none_o

Da molte fonti internazionali l'Italia è situata ai primi posti per evasione fiscale nel mondo. Un fenomeno mai affrontato con decisione ed ora elemento fondamentale per la crisi di famiglie e imprese. Il nuovo governo non potrà ignorarlo e alcuni strumenti di contrasto efficaci sarebbero invece molto semplici.

Un interessante dibattito fra Bertelli e beppecalesse .....
Ratzinger con il quale trovo più affinità di pensiero .....
Caro Segretario Enrico Letta,
ricevo da semplice .....
Se la vuoi chiudere qui per me va bene, il dialogo .....


Diario di viaggio – Incontro con persone speciali

di Daniela Falconetti 


Matilde Baroni in, Carta Bianca 1, Casa della Donna di Pisa 2008 

Novembre 1918: ritorno a casa di Alfonso.

dal pensiero prismatico di Dario Ballini
none_a
dal blog di Aldo Morè (a cura di BdB, red VdS)
none_a
Ceccanti (PD) in esclusiva
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano Civica
none_a
Io, Medico
none_a
none_a
di Antonio Campo
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il desiderio di luce porta pace nel mio cuore.
Risplende la gioia della vita in ogni cosa che vive, che fa parte di me e
dell’universo che mi circonda. .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
VECCHIANO - Migliarino Zona Industriale-Commerciale-Artigianale
Un tavolo permanente: è intesa tra Amministrazione Comunale ed
imprenditori di Migliarino

15/10/2011 - 16:40

 
Un tavolo permanente: è intesa tra Amministrazione Comunale ed
imprenditori di Migliarino

 

 Istituito un tavolo permanente tecnico-politico per affrontare le problematiche della zona industriale, commerciale ed artigianale di Migliarino: è questo il risultato più emblematico dell’incontro avvenuto ieri (14 ottobre, ndr) tra l’Amministrazione Comunale di Vecchiano e gli imprenditori della zona produttiva migliarinese nell’Auditorium della TD Group, il cui Presidente Valterio Castelli ha fatto gli onori di casa presiedendo l’incontro.

 All’assemblea hanno partecipato molti imprenditori, ed i toni dell’incontro sono stati, a tratti, vivaci. Le tematiche sviscerate durante la riunione sono state principalmente tre: il primo argomento trattato è stato l’inquadramento urbanistico dell’area produttiva ed i relativi futuri sviluppi che deriveranno dall’approvazione del Regolamento Urbanistico, il quale comporterà l’incremento della zona, grazie al previsto utilizzo dei 23 ulteriori ettari di terreno da destinare ad attività produttive, ad oggi non ancora utilizzati. In seconda battuta, si è parlato di sicurezza pubblica ed, in particolare, dei possibili interventi per contrastare il fenomeno della prostituzione nell’area.

 A tale riguardo, è stata sottolineata l’importanza  della scelta del Prefetto di Pisa di svolgere, su richiesta del sindaco di Vecchiano, un comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, nel corso del quale è stato preparato un piano per contrastare i vari fenomeni illegali, tra cui la prostituzione, che ci sono tra i Comuni di Vecchiano e di Viareggio.  Infine, è stato affrontato il tema del decoro e della pulizia dell’area, per il quale il Comune di Vecchiano è già intervenuto intensificando le operazioni di pulizia che proseguiranno nell’anno 2012. “Sono molto soddisfatto degli esiti di questo incontro”, ha commentato il sindaco Giancarlo Lunardi. “Naturalmente la notizia dell’insediamento di Ikea a Pisa ha provocato molte reazioni sul nostro territorio, reazioni che sono emerse, con toni anche vivaci, durante l’incontro con gli imprenditori dell’area produttiva di Migliarino.

Tuttavia, l’Amministrazione Comunale ha raggiunto un’importante intesa con gli imprenditori di zona: l’istituzione del tavolo tecnico-politico permanente è il primo passo che sancisce una collaborazione reciproca, finalizzata ad affrontare le problematiche dell’area ed a garantire, contemporaneamente, soluzioni di sviluppo integrato per il nostro territorio”.
 
Ufficio Comunicazione

Fonte: Ufficio Comunicazione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

19/10/2011 - 21:21

AUTORE:
imprenditore

mi sembra tirata
Vedremo cosa saprà fare questa giunta, ma è troppo uguale a quell'altra Dubito dubito dubito