none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Comunicato- A.T.D.C. – Associazione Toscana a Difesa dei Consumatori

4/5/2012 - 16:38

la voce del serchio
Messaggio contrassegnato
Venerdì 4 Maggio 2012 16:14

  • Sale forte la polemica relativa ad i crediti delle imprese verso la pubblica amministrazione.
    La politica chiede che questi debiti vengano pagati prima possibile per alleviare le sofferenze dell'intera classe produttiva che rischia il baratro.
    Infatti sempre più imprenditori falliscono nonostante i crediti siano superiori ai debiti, questo paradosso fa crollare molti onesti e produttivi imprenditori.
    lo stato tramite pubblica amministrazione ed enti esige i pagamenti in lassi di tempi ben precisi caricando su di essi more ed interessi, ma non si cura di adempiere ai pagamenti dovuti.
    Questo incredibile paradoso porta con se molte tragedie di cronaca nera dell'ultimo periodo.
    L'A.t.d.c. vista la polemica scoppiata in questi giorni chiede che lo stato provveda al pagamento dei debiti verso le aziende e verso cittadini e famiglie.
    lo Stato infatti oltre a non pagare le aziende non paga nemmeno quei cittadini vittime di tempi eccessivi per avere sentenza, in base alla legge pinto.
    Sono sempre di più le persone in attesa di vedersi risarciti i soldi  di cui hanno diritto visto le sentenze delle corti di appello, ma il ministero della giustizia "latita" nell'eseguire i pagamenti dovuti forte dell'impignorabilità dei propri beni, cosi che le  famiglie subiscono oltre il danno del processo troppo lungo,  la beffa del risarcimento che non arriva.
     
    Andrea Mion Associazione Toscana a Difesa dei Consumatori




    A.T.D.C. – Associazione Toscana a Difesa dei Consumatori
  • Sede Legale Via don Dino Chelini n.102 55100 LuccaC.F. 92043900460 www.toscanaconsumatori.ite-mail : atdcons@yahoo.itinfo@toscanaconsumatori.it




+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri