none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
CALCI
Incendio sui Monti Pisani: oltre 200 ettari di bosco andati in fumo...

9/10/2011 - 10:12


 Il vasto incendio che ha colpito  i monti Pisani tra nicosia la verruca e caprona scoppiato nella notte tra il 7 ed 8 ottobre, ha distrutto più di duecento ettari di bosco. Anchio ho assistito a questa immane distruzione preoccupato e molto arrabbiato.

L'incendio sembra quasi certamente essere di natura dolosa, questa notizia deve far cresce l'indignazione nell'opinione pubblica, perchè i nostri monti il nostro paesaggio, sono un patrimonio inestimabile di bellezze.
E' Necessario che visti questi vergognosi ed infami episodi di attacco alla natura i personagi che si rendono colpevoli di questi assurdi gesti, alle volte per interessi economici altre volte per pura demenza siano puniti con leggi ancor più severe di quelle vigenti(che ovviamente devono introdurre le istituzioni competenti), perchè la società civile non deve più tollerare la distruzione del paesaggio  che di sicuro non ha colpe di alcun genere.
Pene più severe per chi attacca deliberatamente la natura e le risorse ambientali e reca danno la sicurezza pubblica ed economica di tutta la collettivita, mettendo a rischio l'incolumita delle persone residenti nelle zone limitrofe, degli instancabili soccorritori quali protezione civile, vigili del fuoco e forze dell'ordine.
Ricordiamo inoltre che tra calci e vicopisano ci sono molti uliveti che forniscono ogni hanno olio  di qualità eccelsa (mosche permettendo), che tutti noi possiamo gustare nei momenti di ristoro,olio di alta qualità per il palato dei cittadini consumatori che a mio modesto parere fa parte del patrimonio economico/culturale di un intera area che eventi di questa natura mettono a rischio.
  
Andrea Mion Presidente Associazione toscana a difesa dei consumatori
  
 
A.T.D.C. – Associazione Toscana a Difesa dei ConsumatoriSede Legale Via don Dino Chelini n.102 55100 Lucca

C.F. 92043900460

www.toscanaconsumatori.it

e-mail:

atdcons@yahoo.itinfo@toscanaconsumatori.it











+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

20/10/2011 - 23:13

AUTORE:
Andreab

Una vergogna che si ripete nuovamente a soli due anni dall'incendio sulla Verruca. La verità è che qui nessuno fa niente, si parla di prevenzione, di telecamere, sbarre, ma niente di niente. E nessuno ad oggi ha ancora detto come si intende rimediare se e quando avverranno i rimboschimenti o eventuali semine di alberi con il rischio che nel frattempo tutto si ricorpa di spine e rovi.
Sento dire in giro da molti che servirebbe istituire un parco dei monti Pisani, perchè no, se non altro chiarirebbe la posizione delle amministrazioni che finalmente, anche se sulla carta, dimostrerebbero il loro impegno verso la tutela dell'ambiente anzichè pensare solo a costruire case e centri commerciali.