none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
SAN GIULIANO
Rinasce la Fontana dell'Impero, un gioiello di architettura

6/7/2011 - 8:46

RINASCE LA FONTANA DELL'IMPERO A SAN GIULIANO TERME

Rinasce la Fontana dell’Impero di Largo Shelley a San Giuliano Terme. Fontana storica costruita nel ventennio fascista. La Fontana torna alla luce al termine di un lavoro complesso durato per mesi e portato avanti da una equipe di bravi professionisti nel campo del restauro.

 

"Con un investimento di circa 14mila euro – ha commentato il vicesindaco Juri Sbrana – abbiamo resuscitato uno dei gioielli del patrimonio architettonico sangiulianese che avavea subito per troppi anni una lenta e inesorabile decadenza".

 

La Fontana, tra gli altri fregi, aveva ai lati, disegnati in marmo bianco e nero, l’impero romano e l’impero fascista,entrambi rimossi al termine dell’ultima guerra.

 

"I simboli legati al regime fascista – ha sottolineato Sbrana - furono oscurati o asportati per rispettare i sentimenti del territorio profondamente legato ai principi di libertà nati con la Resistenza e per il dolore delle tante perdite di vite umane cusate dal nazifascismo. Adesso l'opera torna alla comunità sangiulianese e ai visitatori della cittadina termale in tutto il suo slendore che molti avevano ormai quasi dimenticato".

Addossata al muro di recinzione del Complesso Termale la Fontana dell’Impero è frutto di un assemblaggio di diversi elementi architettonici di significativa pregnanza simbolica: la struttura originaria, oggi dunque privata degli emblemi legati al regime fascista, è costituita da una vasca semicircolare in travertino annessa ad una colonna dalla quale usciva l’acqua attraverso tre bocche zoomorfe di bronzo.

 

 Sopra la colonna erano collocate tre sfere digradanti sovrastate dall’aquila imperiale, sulla parte alta della parete leggermente incurvata correva l’iscrizione «Impero romano / impero fascista»; mentre la parte sottostante era decorata con alcune carte geografiche raffiguranti i territori conquistati in età romana e quelli sottomessi nel corso del regime Fascista.

 

La Fontana si trova proprio di fronte al Palazzo dei "Prini" la cui facciata è caratterizzata dalla presenza della celebre targa dedicata a Percy Bisshe Shelley che in questo palazzo alloggiò nel 1820 e concepì l’"Adonais", poema valorizzato solo dopo la sua morte da annegamento a San Terenzio.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: