none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Circolo ARCI Migliarino-6 luglio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
VECCHIANO-Nodica
Il Comune ricorda i caduti delle stragi nazifasciste

8/8/2012 - 13:38


Il Comune ricorda i caduti delle stragi nazifasciste Vecchiano - 

L’Amministrazione Comunale si appresta a celebrare il 68° anniversario degli eccidi nazifascisti avvenuti nelle frazioni vecchianesi. Si parte da Nodica: sarà, infatti, celebrata martedì 14 agosto 2012 la commemorazione dell'eccidio della Bonifica, in ricordo della tragica fine di 25 civili inermi, le cui vite furono stroncate senza pietà dalla barbarie nazifascista.

 “Lunedì 14 agosto 1944 – commenta il sindaco Giancarlo Lunardi – è una data che rimarrà per sempre impressa nella memoria della popolazione vecchianese.

 Quel giorno, nei pressi di Fosso Reale e di Fossa Nera, furono trucidati molti nostri concittadini.

E questa, purtroppo, è solo una delle molte terribili pagine della storia locale segnate dall’efferatezza dell’occupazione nazifascista. Nell’agosto del ’44, infatti, i tedeschi erano sul punto di lasciare il nostro territorio per ritirarsi verso nord, ma la consapevolezza dell’imminente sconfitta li rese ancora più spietati ed iniziarono a deportare tutta la popolazione maschile nei campi di concentramento in Germania. Mentre si consumavano questi episodi di brutale inciviltà, il territorio vecchianese fu stremato anche dai bombardamenti delle forze americane alleate che cercavano di sfondare la linea del fronte”.

Martedì 14 agosto 2012 a partire dalle 17, dopo il raduno dei partecipanti in Piazza della Chiesa a Nodica, ci sarà la deposizione di corone di alloro e la benedizione presso i Cippi commemorativi posti in località Fossa Nera e Fosso Reale.

Successivamente sarà officiata la funzione religiosa da Padre Gino Brezzi, Cappellano Militare della Scuola di Paracadutismo di Livorno e da Don Baldo Batini. La cerimonia si concluderà alle 18.30, in piazza Primo Maggio a Nodica, con l’orazione ufficiale del Sindaco Lunardi e con un intervento di un rappresentante dell’Anpi provinciale.

 “La rievocazione di quei tragici momenti non è soltanto un dovere morale e patriottico, ma rappresenta uno stimolo a riflettere sulle drammatiche e cruente conseguenze della guerra, ancora troppo presente ai giorni nostri. Le tragedie del passato, invece, devono servire da stimolo per diffondere, soprattutto tra le giovani generazioni, valori quali il rispetto, il senso civico, la solidarietà e la pacifica convivenza”.

Per i programmi dettagliati delle commemorazioni, consultare il sito web del Comune di Vecchiano: www.comune.vecchiano.pisa.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri