchianesi.
Ogni perdita di tempo per occuparsi di altro, di orizzonti nazionali o internazionali, come è capitato in passato, è tempo a mio giudizio sprecato.
Quando si tratterà di mandare a casa Berlusconi andremo a votare e lo manderemo a casa, sperando anche presto, ma quando ho votato per amministrare Vecchiano ho pensato a chi meglio poteva farlo,
in base naturalemente ad un ben preciso programma elettorale.
E quello a me interessa.
Perdere tempo ad occuparsi di altre cose può essere logico e giusto perchè viviamo in una società globalizzata.
Deve comunque rappresentare solo un'appendice a quello che è il vero compito di un consiglio comunale, quello di amministrare un comune non rifiutando, quando possibile e con la consueta distinzione dei ruoli, anche il contributo della opposizione.
Io così intendo il lavoro del consiglio comunale e per questo ho votato.

23/6/2011 - 12:12

AUTORE:
Cittadino 3

Ma che cosa ci vieni a dire, con il voto, il cittadino sceglie, eccome sceglie. E ha scelto un'amministrazione che vuole cambiare la poltica nazionale, e il giorno delle elezioni politiche, sceglierà un partito che non è quello di Berlusconi che sta non solo rovinando l'Italia ma anche gli italiani. che vogliono essere sempre gregge, e se il pastore li porta dove non c'è erba, le pecore industriose, per non disturbare il pastore che è impegnato in altri affari, vanno a comprare i semi e si mettono a coltivare il prato, così se tutto va bene poi mangeranno. Se sono sempre vive, naturalmente.

23/6/2011 - 11:41

AUTORE:
Cittadino 2

Ho fatto il consigliere comunale molti anni fa ed ho passato in attesa della conclusione delle riunioni dei capogruppo molte ore dei consigli comunali in attesa di modificare una parola in un comunicato congiunto.
Una parola, spesso solo una parola e non il senso del comunicato, una semplice parola, magari solo un aggettivo o un semplice attributo.
Invito tutti i consiglieri comunali ed il sindaco a cercare di perdere meno tempo a cercare la pagliuzza e a concentrarsi più sul trave.
E ricordate che siete solo dei cittadini incaricati, temporaneamente, di amministarre un comune e i suoi cittadini.
Non avete il compito di salvare il mondo e nemmeno quello di cambiare la politica nazionale ma semplicemente di amministrare al meglio la nostra comunità.

23/6/2011 - 10:05

AUTORE:
O chi l'ha scritto?

Sembra l'intervento di Meghe fatto in consiglio comunale...ma su via dai smettiamo di parlare in politichese e diamo qualche rispostina concreta ai cittadini di vecchiano...