none_o


Questa volta lo sguardo dello storico Gabbani si spinge molto più lontano dal solito, addirittura fino all'anno Mille, per raccontarci le complesse e appassionanti vicende del Castello e della Chiesa di Santa Maria, anche se i fatti maggiormente approfonditi sono quelli del 1800.Ancora una volta emerge prepotentemente la storia di questi luoghi e la sua ricchezza, secondo me non utilizzata adeguatamente sia nella fruibilità verso chi abita il territorio, sia per supportare uno sviluppo turistico ampiamente meritato per gli eccezionali contenuti, anche archeologici. 

. . . non mi angoscio, tranquillo. Smetto solo quando .....
Bada se io smetto, te smetti ar seguro, la indi per .....
Della tua liaison con la Moretti mi interessa il giusto, .....
. . . che era portavoce di Bersani, ho indirizzo .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
BG. sono un nuovo abitante di migliarino
abito in via mazzini a meta tra il mobilificio e la chiesa . a qualsiasi ora la velocita sulla strada e'molto .....
CALCI
Incendio sui Monti Pisani: oltre 200 ettari di bosco andati in fumo...

9/10/2011 - 10:12


 Il vasto incendio che ha colpito  i monti Pisani tra nicosia la verruca e caprona scoppiato nella notte tra il 7 ed 8 ottobre, ha distrutto più di duecento ettari di bosco. Anchio ho assistito a questa immane distruzione preoccupato e molto arrabbiato.

L'incendio sembra quasi certamente essere di natura dolosa, questa notizia deve far cresce l'indignazione nell'opinione pubblica, perchè i nostri monti il nostro paesaggio, sono un patrimonio inestimabile di bellezze.
E' Necessario che visti questi vergognosi ed infami episodi di attacco alla natura i personagi che si rendono colpevoli di questi assurdi gesti, alle volte per interessi economici altre volte per pura demenza siano puniti con leggi ancor più severe di quelle vigenti(che ovviamente devono introdurre le istituzioni competenti), perchè la società civile non deve più tollerare la distruzione del paesaggio  che di sicuro non ha colpe di alcun genere.
Pene più severe per chi attacca deliberatamente la natura e le risorse ambientali e reca danno la sicurezza pubblica ed economica di tutta la collettivita, mettendo a rischio l'incolumita delle persone residenti nelle zone limitrofe, degli instancabili soccorritori quali protezione civile, vigili del fuoco e forze dell'ordine.
Ricordiamo inoltre che tra calci e vicopisano ci sono molti uliveti che forniscono ogni hanno olio  di qualità eccelsa (mosche permettendo), che tutti noi possiamo gustare nei momenti di ristoro,olio di alta qualità per il palato dei cittadini consumatori che a mio modesto parere fa parte del patrimonio economico/culturale di un intera area che eventi di questa natura mettono a rischio.
  
Andrea Mion Presidente Associazione toscana a difesa dei consumatori
  
 
A.T.D.C. – Associazione Toscana a Difesa dei ConsumatoriSede Legale Via don Dino Chelini n.102 55100 Lucca

C.F. 92043900460

www.toscanaconsumatori.it

e-mail:

atdcons@yahoo.itinfo@toscanaconsumatori.it











+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

20/10/2011 - 23:13

AUTORE:
Andreab

Una vergogna che si ripete nuovamente a soli due anni dall'incendio sulla Verruca. La verità è che qui nessuno fa niente, si parla di prevenzione, di telecamere, sbarre, ma niente di niente. E nessuno ad oggi ha ancora detto come si intende rimediare se e quando avverranno i rimboschimenti o eventuali semine di alberi con il rischio che nel frattempo tutto si ricorpa di spine e rovi.
Sento dire in giro da molti che servirebbe istituire un parco dei monti Pisani, perchè no, se non altro chiarirebbe la posizione delle amministrazioni che finalmente, anche se sulla carta, dimostrerebbero il loro impegno verso la tutela dell'ambiente anzichè pensare solo a costruire case e centri commerciali.