none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
VECCHIANO
Cristiano Meciani: SOSTIENE INSIEME PER VECCHIANO RISPETTO ALLA FIGURA DI ANTONIO TABUCCHI

24/5/2012 - 17:02

SOSTIENE INSIEME PER VECCHIANO RISPETTO ALLA FIGURA DI ANTONIO TABUCCHI


Antonio Tabucchi era un uomo prima d’essere scrittore e intellettuale, dunque patrimonio culturale per Vecchiano e per il mondo intero.
Significa che i numerosi e dovuti momenti da spendere nel suo ricordo, non possono prescindere da una speciale sensibilità per evitare che l’intenzione di valorizzarne il contenuto si trasformi nel mancato rispetto della persona.
La sua interpretazione critica dell’umanità, avendo sempre rifiutato qualsiasi atto della vita che facesse prevalere la superficialità all’intensità di valori e principi ben più profondi, mai e poi mai avrebbe accettato che il grado di riconoscenza nei suoi confronti, fosse misurato dalla collocazione post mortem del suo nome e della sua opera. Figuriamoci se avesse il sentore che la volontà di un’idea o un progetto in suo omaggio, fosse la causa di un impegno economico troppo oneroso per le possibilità di un altro essere umano o di un’Istituzione.
Per questo sosteniamo la linea sobria dell’Amministrazione Comunale, sicuri che saprà cogliere il momento e la strada giusta per la definizione di un progetto adatto a promuovere il valore umano e letterario di Antonio Tabucchi, senza prevaricare la condivisione degli unici veri custodi della sua personalità: i figli e la moglie.
Vogliamo immaginare, tra l’altro, che Antonio, fra l’intitolazione di una piazza, di una strada, di una biblioteca o la costruzione di un museo o di qualunque altra cosa, tutti intenti di nobili propositi, dall’alto della sua intelligenza  avrebbe espresso una preferenza diversa: “Non vi affrettate, non correte; il tempo è prezioso e se lo dedicate alla lettura, quando condividete il messaggio di un mio libro, prima difendetelo e poi diffondetelo”.
Quale migliore omaggio per un uomo di letteratura.
 
Meciani Cristiano
Capogruppo Insieme Per Vecchiano

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri