none_o
Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
Più che sembrare cavilloso mi sembri "mistificante" .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
SEL Pisa
Sinistra Ecologia Libertà presenta i candidati
e raccoglie le firme per le liste

12/1/2013 - 21:55


Benvenuta sinistra
Sinistra Ecologia Libertà presenta i candidati
e raccoglie le firme per le liste
 
Benvenuta Sinistra. Monti addio. Con questi due messaggi parte la campagna elettorale di Sinistra Ecologia Libertà.
Il primo è lo slogan scelto per le prossime elezioni politiche: «Diamo il benvenuto a quel soggetto politico che ha a che fare con la qualità della vita e dei diritti. Vogliamo riproporre solidarietà, uguaglianza e diritto alla qualità della vita», ha detto Nichi Vendola aprendo la campagna elettorale.
Il secondo è il messaggio forte, chiaro e insistente, che Sel vuole imprimere da qui al giorno del voto. Sel non può governare insieme a Monti: sarebbe un torto alle nostre culture politiche. Solidarietà, lotta alla precarietà, lavoro buono, cultura, ambiente, lotta alla criminalità organizzata, sostenibilità, pace e disarmo: queste le parole per poter affermare senza mezzi termini “Benvenuta Sinistra”.
 Sel a Pisa esprime ben sette candidature per le prossime politiche, risultato dell’esito delle scorse elezioni primarie: Dario Danti, Elisa Bertelli, Corrada Giammarinaro, Sandro Modafferi e Michele Fortezza alla Camera; Renzo Ulivieri e Carlo Scaramuzzino al Senato.
Dario Danti è insegnante precario nella scuola superiore e Coordinatore provinciale di Sel a Pisa. «La campagna elettorale ha un carattere anomalo. Solo Bersani e la coalizione PD-SEL compete per la vittoria. Gli altri, invece, competono per impedire la pienezza della vittoria del centrosinistra».
Elisa Bertelli, archeologa e consigliera comunale a Santa Croce, punta l’attenzione sull’ambiente: «Serve una grande opera pubblica al nostro paese: manutenzione idrogeologica e cura del nostro territorio per prevenire gli innumerevoli disastri ambientali».
Corrada Giammarinaro, avvocato e membro del Comitato scientifico nazionale di Sel, mette l’accento sul tema dei diritti: «La mia è una candidatura per i diritti e per le donne, non nel segno di una rappresentanza meramente identitaria, ma a completamento di un impegno professionale e umano».
I temi del lavoro sono al centro delle proposte di Sandro Modafferi, per molti anni sindacalista e, attualmente, consigliere comunale di Sel a Pisa: «Siamo contro le riforme Fornero in materia di lavoro e di pensioni: al governo le cambieremo per battere la precarietà; inoltre vogliamo creare lavoro buono e istituire il reddito minimo garantito».
Michele Fortezza, studente universitario e per anni rappresentante nell’ateneo pisano, mette in evidenza i temi della cultura e della formazione: «Vogliamo rimettere l’Università al centro del dibattito politico, perché un’università pubblica di qualità e accessibile a tutti è indispensabile per la mobilità sociale e lo sviluppo economico e culturale del paese».
Carlo Scaramuzzino, capogruppo di Sel in Consiglio comunale e a lungo amministratore locale, pone l’accento sull’inversione di tendenza rispetto ai tagli di Monti: «Servono forti investimenti per gli enti locali e nello stato sociale, a cominciare dalla sanità pubblica. Dove trovare la risorse? Lotta all’evasione fiscale e patrimoniale».
E Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione nazionale allenatori, sintetizza così il senso della scelta nazionale di Sel: «Davanti a noi avevamo anche un’altra strada, più facile: organizzare due o tre manifestazioni all’anno per gridare i nostri ideali. Abbiamo scelto la strada più difficile».


-- Sinistra Ecologia Libertà - PisaVia L. Pilla 60 - 56121 PISA CF. 93071000504E-MAIL: selpisa@gmail.com
SITO WEB: www.selpisa.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri