none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
. . . si assuma la responsabilità di esporsi con nome .....
Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
Comune di Cascina Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia
none_a
di Enzo Carmine Delli Quadri
none_a
di Michele Lanzo
none_a
COMUNICATO STAMPA
none_a
Calci
none_a
COMUNICATO STAMPA DI CENTROSINISTRA PER CALCI
none_a
Comunicato stampa di Fratelli D'Italia Pisa Nel Cuore
none_a
Scostamento di bilancio, sì del centrodestra
none_a
Il Gruppo guidato da Matteo Del Fante ha ricevuto il riconoscimento per la categoria “Grandi imprese FTSE MIB”
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
Orari negozi liberi
Orari negozi liberi, Rossi:Rispetto per decisione Consulta, ma compito nuovo governo modificare..

22/12/2012 - 9:35


Orari negozi liberi, Rossi: “Rispetto per decisione Consulta, ma compito nuovo governo modificare decreto

 

“Le sentenze della Consulta si rispettano e si applicano.

Ma nessuno ci potrà impedire di pensare che la liberalizzazione completa degli orari è un tributo irrispettoso all’identità storica e alle tradizioni,  che colpisce i diritti dei lavoratori e favorisce la grande distribuzione a danno del piccolo commercio”

.Così il presidente Enrico Rossi ha commentato il rigetto da parte della Corte Costituzionale del ricorso presentato da otto Regioni, tra cui la Toscana, contro la decisione del governo, nell’ambito del decreto SalvaItalia, di consentire la totale libertà degli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali.

“Ci auguriamo che il prossimo governo possa ristabilire un minimo di regole, condivise con le Regioni, gli enti locali e con le associazioni di categoria”.Da parte sua, l’assessore regionale al commercio Cristina Scaletti ha sostenuto che  “la Toscana ha fatto di tutto per rendere compatibile la liberalizzazione con la giusta armonia fra tipologie distributive, la qualità della vita del consumatore ma anche del lavoratore, nonché il rapporto fra paesaggio, ambiente, aspetti sociali e insediamenti”.Sul ricorso presentato insieme ad altre sette regioni, la Consulta  ha però osservato che la competenza dello Stato è prevalente, attribuendo la questione alla materia della concorrenza. “Ecco perché noi chiediamo, a questo punto, che il Governo che si insedierà dopo le elezioni apra un tavolo con le regioni e l’Anci” ha aggiunto Scaletti.“Occorre  studiare le modalità per inserire nella legislazione nazionale normative per evitare che queste liberalizzazioni producano una non auspicabile situazione di concorrenza selvaggia nel commercio. Ritengo – ha concluso l’assessore – sia importante riconoscere ancora alle istiuzioni un ruolo attivo nella regolamentazione e nel coordinamento dei tempi delle città e dei territori in rapporto alle attività e le funzioni.

Delegare tutto ciò alle grandi imprese del commercio non può sempre risolvere i problemi dei cittadini”.

Scritto da Dario Rossi venerdì 21 dicembre 2012 alle 17:07

Fonte: Toscana Notizie Agenzia di informazione della Giunta Regionale
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/12/2012 - 22:23

AUTORE:
Napolitano Francesco

La maggior parte delle persone (e quindi i membri di una famiglia) è libero la domenica, molte attività ricreative sono concentrate in quella giornata, e i bambini non vanno a scuola. Perchè levare questa socializzazione? Il lavoro domenicale si può giustificare forse per attività a ciclo continuo, o per quelle di pubblica utilità. Quindi non vedo tutta questa necessità nelle aperture domenicali. Ma mi ricordo da chi ha avuto inizio tutto questo, anche con la complicità di un sindacato disattento: al partito amico si fanno concessioni, ma si guarda poco lontano. Ora la vedo dura tornare indietro. Comunque io sono fedele alla linea: non vado nella grande distribuzione la domenica e negli altri giorni festivi.

23/12/2012 - 12:21

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Sottoscrivo in pieno...

23/12/2012 - 11:38

AUTORE:
Ultimo

......... a rendere, per quanto possibile, la nostra esistenza degna di essere vissuta. E se la scienza e la tecnologia hanno aiutato a rendere meno faticoso il nostro breve sopravvivere ....... i nostri politici-amministratori stanno disgregando i valori assoluti della famiglia. ........ Incoraggiando la frequentazione dei megasupermercati, anche nei giorni festivi aumentando le spese superflue, in questo periodo di crisi economica a tutto guadagno delle multinazionali e a scapito dell'unità della famiglia, che ha sempre meno tempo da dedicare a se stessa e a quei valori che dovrebbero tenerla unita. Sono polici-amministratori incapaci o legati, in qualche modo, agli interessi delle multinazionali? Anche Dio il settimo giorno si riposò ........ Quindi nemmeno il più elementare e sacrosanto diritto dei lavoratori di santificare le feste viene rispettato. ...... Ultimo.