none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO TERME
Anche San Giuliano Terme il 18 dicembre aderisce e celebra la Giornata Internazionale dei Migranti

16/12/2011 - 11:15

Anche San Giuliano Terme il 18 dicembre aderisce e celebra la Giornata Internazionale dei Migranti raccomandata dal Consiglio economico e sociale, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha voluto simbolicamente richiamare quella data del 1990 in cui  fu adottata  la Convenzione Internazionale sulla Protezione dei Diritti dei Lavoratori Migranti e dei Membri delle loro Famiglie. Anche se l’adozione formale e la ratifica è avvenuta solo il 1° Luglio 2003.

Un’adesione che scaturisce da una mozione della maggioranza presentata in consiglio comunale in sintonia con l’impegno e l’opera di sensibilizzazione svolta dalla Consulta comunale per l’Immigrazione. Il comune del resto aderisce da tempo al network nazionale sui temi dell’immigrazione.

Nella stessa giornata sarà possibile, presso lo stand allestito nell’area dell’Hotel Granduca di San Giuliano Terme, dalle 10 alle 19, nel contesto della manifestazione Antiqua, firmare per la Campagna per i diritti di cittadinanza “L'Italia sono anch'io” (www.litaliasonoanchio.it) a cui l’amministrazione comunale aderisce. Il presidio sarà listato a lutto per ricordare i tragici fatti di Firenze e in solidarietà alla comunità Senegalese. La Campagna ha come primo obiettivo quello di far avviare un confronto e un dibattito sul tema della cittadinanza, dei diritti e dei doveri nelle città e in Italia e di riflettere sulle proposte di riforma della legge 91. “ – ha spiegato l’assessora Fortunata Dini –  si prefigge di raccogliere 50.000 firme su ciascuna delle due proposte di legge di iniziativa popolare che riguardano le nuove procedure per il diritto di cittadinanza italiana che preveda che anche i bambini nati in Italia da genitori stranieri regolari (sono 570.000) possano essere cittadini italiani e una nuova norma che permetta il diritto elettorale amministrativo ai lavoratori regolarmente presenti in Italia da cinque anni.

Una giornata quindi per ricordare le centinaia di migliaia di migranti nel mondo ogni giorno rischiano tutto, persino la vita, pur di avere un’opportunità o di vivere in un paese dove ci sia maggiore sicurezza. In ogni momento, queste persone possono essere vittime di sfruttamento, frode e i loro diritti umani sono a rischio. Una persona su 35 nel mondo è migrante, vivendo e lavorando in un paese diverso dal proprio.

E preoccupano i dati emersi dalla ricerca realizzata dall'Unicef Italia con Lorien Consulting che hanno fatto emergere, dalla voce di ragazzi italiani e stranieri, numeri allarmanti: piu' della meta' del campione degli adolescenti di origine straniera ha assistito a fenomeni di razzismo (54.1%); un 22.2% del campione ha subito in prima persona manifestazioni di razzismo, fenomeni per piu' della meta' accaduti nell'ultimo anno (53.8%); li hanno visti o subiti principalmente a scuola (61.5%).

Fonte: Ufficio Comunicazionme -Comune di SGT
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri