none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO
La Lista Cittadini e Territorio ha presentato una mozione urgente contro il Comune di Pisa

18/8/2011 - 12:47


La Lista Cittadini e Territorio ha presentato una mozione urgente contro il Comune di Pisa 

 

Nel documento si legge:” Il Consiglio Comunale di San Giuliano Terme preso atto delle azioni unilaterali, non concordate e non condivise che hanno portato la sera dell’11 agosto, un gruppo di famiglie Rom a trovare sistemazione in un terreno di proprietà privata, tra via di Cisanello e via dell’Argine, nella frazione di Colignola, nel Comune di San Giuliano Terme, a seguito dello sgombero del loro accampamento lungo la golena dell’Arno a Cisanello- Pisa, da parte della Polizia Municipale in ottemperanza ad una ordinanza del sindaco di Pisa, impegna il Sindaco Panattoni a formalizzare una lettera di protesta da inviare al collega Sindaco Filippeschi al fine di censurare il comportamento poco collaborativo tenuto, che ha portato, senza alcun preavviso, un numero di circa cinquanta persone Rom nel Comune di San Giuliano, creando notevole preoccupazione e tensione nei residenti della frazione sangiulianese, chiede inoltre di inviare copia della lettera all’assessore regionale al welfare Salvatore Allocca”.

Non intendiamo essere considerati come il territorio in cui il comune di Pisa riversa persone che non gradisce, una colonia alle dipendenze della Repubblica Pisana, abbiamo già sopportato questi affronti in un recente passato, ora siamo stufi.

I sangiulianesi non hanno ancora digerito le dichiarazioni registrate e pubblicate su tutte le testate giornalistiche locali del Comandante della Polizia Municipale di Pisa in occasione di un’altra operazione di sgombero e si ritrovano a breve distanza di tempo a vedere un’altra volta il proprio territorio invaso da famiglie Rom.

Ci auguriamo che il Sindaco, la Giunta ma soprattutto il Consiglio Comunale condivida questa mozione che ha la sola volontà di affermare l’insindacabile autonomia del Comune di San Giuliano e la salvaguardia della tranquillità dei cittadini del comune termale.

Di fronte a tale arroganza le forze politiche che governano il territorio devono trovare il coraggio di prendere una posizione ferma ed intransigente nei confronti dell’amministrazione pisana, altrimenti si dovrà accettare una perenne sudditanza.

“Io speriamo che me la cavo” era il titolo del romanzo di Marcello D’Orta, speriamo che il Comune di San Giuliano Terme se la cavi. 

Lista Cittadini&Territorio 

Fonte: Riccardo Maini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri