none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
“La Befana di Slow Food”
Condotta Slow Food Pisa Monte Pisano

2/1/2013 - 20:52

 

 
Condotta Slow Food Pisa Monte Pisano

 
L’associazione Slow Food negli ultimi anni si è sempre più impegnata nella difesa del cibo locale, che sappiamo poter essere un volano per una buona economia. La nostra condotta, che va dai Monti Pisani fino a Marina di Pisa e a Coltano, si è impegnata in molte attività di educazione al gusto, il modello che Slow Food preferisce per avvicinare i cittadini al cibo buono, pulito e giusto: chi  compra premia con un prezzo giusto il lavoro di chi produce cibo buono in maniera pulita.
Il “cibo locale” è un tema centrale di impegno per il nostro futuro: celebrarlo nella vita di tutti i giorni, come negli eventi speciali, è il modo migliore per promuoverlo. L'obiettivo è difendere la biodiversità, agendo sulla leva delle produzioni locali, dei contadini, dei pescatori, dei bottegai di valore che contano sul fatto che i propri clienti trovino nei negozi, insieme al cibo, la tradizione, le ricette, il territorio e la qualità della vita.
In questo contesto la nostra condotta ha organizzato una serie di incontri che, articolandosi nei prossimi 12 mesi, sottolineeranno la stagionalità e la qualità del cibo in una cinquantina di appuntamenti nei principali locali del territorio.

“Da 1 a 12” è il progetto che porterà i produttori, con il loro cibo di prima qualità, ai cittadini che vorranno uscire dal modello dell’agricoltura industriale. Dalle Terme di San Giuliano ai locali pisani di Via San Martino, dal frantoio di Vicopisano ai ristoranti di Marina di Pisa, passando per le terre di Coltano, senza dimenticare le culture del cibo degli altri Paesi.
Partiremo il 6 gennaio con il pranzo degli auguri di Befana, presso l’Agriturismo “Green Farm”  di Madonna dell’Acqua, basato sulla polenta come piatto principe della tradizione contadina, che incontrerà verdure, carni e formaggi del territorio. Ecco il menu: crostini di polenta fritta con cavolo nero, fegatini, formaggio, funghi; polentina fritta di ceci; bordatino; pallette ai formaggi; pallette al ragù di chianina; polenta tagliata a filo con intingoli vari: cinghiale, coniglio, salsiccia, porri, patate e cipolle, funghi, olio novo; bavarese al kiwi. Materie prime dei produttori Cortazzo, per le verdure; Frantoio di Vicopisano per olio, vino e kiwi; chianina dell'azienda agricola “Bonifica della casa rossa” (Massarosa).

 

(Prezzo 25 euro, 20 euro soci Slow Food.

Prenotazioni, entro il 5 gennaio: tel. 050 890671)



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri