none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Era ora!. . . .
vi aspettavo da tempo e mi chiedevo .....
. . . . appena uscito. Condivido tutto
Energia pura

Cari .....
San Ranieri miraoloso.

Levato quer viziaccio .....
. . non al Carroccio
Libri ed altro.
none_a
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I racconti di Michele
none_a
Le squadre Val di Serchio
di Marlo Puccetti
none_a
Cesenatico
none_a
Enti di Promozione Sportiva
none_a
Val di Serchio
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
VECCHIANO
Il Cinema Teatro Olimpia: la risposta dell’Amministrazione Comunale

6/2/2012 - 20:35

 
Il Cinema Teatro Olimpia: la risposta dell’Amministrazione Comunale
 
Vecchiano –

 

A differenza di quello che afferma “Tradizione e Futuro” il cinema teatro Olimpia non è stato negato a nessuno, tantomeno alle scuole del nostro Comune.
La verità è che in questo periodo nel cinema Olimpia stanno lavorando varie ditte per dotarlo delle necessarie moderne attrezzature per una fruizione migliore da parte di tutti i soggetti interessati.
Inoltre, al fine di dare piena attuazione al programma di legislatura fondato sulla partecipazione delle associazioni e dei cittadini, è in corso di elaborazione un regolamento per la gestione del cinema teatro Olimpia.
Nel suddetto regolamento sarà dato adeguato spazio alle scuole e, più in genere, alla società civile vecchianese.
La gestione sarà svolta direttamente dal Comune, a garanzia di tutti e per evitare privatizzazioni che si sono verificate in altre realtà del territorio provinciale.
Il Cinema Olimpia è un vero “bene comune” e come tale deve essere considerato, e quindi deve avere una gestione pubblica aperta al contributo dei cittadini e delle professionalità presenti nel nostro Comune.
 
Ufficio Comunicazione

Fonte: Ufficio Comunicazione-Comune di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/2/2012 - 21:25

AUTORE:
Vecchianese

Cosa c'è di male se T e F ha chiesto di aprirlo alla comunità? Dopo tutti i soldi spesi si tiene chiuso? Io sono spesso in piazza e i lavori che dice il comune non li vedo. O quando ci lavorano di notte? E poi è vero anch'io ho saputo che da giugno dell'anno scorso il teatro non è stato dato a qualche associazione. A qualcun'altra sì però e si ritorna lì col conto. Bene comune, ma più comune per alcuni rispetto ad altri. L'Olimpia è di tutto il comune. E devono esse più bravi quelli che amministrano E'proprio lì 'r probrema.

8/2/2012 - 16:45

AUTORE:
critico 2

a garanzia di tutti ??? direi a garanzia del comune o meglio delò sindaco Lunardi. Ma fatemi il piacere...

7/2/2012 - 13:21

AUTORE:
Vecchianese anch'io

Ecco arrivato il critico. Se il Cinema era chiuso perchè era chiuso, se è aperto perchè è aperto, a Vecchiano non ci aggrada nulla, in tutte le altre frazioni sono tutti uniti per il paese, a Vecchiano no, e un c' incastra la politia c'incastra la testa della gente, che è più brava a critia che a fa. E gliè gostato un mucchio ver cinema lì a ripensacci gliera meglio se er comune un lo comprava fior di milioni che gli cè vorsuto dell'anni per riavessi dar mutuo e lo lasciava a Mattone, osì lo vendeva a Piastrella. Che ci avrebbe fatto dell'appartamenti oltre che negozi più belli. Se oggi varcuno diceva che ber paese prosperoso tutto case e negozi, varcunartro avrebbe detto che spregio aver distrutto il Cinema Olimpia, che è la storia del paese. Per spirito critio, non per cattiveria, s'intende.

6/2/2012 - 22:00

AUTORE:
IO VECCHIANESE

Tra tutti mi fate voglia di ride... anche se ci sarebbe solo da piangere....