none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Trentino chiama Toscana
Imitare!? Si può! volendo osservare Campania e Trentino, che risponde Pisa e dintorni?

16/1/2012 - 12:50

Dicono i nostri dirigenti politici/amministrativi che loro (i trentini) sono una generazione avanti a noi.

 

Oltre al vantaggio che con un'imbiancata totale; e li in trentino avviene spesso,   a Napoli e dintorni no! Loro sono abituati al bello del tutto pulito che più bianco non si può, poi...con il disgelo non hanno fioriture di troiai sui cigli delle strade, ma fiori veri e..poi hanno altre cose belle ed il tutto fa ben sperare che..imitare si può!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

16/1/2012 - 20:57

AUTORE:
Zoro: con una ere sola

...è proprio la Lega e appena si entra nel comprensorio di Belluno per completare il giro del Sellaronda, ci accorgiamo che li la Lega c'è ed alla fine della funivia del Portavescovo ci fanno fare un bel pezzo a piedi e si vede la differenza fra Trentino e Veneto dove la Lega c'è ma ci sono meno servizi per gli ospiti di quella terra.
Poi in Trentino mancano gli spacciatori di sostanze le prostitute per strada, le macchinette mangiasoldi nei bar, le file interminabili di striscioline appese di gratta e vinci, poi mancano anche i lavavetri, gli accattoni, ed i disoccupati e.. gli Zoracci ciechi.

16/1/2012 - 19:45

AUTORE:
ZORACCIO

FRA LE COSE BELLE CHE HANNO I TRENTINI C'è ANCHE LA LEGA.