none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
. . . 'n'antropopò vai. . . . !
A parte che Berlusconi disse " coglioni ", di certo .....
. . . . . . . . . . una costante nei millenni . . .....
Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
SAN GIULIANO TERME-Franco Marchetti Spi cgil san giuliano
Una patrimoniale anche come scelta di giustizia

16/8/2012 - 21:26


Una patrimoniale anche come scelta di giustiziaUna situazione pesante per lavoratori e pensionati, ed insostenibile .

Le tariffe dell’acqua, dei rifiuti e della energia, in questi anni hanno avuto un grandissimo aumento, spesso fuori da qualsiasi controllo,
un incremento che è andato ad aggiungersi allaumento dei beni di prima necessità, paradossale poi quanto avvenuto con il carburante.

 Alcune compagnie avevano deciso di fare sconti al fine settimana, ma contemporaneamente avevano incrementato il prezzo negli altri giorni, per poi aumentarlo anche nei fine settimana, cosi complessivamente i petrolieri hanno avuto un ulteriore guadagno a scapito della collettività e senza che nessuno dicesse nulla. Situazione questa che va ad aggravare ulteriormente i bilanci delle famiglie soprattutto quelle coi redditi piu bassi che da anni non vedono riconosciuto neppure l’incremento del costo della vita. Da settembre si prevedono ulteriori aumenti, meno male che la Regione Toscana anche con l’accordo delle parti sociali, ha stabilito le fasce di reddito, per cui pagheranno i nuovi ticchet da 36.000€ in su.

 Però per avere le agevolazioni per verificare le fasce di reddito tutti i cittadini debbono fare l’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) come SPI-CGIL di San Giuliano dal 4 settembre il CAAF è presente nelle nostre sedi per fare l’ISEE.Quindi anche i prossimi mesi saranno molto pesanti per lavoratori pensionati e le loro famiglie, e nonostante questa situazione di difficoltà, i governi compreso il nostro, non hanno ancora adottato quelle misure economiche che potrebbero frenare la speculazione finanziaria in atto e dirottare le risorse verso la formazione la ricerca l’apparato produttivoIn Italia stanno avvenendo altri due fenomeni di cui se ne parla pochissimo. Il nostro paese non è più, orami da tempo, un paese deve si possa costruire un futuro, anche l’immigrazione sta avendo una variazione.

Ci sono persone che non rinnovano più i permessi di soggiorno e tornano nei loro paesi di origine, rispetto all’altro anno, è diminuita l’immigrazione verso il nostro paese, si  parla di circa 30.000 persone, vengono nel nostro paese solo i piu disperati o coloro che fuggono dalle guerre. se a questi aggiungiamo anche molti giovani che scelgono di andare all’estero perché qui non hanno prospettive, si parla di circa 70.000 giovani all’anno, si intravede quale futuro ci aspetta.

Il secondo fattore invece è che le aziende straniere nel nostro territorio stanno diminuendo le loro risorse e trasferiscono all’estero i loro danari abbandonando il nostro sistema bancario, lasciando qui l’indispensabile,. A questa situazione è da aggiungere che sono in aumento l’esportazione dei capitali all’estero cioè italiani che sfruttano i nostro paese e poi i proventi li portano fuori. Una situazione che complessivamente drena risorse e impoverisce ulteriormente il nostro paese. aumentando l’ingiustizia sociale.Ma il governo anche in questi giorni si è affrettato a dire che attuerà le misure per lo sviluppo ma contemporaneamente non intende mettere alcuna patrimoniale.

Come dire facciamo quello che possiamo ma per ora a pagare saranno sempre le fasce sociali più deboli.È vero che complessivamente stiamo scontando una grande debolezza politica e nell’interesse dei lavoratori e pensionati, mi auguro che almeno le forze del centrosinistra sappiano trovano dei punti di sintesi condivisa e fare una proposta alternativa al paese, alternativa anche a questo governo.

Nel frattempo però è utile mettere in piedi tutte le risorse anche a livello locale per non gravare ulteriormente sulle famiglie, sappiamo quanto il governo sta penalizzando anche e soprattutto le amministrazioni locali, ma qualcosa si puo ancora fare ed è bene farlo, anche nella quotidianità e nelle cose di tutti i giorni si possono fare politiche nell’interesse dei cittadini.

 

. Franco MarchettiSpi cgil san giuliano

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/8/2012 - 15:07

AUTORE:
Napolitano Francesco

... prima o poi ci si arriverà, ma dipende da cosa ci si mette dentro per fare il calcolo. Perchè se ci si mette dentro "beni" su cui già paghiamo altre forme di "tassazione", non va bene. Come al solito si fa un elenco mettendoci tutto, senza distinguere ciò che deriva da una tassazione nazionale vituperata da politici locali, che sembrano tanto "prossimi" ai cittadini, ma che tuttavia partecipano ad organismi "ex municipalizzati" in cui si tengono alti certi valori, anche per mantenere consigli di amministrazione elefantiaci per garantire un certo numero di poltrone e fare clientelismo lavorativo per un voto. Un altro aspetto è il mancato "contributo" irpef delle "lavoratrici domestiche", le quali, nonostante siano state assunte regolarmente, e sui cui vengono pagati i contributi inps, non fanno la dichiarazione dei redditi e non pagano le tasse, ricevendo però i servizi, come per esempio, il medico di base, e trasferendo all'estero molta valuta.

20/8/2012 - 16:52

AUTORE:
franco

sono perfettamente d'accordo che il primo problema è cambiare la testa delle persone ed ogni uno assumersi le proprie responsabilià in base al ruolo che ha nella società. una responsabilità è anche quella di dire ,chi occupa abusivamente una casa, che usufruisce di quello che non gli spetta va considerato un parassita ed una persona che sbaglia non un furbo e girarsi dall'altra parte. lasciamo perdere il sindacato perchè per tutti è la cosa piu facile di questo mondo attaccarlo, dimenticando magari che è una associazione di persone che liberamente si iscrivono e che cercano di difendersi in questi periodi. ci sarebbero gli strumenti anche per gli enti locali o per altri per controllare gli abusi, nel mio piccolo ho denunciato piu volte che non vengono rispettate le regole. quando un ministro impose ai medici di scegliere tra pubblico e privato, per eliminare o diminuire queste storture, fu fatto nero anche dal suo stesso partito, e chi lo attacco poi nelle elezioni succcessive ottennero la maggioranza dei consensi, si ritorna a cambiare la testa. magari ci fossero pulmini gratis libri grati farmaci gratis, ma oggi hanno tagliato tutto, sbagliando.
mi fermo perchè diviene un ragionamento lungo in questo luogo, ma sempre disponibile a farlo ed io lo faccio tutti i giorni non mi limito solo alla denuncia.. un ultima cosa sulla petrimoniale perche è un problema di giustizia, insieme alla evazione fiscale. in italia il 48% dei patrimnio è posseduto dal 10% circa delle famiglie mentre il restante 52% se lo dividono il restante 90% delle famiglie,, stablire una patrimoniale, come c'è in tutti quei paesi considerati avanzati, non sarebbe la panacea di tutti mali ma un elemento di maggior giustizia questo si.. io comunque provo a fare la mia parte

19/8/2012 - 11:27

AUTORE:
Andrea de Carolina

che il sindacato in generale non stia attraversando un buon momento sono i dati oggettivi che lo confermano, ma che i sindacalisti non si interroghino del come mai , questo in una societa ' normale non e' normale. La tassa patrimoniale e' come l' uovo di Colombo, tutti la vogliono ma nessuno la realizza, come mai? Vorrei far riflettere chi scrive che una qualsiasi tassa puo' avere due connotazioni per chi la paga, la prima e' di un senso giustizia in quanto cio'si traduce in effettivi servizi per i cittadini, scuola, sociale,ospedali ecc.cosa c'è di meglio che pagare e poi aver in cambio efficenza professionalita' il cosi' detto stato amico. Ma oggi purtroppo prevale un secondo aspetto, perché io devo pagare e dallo stato non ottenere niente? Certo se rientrassi in quelle categorie che non pagano niente, vorrei che chi paga pagasse di piu' , se avessi l'esenzione totale dai farmaci, pulmino gratis, libri agevolati, magari anche casa popolare , o affitto calmierato, , una patrimoniale, ne chiederei due ! Pero' mi chiedo come fanno queste famiglie che hanno tutte queste agevolazioni a fare le vacanze, ad avere auto da 20000 euro ecc? Come posso aspettare 10 mesi per fare una ecografia e poi farla a pagamento con lo stesso medico del servizio pubblico che non vuole nemmeno la fattura ?come faccio a non vede che la scuola e' un deposito di bidelli contro bidelli che non fanno niente e spendere 500 euro per i libri di testo ?
Come posso pensare che mio figlio riesca a vincere un concorso pubblico se io non ho nessuna tessera di partito? Potrei anda avanti ma mi sono stancato. Patrimoniale facciamola , ma se non modifichiamo le teste azzerando completamente chi ha svolto ruoli in questo ventennio , non si cambia proprio niente caro Marchetti.

18/8/2012 - 13:00

AUTORE:
Giuseppe

Vedrei più equo e solidale diminuire stipendi e pensioni più o meno onorevoli che affossano il bilancio dello stato, Un bel tetto di 10000 euro lordi e chi pensa di valere di più si metta a lavorare nel privato, se ne è capace. Ricordiamoci anche che servire lo Stato è un onore ed un privilegio e, non ultimo la garanzia di una vita decorosa. Ricordiamoci anche che un campetto a Caprera si trova sempre.

18/8/2012 - 0:39

AUTORE:
LA PATRIMONIALE

dot ultimo forse c'è un po di confusione, basta leggere i dati ma la patrimoniale va a colpire proprio i parassiti non produttori di reddito,,,per il resto lasciamo perdere... negli usa quando bush jr la voleva togliere furono i capitalisti che si ribellarono.

17/8/2012 - 14:56

AUTORE:
Ultimo

........ è un offesa e una punizione verso i capaci di produrre e dare lavoro e salari, da parte degli incapaci nullafacenti e nullatenenti per loro scelta. I panchinari a vita sono mantenuti dallo stato con premi a non produrre. La tassa patrimoniale è un incentivo a evadere le tasse per non mantenere la gentaglia vagabonda che si stanca a non lavorare e critica chi produce e guadagna. ....... Sono i parassiti della società moderna a condannare, vergognosamente, l'Italia. Se tutti facessero il loro dovere, senza piangersi addosso, darebbero un contributo notevole allo sviluppo. ...... matantounhannovogliadifanulla, masannolamentassi. ..... Ultimo.