none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . . . . . . . . . . . . Mattarella ha dato, con .....
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
SAN GIULIANO-Cons. Riccardo Maini (Indipendente)
Non tutti i cittadini di San Giuliano Terme hanno tempo e voglia di..

29/11/2012 - 7:11



Non tutti i cittadini di San Giuliano Terme hanno tempo e voglia di seguire le attività e i programmi che l'amministrazione comunale sviluppa sul territorio.
Si ritiene quindi utile, ogni tanto, informare, per quanto possibile, fornendo dati oggettivi ed inconfutabili.
Della messa in vendita di tutti gli immobili, di pregio e non, di proprietà del Comune, dalla Casa Bacci già dei Monaci Camaldolesi, alla sede del Distretto di Polizia Municipale a Colignola, alla porzione dell'edificio di via Niccolini sede della Cassa di Risparmio, all'ex appartamento del custode presso la succursale della scuola secondaria di primo grado di Pontasserchio, all'alienazione del fabbricato sede di uffici dell'amministrazione comunale ubicato in via Niccolini che sarà dismesso ad ultimazione dei lavori di ristrutturazione e adattamento dell'edificio ex albergo delle Terme, alla cessione del 95% della gestione delle due farmacie comunali, il tutto per tamponare in parte il buco di tre milioni e mezzo di euro nel bilancio 2011, si è già detto.
Forse ad alcuni è sfuggito che dal 2008 al 2011 il Comune ha versato alla Fondazione Cerratelli, sotto la voce contributi, la bellezza di 199.000 (centonovantanovemila euro) , sospendendo solo nel 2012 i cospicui contributi, ma ha speso 1.500.000 euro per l'acquisto dell'immobile la Tabaccaia, per la cui completa ristrutturazione e messa a norma è previsto un ulteriore intervento di 2.100.000 euro, al 50% tra Comune e Regione, per destinarvi definitivamente la Fondazione Cerratelli.
Alla Società delle Terme, invece, dal 2009 al 2012, il Comune ha versato, per aumento capitale, €161.791, essendo Socio di minoranza al 4%.
Opportuno ricordare i progetti miseramente falliti , proposti nel settore sociale quali l'autorecupero di un immobile “Ex opera Pia” e l' ”Agenzia Casa”, per non parlare del progetto di microcredito per i giovani che non ha avuto alcuna richiesta.
Impossibile dimenticare, poi, che, per il mancato rispetto del Patto di Stabilità 2011, il Comune dovrà pagare una sanzione pari a € 606.418, soldi che saranno prelevati dalle tasche dei cittadini, fissando le aliquote IMU per la prima e seconda casa al massimo consentito.
Già con questi dati, i residenti di San Giuliano Terme possono farsi, forse, un quadro più completo della situazione economica del Comune, di come questa amministrazione ha deciso nel tempo di investire per migliorare le condizioni di vita dei sangiulianesi.
Ovviamente questi sono solo una parte di dati che vengono forniti, se verrà concessa l'occasione si proseguirà nel tempo su questa strada.
Cons. Riccardo Maini (Indipendente)

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: