none_o

In questo periodo di grande confusione una guida medica per chi è malato o pensa di esserlo perché ha avuto, o pensa di aver avuto, un contatto con un positivo al Covid. Un contributo della Voce per fare chiarezza.
 

Massimiliano Angori
none_a
Arci Servizio Civile Pisa
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Confraternita Misericordia di Vecchiano
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . è il mio suggerimento .....
. . . ancor di più se avessi il tuo indirizzo mail, .....
. . . t' accontento. Una cosa giusta l'hai detta : .....
Un vecchianese; un pole di la sua ricalcando un pensiero .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Franca
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
Di Matteo Cannella
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Elezioni del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
none_a
Alberto Zangrillo - covid
none_a
Circolo Arci Vasca Azzurra Nodica
none_a
Comelico Superiore, Veneto
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Accade a volte
che in sere con orli d'autunno
il ricordo sovvenga di quando
sul finire di scale e cortili
cosparsi nel vento
folle divenni,
senz'altro .....
Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di .....
MIGLIARINO
Serata di solidarietà

15/1/2012 - 15:52

Ieri sera, al Teatro del Popolo di Migliarino, si è svolta la cena di solidarietà per gli abitanti di Aulla recentemente colpiti da un disatro alluvionale che ci ha fatto ricordare il nostro del dicembre 2009.

 

Era presente il sindaco di Aulla Roberto Simoncini con altri componenti del consiglio comunale ed il nostro sindaco Lunardi con alcuni assessori.

 

Il disatro, come ha ricordato il sindaco, è stato enorme con danni che hanno raggiunto i 160 milioni di euro per cui quella raccolta, pur essendo una cifra ragguardevole, ben 3000 euro, non può che considerarsi un atto di solidarietà di cittadini verso altri cittadini ed è stato per questo molto apprezzato.

Specialmente di questi tempi di crisi economica e morale ma in cui i cittadini toscani riescono sempre in qualche modo a distinguersi per partecipazione e solidarietà.

 

La cibo è stato buono, la compagnia gradevole. Unico neo è che alle 10 e 30 era tutto finito con i commensali sempre ai loro posti, forse un piccolo intrattenimento sarebbe stato gradito.

 

La cifra di 3000 euro è stata raggiunta con l'importante contributo dell'Unicoop Firenze per il cibo, la ditta Sammontana per il dessert e con il contributo di 500 euro da parte della Cooperativa Teatro del Popolo Il Progresso unite di Migliarino e il Circolo PD sempre di Migliarino con altri 500 euro raccolti fra i tesserati.

 

Naturalmente niente poteva essere organizzato senza il lavoro dei tanti volontari che hanno prestato come sempre la loro opera a titolo gratuito e a cui va il ringraziamento di tutti.

 

Un video amatoriale della serata


 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

17/1/2012 - 13:01

AUTORE:
Simone Cioli

Mi dispiace veramente che all'interno di un articolo ove si elogia una serata di solidarietà, importante e nobilissima, venga inserita una polemica sterile a riguardo di un ipotetico intrattenimento del dopo cena che mai è stato concordato ufficialmente e definitivamente con un "gruppo" locale.

Allora se vogliamo dirla tutta fino in fondo, riporto le seguenti informazioni:
- il sottoscritto venerdì pomeriggio 12 dicembre 2011, presso la Coop di Vecchiano, incontra Piero Lomi e Mauro Tolaini, i quali mi parlano della serata di solidarietà e chiedono direttamente a me una collaborazione con il “gruppo locale” per alcune letture riguardo l’ambiente. Il sottoscritto che vede l’iniziativa nobile ed interessante, addirittura lascia ipotizzare sul momento anche tipologie di letture da effettuare ma, sottolinea allo stesso tempo a Piero e Mauro, che comunque la decisione o meno di partecipare doveva essere presa da tutto il “gruppo locale” e che quindi non potevo confermare sul momento la disponibilità;
- sempre la sera di venerdì 12 dicembre, visto che io e il “gruppo locale” era impegnato al Circolo di Migliarino per l’iniziativa della serata con Malvaldi, incontro la Presidente del Circolo di Migliarino, Daniela, e la medesima mi chiede, come Piero e Mauro nel pomeriggio, se potevamo partecipare alla cena di solidarietà di Aulla. Dunque informo anche lei di aver precedentemente parlato con Piero e Mauro. Daniela mi dice se può già inserire in quella che sarà la locandina della serata la nostra associazione, ma io la fermo dicendo di non inserire nulla perché avevo bisogno di qualche giorno per poterne parlare con il “gruppo locale” per capire se ci fosse stata la disponibilità.

Di fatto, anche se il sottoscritto successivamente aveva riferito al gruppo dell’iniziativa, non è stata mai presa una decisione in quanto si sono succeduti i preparativi natalizi, qualcuno si è sposato, ed altri sono partiti per le ferie. La colpa del “gruppo” può essere stata quella di non aver avvertito tempestivamente, nei giorni successivi, chi voleva organizzare questa bellissima serata, ma è anche vero che il 2 gennaio 2012, è uscita una locandina dove si riportava nelle informazioni “intrattenimento teatrale”, senza che nessuno avesse confermato niente. Anche qui, comunque, ci potevano richiamare per sollecitare una nostra risposta, prima di azzardare informazioni in locandina.
Il “gruppo locale” ha informato della sua assenza a distanza di una settimana dall’evento.

Nel mese di dicembre 2011, il “gruppo locale” al Circolo di Migliarino ha effettuato 2 iniziative: la serata del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e la serata con Malvaldi/Artusi.
Nel mese di gennaio 2012, il “gruppo locale” ha partecipato all’iniziativa della Pubblica Assistenza, sempre al Circolo di Migliarino, per la befana.

Ora, anche noi, siamo VOLONTARI. Scusateci. Chiaramente rispondo all’articolo a titolo personale.

16/1/2012 - 14:39

AUTORE:
Piero

Siamo molto contenti della riuscita della serata in tutti i suoi aspetti, della numerosa partecipazione, del contributo raccolto, che pur essendo una goccia nel mare dei bisogni delle popolazioni della Lunigiana, da il senso della grande partecipazione dei nostri concittadini alle iniziative di solidarietà. Per quanto riguarda la critica per la chiusura abbastanza anticipata della serata, in parte è derivata dal fatto che è mancato l'apporto di un gruppo che doveva realizzare alcune letture relative ai drammatici eventi di quei giorni che alla fine ha dato buca, però vogliamo sottolineare anche, che la serata non si è conclusa poi tanto presto per chi, come al solito, si sobbarca il lavoro di pulizia e di rimessa a posto dei locali , della cucina e di tutto il resto, dopo ogni manifestazione.
Comunque siamo soddisfatti, anche quando vengono sollevati rilievi e critiche che servono per migliorare le nostre iniziative.