none_o

E’ una frase tratta da “Una storia come questa”, canzone del 1971 interpretata da Adriano Celentano su testo e musica di Goffredo Canarini e Miki Del Prete. Una realtà che molti di noi hanno vissuto e che sembra appartenere ad un passato così lontano da essere quasi dimenticato. Ma forse….

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Claudia Fusani
none_a
Di Umberto Mosso ( a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Lorenzo Gaiani (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
San Giuliano Terme, 3 luglio
none_a
Di Umberto Mosso(a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
VECCHIANO-Nodica-Migliarino-Marina di Vecchiano
NOTA STAMPA
COMUNE DI VECCHIANO

3/11/2012 - 20:21



NOTA STAMPA
COMUNE DI VECCHIANO

 
La rottura dell'acquedotto principale che da Vecchiano porta a Migliarino è ubicata nel distributore ERG di Nodica. Dovendo prioritariamente mettere in sicurezza l'impianto del distributore ERG, tutto ciò comporterà la mancata erogazione dell'acqua almeno nella notte tra sabato e domenica dovuta al protrarsi dei lavori.

"L'Amministrazione Comunale di Vecchiano, come ha già fatto presente con apposita lettera, chiede ad Acque Spa una sostituzione anche per lotti di questo tratto di acquedotto che da Vecchiano arriva fino a Marina di Vecchiano, attraversando Nodica e Migliarino e che è ormai vetusto", afferma il Sindaco Giancarlo Lunardi. "Questo tratto di acquedotto, inoltre,  attraversa infrastrutture e proprietà private e rende perciò molto difficile gli interventi di urgenza", conclude il Sindaco.
 
Ufficio Comunicazione del Comune di Vecchiano

.............................................................................................................................

 

ndr, le ultime quattro foto sono delle ore 23,40  e l'ultima foto ritrae l'enorme masso in cemento armato che teneva il cartelo ERG.

Per l'estrazione di quella massa di cemento è intervenuta la ditta Grandi.

Con tutta probabilità all'alba riavremo l'acqua nei nostri rubinetti. (speriamo).

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

4/11/2012 - 12:06

AUTORE:
F.C-

Dalle foto e dalla nota aggiuntiva dell'Amministrazione Comunale mi domando come sia stato possibile aver permesso costruire nelle immediate vicinanze o sopra l'acquedotto.Dalle parole poi del Sindaco mi sembra di capire che,tra l'altro,non sia l'unico caso.

3/11/2012 - 23:44

AUTORE:
Gennai

Io pago il servizio di erogazione,ora acque spa deve pagare il disservizio recato a noi cittadini...!! .Ps:ricordate che c'era il distributore vicino.....