none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Pisa
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Pontasserchio, 11 febbraio
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
LIVORNO-Toscana
Lettera di:Marcello Zuinisi
Presidente e Legale Rappresentante
Opera Nomadi Toscana

25/8/2011 - 15:00

Livorno 25 agosto 2011
Al Sindaco di Livorno - Presidente Anci Toscana dott. Alessandro Cosimi Al Sindaco di Carrara - Vice Presidente Anci Toscana
dott. Angelo Zubbani e p.c.
 ai Sindaci della Toscana



          oggetto:
 Faccio seguito all'incontro avuto stamani con l'Assessore al Sociale di Livorno Cantù ed una rappresentanza di Opera Nomadi Toscana.Durante l'incontro vi è stata una iniziale ma positiva condivisione di contenuti e stategie per affrontare positivamente la questione Rom.
 Mi rivolgo a voi in qualità di Sindaci di Livorno e Carrara e Presidente e Vice Presidente dell'Anci Toscana inoltrando la presente a tuttii Sindaci e le Istituzioni della Toscana. 
 Vorremmo promuovere insieme all'Anci della Toscana il summit di Strasburgo avviando una conoscenza e collaborazione con ogni comune della Toscana, collaborazione improntata a costruire una innovativa strada di inclusione sociale per la Popolazione Rom. Opera Nomadi Toscana, organizzazione Rom collabora attivamente con il Consiglio d'Europa e ne condivide prassi, contenuti e metologie. 
Stiamo costruendo il Summit in tutta l'Europa e l'occasione che si offre alla Toscana può essere una importante e significativa possibilità di crescita e sviluppo economico, sociale, culturale ed educativo. L'Amministrazione di Massa, tramite l'Assessore al Sociale Gabrielli ha già dato una sua prima disponibilità in questo senso.Il vice Sindaco Martina Nardi ci ha suggerito di condividere il percorso con l'Anci Toscano al fine di costruire e condividere questo percorsoe comporre la rappresentanza Toscana al Summit del 22 settembre.
 Il termine per le iscrizioni è il 15 settembre e di seguito alla lettera in allegato troverete il link fornitoci dal Consiglio d'Europa.
 Cordiali Saluti
Marcello Zuinisi
Presidente e Legale Rappresentante Opera Nomadi ToscanaVia XXV Aprile 61, Ameglia (Sp)Via Ricortola 166, Marina di Massa (Ms)tel 3209489950mail operanomadi.toscana@hotmail.it http://nazionerom.blogspot.com ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Invito ai Sindaci sulla questione Rom Condividere la strategia elaborata dal Consiglio d'Europa 
 Questo è l'invito che rivolgiamo a tutti i Sindaci della Toscana e dell'Italia.
L'occasione è il summit organizzato a Strasburgo il 22 settembre 2011.Troppo spesso la questione rom viene affrontata con superficialità, distacco o vero e proprio fastidio da parte di molte amministrazioni.
 La politica è stata sino ad oggi impreparata per comprendere la questione rom.Il Porrajmos (Shoa) è stata la principale causa che ha ridotto nella povertà più assoluta la principale minoranza etnica dell'Unione Europea.
 Un terzo della popolazione Rom fa annientata e sterminata nei campi di concentramento del Nazismo e del Fascismo. Ogni avere fu sequestrato dagli stati. Nessun tribunale ha mai processato il Porrajmos ne le famiglie ottenuto un risarcimento riparatorio. E' il Presidente del Parlamento Europeo Jersy BuzeK a chiedere il riconoscimento dell'olocausto Rom nel recente intervento in occasione delle giornate della memoria per il 66° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau rivolgendosi ai "fratelli e sorelle rom" http://nazionerom.blogspot.com/2011/08/riconoscere-ufficialmente-il-genocidio.html Il Italia vi è un ritardo storico culturale politico e sociale sulla questione rom.Questo ritardo ha comportato una significativa esclusione della popolazione rom costretta a vivere ai margini della società. Nei decenni la volontà di riscatto sociale e una profonda dignità hanno permesso ad un settore dei Rom in Italia di potersi organizzare, crescere ed autodeterminarsi.
 Esempio è il nostro Andrea Pirlo, giocatore della Juventus e della Nazionale. Andrea Pirlo è un Rom. Molti settori rimangono però in uno stato di estrema marginalità ed esclusione. Il razzismo, la non conoscenza, la xenofobia verso i Rom continua ancora oggi. Si ha paura dei Rom. Per questo si rifiutano. 
Chi ha invece conosciuto in profondità questa popolazione è rimasto affascinato dalla profonda umanità e cultura di questa etnia, una cultura umana che merità di essere rispettata. L'occasione per affrontare con responsabilità la questione Rom è offerta dal Summit del 22 settembre.E' una occasione che può vedere le amministrazioni comunali  protagoniste insieme alle famiglie rom ed alle loro organizzazioni. Protagoniste di una ricostruzione. La ricostruzione di rapporti di fiducia tra le famiglie Rom ed i cittadini italiani.
Ricostruzione di case, salvaguardia del territorio e del patrimonio ambientale storico e culturale, possibilità di lavoro per i Rom e gli autoctoni. In poche parole la presenza delle famiglie Rom può essere una occasione di crescita per tutti se si saprà raccogliere questa sfida. Il continuare con le politiche di esclusione e di sgomberi non farà che approfondire un baratro di miseria e povertà.Vogliamo condividere la Strategia per l'inclusione della Popolazione Rom con tutte le Amministrazioni dei Comuni in Italia. L'invito è ad iscriversi e partecipare al Summit.
 L'invito è ad incontrarsi e conoscersi. Insieme, Comuni, Italiani, Rom ed Immigrati possiamo affrontare la crisi e ricostruire il paese.
  In attesa di vostre Cordiali Saluti
Marcello Zuinisi
Presidente e Legale Rappresentante
Opera Nomadi ToscanaVia XXV Aprile 61, Ameglia (Sp)tel 3209489950mail operanomadi.toscana@hotmail.it http://nazionerom.blogspot.com



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: