none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
. . . che su questo ci intendiamo. Sai qual è il .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
VECCHIANO-Roma
Il Comune di Vecchiano ha partecipato alla manifestazione di Roma
contro la spending review

25/7/2012 - 14:28

 

Vecchiano –  

 

Il Comune di Vecchiano presente alla manifestazione del 24 luglio davanti al Senato a Roma, promossa da Anci per protestare contro la spending review che andrà a riguardare tutti i Comuni d’Italia. Per l’Ente vecchianese ha partecipato alla manifestazione l’Assessore Bruno Sermonti.

“Concordiamo pienamente con quanto affermato durante la manifestazione dal Presidente Anci, Graziano Delrio” ha affermato il Sindaco Giancarlo Lunardi.

“La spending review è sbagliata nel merito e nel metodo, come certificato anche dalla Corte Costituzionale. Siamo consapevoli che il Paese è in difficoltà, ma non è possibile risolvere la situazione spostando i problemi sui territori periferici

. E’ un dato di fatto che per  il risanamento abbiamo dato più di tutti, 22 miliardi negli ultimi anni, come nessuno tra gli altri settori dello Stato”. Dalla manifestazione è emerso anche che i Comuni apriranno un nuovo fronte in autunno: la battaglia sarà stavolta contro il Patto di stabilità che rischia seriamente di saltare a causa degli ulteriori 2 miliardi di tagli che subirà il comparto dei Comuni Italiani.

L’Anci pertanto chiederà che gli investimenti escano dai vincoli del patto, perché, altrimenti, i territori e l'economia si fermeranno definitivamente.

 
Ufficio Comunicazione

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

25/7/2012 - 15:03

AUTORE:
Irbag

.... Bruno!!!!!!!!!!!Dinnelo te che fanno un casino.