none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
. . . che su questo ci intendiamo. Sai qual è il .....
. . . . . . . . . . . . hai dimenticato di dire che .....
. . . per fiaschi ? In Sicilia mancano acquedotti, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
none_o
la Zoppa di Montinero

Povera Italia

12/1/2013 - 23:42


La Zoppa Di Montinero

Quarche tempo fa una donna di nome Italia, rientrando a casa prima dal lavoro, trovò ir su' marito a letto con la su' migliore amica. Erano lì tutti gnudi nel letto! Apporpati l'uno all'artro e tutti sudati! Cosa stessero facendo ve lo potete di certo immaginà, 'un c'è bisogno che ve lo dìa io. Dè !!!! Apriti cielo e spalancati terra !!!! Successe ir finimondo!Ir marito, còrto sur fatto, non si scompose minimamente e dimostrò in quell' imbarazzantissima occasione, una notevole presenza di spirito. Cor una ghigna che ci sarebbero rimbarzati l'acciaini (una bella faccia tosta n.d.a.) e cor un sorrisetto a "superiore", ebbe ir coraggio di dì alla moglie : " Si, è vero che s'era tutteddue gnudi sdraiati sul letto e che io ero sopra di lei, però vedi, non è come sembra: io ti dico che NON ciavevo l'uc.. dentro, ma ce l'avevo di fori e quindi, cara moglie, non stavamo facendo assolutamente niente, io non mi devo rimproverare niente di niente. Non ho colpe, non ho responsabilità. Mi devi credere, perchè io ti dico che questa, e questa sola, è la verità " Che ci crediate o no la moglie credette ar su' marito, tantevvero che fecero la pace e ni chiese anche scusa ( la moglie ar marito) e stettero insieme per artri anni.
La morale che se ne trae da questa storiella è la seguente: quando ciai ir culo sudicio e anche una bella faccia di bronzo e sei disperato, con l'acqua alla gola, quando non hai altra via d'uscita o come si dice a Livorno, quando non ti sarva nemmen Vardoni, se vuoi provare a "rimanere vivo" devi negare, negare sempre.
Devi negare anche quando i fatti parlano chiaro e t'inchiodano alle tue responsabilità e ti condannano irrevocabilmente, negare sempre, fino all'esasperazione, fino al paradosso, fino alla farsa. Continua a negare e vedrai che per alcuni sarai tu il vincitore.
Tanto chi ci casca lo trovi sempre.
Povera Italia.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

13/1/2013 - 16:27

AUTORE:
Malpelo

Che amara constatazione!!!

13/1/2013 - 14:49

AUTORE:
Ultimo

......... l'Italia quando ero piccolo ...... abitava vicino a me ed era una brava persona ....... non avrebbe mai detto il falso ....... era onesta e ci si poteva fidare ........ è mai possibile che sia la stessa persona? ..... Ma noooooo!!!! Sicuramente è un altra Italia che io non conosco ....... e che non ho intenzione di conoscere. ....... Ultimo.