none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Andrea Paganelli
none_a
PRESENTAZIONE DI Antonio Giuseppe Campo (per studenti e lavoratori fuori sede)
none_a
IL SEGRETARIO DE LLA SEZIONE DI SAN GI ULIANO TERME
none_a
Di Andrea Paganelli
none_a
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
TOSCANA
Tirocini, la paghetta sale a 500 euro

21/3/2012 - 9:29


Il ministro Elsa Fornero l'ha detto in modo deciso domenica sera nel programma di Fazio "Che tempo che fa": basta con gli stage gratuiti, i giovani devono essere pagati.

La Toscana quello stop l'aveva già dato nel giugno scorso: da noi tirocini e stage di qualità - riservati ai giovani tra i 18 e i 30 anni - sono sempre retribuiti.

 La Regione ha emanato anche varie delibere, una “Carta”, e nel gennaio scorso una legge, per regolamentare la materia, fissando obiettivi e limiti e stabilendo anche la cifra della “paghetta”: 400 euro al mese. La metà la paga lei, l'altra metà l'azienda.

Ma ora ci sono novità in vista. La cifra è destinata ad aumentare, seppur non di molto, passando a 500 euro (la Regione porta la sua quota a 300), mentre salta il limite massimo d'età, aprendo così opportunità inattese anche agli adulti in difficoltà che potrebbero provare a riciclarsi.

 Due cambiamenti di rilievo, dunque, che lunedì hanno ricevuto un primo sì: non sono al momento operativi ma lo diventeranno presto.

Fonte: di Gemma Vignocchi Il Tirreno glocal
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri