none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Nelle discussioni dei candidati per l'europa non si .....
. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
“anche il ritardo nella giustizia è di per se ingiustizia”
none_a
Editoriale di Christian Rocca (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Stefano Ceccanti, costituizionalista (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
REDAZIONE - de Il Foglio
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO TERME
Cons. Riccardo Maini (Indipendente)
BILANCIO 2012 – LA RESA DEI CONTI

22/3/2012 - 22:56

BILANCIO 2012 – LA RESA DEI CONTI
 
Come si addice ad un ente all'avanguardia nel settore tecnologico, nella riunione della 1 Commissione Organizzazione, Bilancio, Tributi e Decentramento è stato consegnato a tutti i commissari un “dischetto” contenente le modifiche apportate al Bilancio 2012 in base anche alle nuove disposizioni e norme emanate dal governo Monti.
Si parte con l'applicazione dell'aliquota per l'IMU al massimo consentito : aliquota abitazioni principale 0,60, aliquota ordinaria 1,06, aree fabbricabili 1,06, terreni agricoli 1,06.
Si passa poi all'addizionale IRPEF progressiva, per dimostrare un'attenzione alle fasce più deboli i redditi fino a diecimila euro sono esenti da tassazione, per arrivare ad uno 0,80% per redditi oltre i 75mila euro , nel 2011 era uguale per tutti allo 0,50%.
Quello che maggiormente colpisce nelle dichiarazioni dell'assessore/sindaco è la ferma volontà di riequilibrio di bilancio nel minor tempo possibile.
La cosa sconvolgente e veramente incredibile è che nessuno, ufficialmente, conosce al momento il buco di bilancio del 2011; non è stato ancora presentato in consiglio comunale per l'approvazione il bilancio consuntivo 2011!.
La scelta di questa amministrazione di sinistra è chiara : tassare, tassare, tassare il più possibile nel 2012, spremere, spremere, spremere i cittadini per sistemare nel più breve tempo possibile i danni che sono stati fatti in passato a causa di una gestione fallimentare. Le scuse per far apparire queste azioni vessatorie, giuste e inderogabili ci sono tutte, prima la colpa veniva attribuita al famigerato governo Berlusconi ora la responsabilità, non colpa, è dell'apprezzato e supportato governo Monti con il suo progetto salva Italia di lacrime e sangue.
Che le cose non vadano bene a Palazzo Niccolini si vedono dai distinguo che il PSI, sembrerebbe aver fatto sull'argomento e il recente rifiuto di accettare la presidenza di una commissione da parte del capo gruppo in consiglio, senza averne data preventiva comunicazione ai colleghi dei gruppi di maggioranza, ne è un ulteriore sintomo.
Per fortuna comunque il partito di maggioranza può ancora contare sul fedele alleato IDV che più passa il tempo e più si allinea alle volontà del più forte.
Le proposte che senza dati certi di bilancio consuntivo possono essere comunque avanzate sono quelle di non applicare per il 2012 le aliquote IMU al massimo consentito, di rivedere le fasce e le aliquote IRPEF per non incidere in modo troppo gravoso sui bilanci delle famiglie, non istituire la tassa di soggiorno, di rivedere le quote di partecipazione del Comune di San Giuliano Terme alla Società della Salute e abbandonare il progetto Cerratelli.
Cons. Riccardo Maini (Indipendente)

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

31/3/2012 - 1:18

AUTORE:
massimo

'opposizione comincia ad avanzare proposte concrete la maggioranza accolga almeno le ultime due

23/3/2012 - 18:28

AUTORE:
ettore

in giro per san giuliano e pisa
non vedeo nè monti ne passera e neanche montezemolo.
neppure in formato bonsai