none_o

Oggi voglio parlare di poesia. A molti non interesserà e le letture saranno poche, ma io credo che ogni tanto sia salutare guardare in qualche altra direzione per staccare la mente dal veloce vivere quotidiano con i suoi tanti problemi. Problemi a volte minimi ma che tendiamo a esagerare avendo perso la capacità di godere delle piccole cose che abbiamo intorno. Le cose ci sono, solo che nella fretta di viverere  e nella smania di avere....

di Paolo Di Paolo
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . che il ponte sia metà di Vecchiano e metà dei .....
. . la Consigliera Regionale Nardini Alessandra, ora .....
De Presbiteris nuovo segretario Pd Pisa, Nardini: .....
Chi ha i soldi è un ladro e chi governa ha sempre .....
"Natura di San Rossore-Creazioni"
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Venerdi 27 al Fortino
none_a
Tirrenia, 23-27 luglio
none_a
Avane, 26 luglio
none_a
23 Luglio a SgT
none_a
San Giuliano, 21 luglio
none_a
Tirrenia, 22 luglio
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
IL PONTE E LA SECONDA C
Stanotte, cari amici, e’ successo un fatto straordinario, incredibile a raccontarsi, il Ponte di Pontasserchio mi e’ apparso .....
PONTASSERCHIO
La Pubblica Assistenza torna a scuola: alla “Fermi” di Pontasserchio lezione di primo soccorso

14/3/2012 - 20:37

Anche in questo 2012, per il sesto anno consecutivo, alla scuola secondaria “E. Fermi” di Pontasserchio i volontari della Pubblica Assistenza, sezione Valdiserchio, e gli alunni delle classi terze hanno dato vita ad esperienze formative di Educazione alla Cittadinanza Attiva, volte a sensibilizzare e responsabilizzare i giovani  utenti della strada. Non è infatti sufficiente conoscere il Codice stradale per essere competenti  ciclisti o motociclisti, è indispensabile anche saper riconoscere quanto rilevante può diventare, in alcune circostanze, il soffermarsi e prestare soccorso: l’adeguato soccorso.


È in questo contesto che si è svolta l’attività dei volontari della Pubblica Assistenza.
Gli appuntamenti sono stati tre: nel primo incontro il dott. Carmignani, medico del 118, ha fornito le “regole del buon soccorritore” ed ha illustrato “le cose da non fare” in caso di primo soccorso. Nel secondo incontro gli alunni hanno fatto pratica, su manichini, di quali siano le operazioni riguardanti il soccorso di base (valutare lo stato di coscienza, controllare le vie aeree e la respirazione, saper effettuare la rianimazione cardiopolmonare). Nell’ultimo incontro, infine, i volontari Ilaria, Giacomo, Stefano, Nikola, Francesco e Alfiero, coordinati dal sig. Giordani Bruno (coordinatore della sez. di Pontasserchio), attraverso la simulazione di un incidente con ciclomotore e intervento dell’ambulanza, hanno mostrato quali devono essere i primi interventi di soccorso: estrazione del casco, posizionamento del collare cervicale e immobilizzazione della tavola spinale.


Quando gli obiettivi formativi della scuola coincidono con quelli delle agenzie educative del territorio, l’aspettativa che i ragazzi diventino cittadini consapevoli si fa realtà: “consapevolezza” significa infatti “saper con”, sapere insieme con gli altri. Ed è per questo che possiamo ringraziare la Pubblica Assistenza e i suoi volontari.

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: