none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
VECCHIANO - Filettole
Danneggiato il cippo di Laiano alla vigilia della commemorazione

18/8/2011 - 20:56


Danneggiato il cippo di Laiano alla vigilia della tradizionale commemorazione celebrativa

Vecchiano -

  Nel momento della ordinaria sistemazione della lapide di Laiano, in occasione della commemorazione in programma per sabato 20 agosto, sono stati rilevati dei danneggiamenti al cippo monumentale. “La lapide è distrutta sui bordi,” fa sapere il sindaco Giancarlo Lunardi “e sono stati intaccati i nomi dei caduti: alcuni di essi, dunque, risultano essere poco leggibili.

 Ad ogni modo, gli operai comunali sono già al lavoro per cercare di sistemare, per quanto possibile, la lapide per la cerimonia commemorativa dell’eccidio nazifascista, che si svolgerà, come previsto, la mattina di sabato 20 agosto a partire dalle ore 9.30.

Non ci siamo potuti avvalere di esperti marmisti” prosegue il primo cittadino “dal momento che siamo in un periodo di ferie; tuttavia la lapide sarà sostituita quanto prima”. Un paio di giorni fa, i tecnici del Comune di Vecchiano avevano già fatto un primo sopralluogo, ed in quella occasione non era stata riscontrata alcuna anomalia: “tutto ciò ci fa supporre che si sia trattato di un episodio di natura vandalica legato alla commemorazione”, commenta il sindaco Lunardi.

 “Come Amministrazione Comunale condanniamo duramente tali atti di barbara inciviltà che infangano esclusivamente la matrice ideologica da cui provengono”. Ad ogni modo, la comunità vecchianese sabato 20 agosto alle 9,30 celebrerà la cerimonia di commemorazione nel luogo in cui sorge il cippo, luogo che fu teatro indimenticabile dell’orrore e della violenza nazifascista. “Il 21 agosto la popolazione visse l’apice della incontenibile furia nemica” spiega il sindaco Giancarlo Lunardi.

 “Uomini, donne e bambini provenienti dal pisano e dalla lucchesia – il cui numero secondo le fonti si aggira tra i trentasette e i quarantadue – furono barbaramente fucilati vicino a Ripafratta e scaraventati con la più agghiacciante noncuranza in una fossa comune, senza il minimo rito né una degna sepoltura”. “La commemorazione dei martiri di Filettole viene celebrata quest’anno il 20 di agosto – continua il sindaco Lunardi – e contiamo, tramite questa occasione, di contribuire a coltivare la cura del rispetto umano e della memoria storica ed a diffondere i valori propri della nostra Costituzione e della Resistenza, ideali questi che certamente non appartengono agli autori del gesto oltraggioso nei confronti del cippo di Laiano”. 

 La celebrazione dei caduti avrà inizio alle 9.30 alla presenza del sindaco Giancarlo Lunardi e di un delegato dell’ANPI di Pisa. Dopo la deposizione di una corona di alloro presso il cippo di Laiano, in Via di Ripafratta, e sua benedizione, ci saranno la santa messa e la commemorazione civile.

 Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

 Per il programma dettagliato delle commemorazione di Laiano, consultare il sito web del

 Comune di Vecchiano: www.comune.vecchiano.pisa.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

19/8/2011 - 14:05

AUTORE:
Valter Bertoni

L'atto vandalico compiuto al cippo di Laiano, posto nel luogo che fu teatro della ferocia Nazista, deve essere condannato senza se e senza ma esplicitando lo sdegno di tutti i cittadini. Il tentativo di far dimenticare il disprezzo per la vita di inermi cittadini e istituzioni religiose , ampiamente dimostrato dai crimini nazisti, deve essere respinto tramandando il ricordo alle future generazioni. In tal senso apprezzo l'impegno delle amministrazioni comunali per rendere decorosi i luoghi degli eccidi e per le iniziative tese a ricordare quei tristi momenti.