none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Circolo ARCI Migliarino- 13 giugno ore 21
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
. . . storia non la cambio di certo io.
La prima .....
. . . non si cambia a piacimento.
Poi vedi Mattarella .....
. . . che un disegnino ti serve un corso di lettura/ .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Migliarino
Corso BLS-D – Polisportiva Migliarino

8/2/2013 - 18:46



 
 
 
 
Comunicato stampa
 
 
Corso BLS-D – Polisportiva Migliarino
 
MIGLIARINO PISANO, 6/02/2013 - L’opera instancabile del dott. Cecchini nell’insegnamento e nella formazione di soggetti capaci di saper utilizzare un defibrillatore automatico ha fatto tappa martedì 5 febbraio a Migliarino, dove nei locali del Circolo Arci è stato tenuto a battesimo il 110° apparecchio DAE della provincia di Pisa, installato presso il campo sportivo comunale di Migliarino.
Il corso è stato organizzato infatti dalla Polisportiva Migliarino che gestisce in convenzione l’impianto sportivo Comunale di Migliarino Pisano dove recentemente è stato collocato questo apparecchio acquistato grazie alla sinergia tra l’Amministrazione Comunale e le famiglie dei giovani calciatori migliarinesi.
Al corso hanno partecipato molti degli istruttori e allenatori della società, ma anche persone del tutto estranee al mondo del calcio che hanno appreso dell’iniziativa dai vari organi di informazione. All’ultimo momento ha dovuto rinunciare a partecipare l’Assessore allo Sport del Comune di Vecchiano Sermonti bloccato da un imprevisto, ma il suo saluto è stato riportato durante l’introduzione.
Pur trattando con la massima attenzione l’argomento chiave della fibrillazione ventricolare, causa delle morti improvvise, il dott. Cecchini ha impostato la sua lezione con un taglio decisamente non accademico, e grazie al suo modo informale ha saputo catturare l’attenzione dei presenti tanto che le due ore e mezzo di corso sono scivolate via in modo veramente piacevole, con tanto di dibattito finale secondo il più naturale cliché dei workshop.
Impressionanti sono le cifre illustrate: ogni anno in Italia 70.000 persone muoiono di morte improvvisa per strada, per dare un idea della mostruosità di questo numero è come se ogni giorno in Italia succedessero simultaneamente due stragi di Ustica e di Piazza Fontana!
Il defibrillatore automatico è il mezzo più efficace per abbassare questo numero: l’intervento tempestivo di defibrillazione su un paziente in arresto cardiaco è l’unico modo per salvargli la vita. Il tempo in questi casi è il nemico da battere, l’intervento deve essere fatto entro 3 massimo 5 minuti dall’accadimento, e poiché è statisticamente improbabile che vi sia un medico subito pronto ad intervenire, diventa determinante oltre alla diffusione capillare di questi apparecchi anche la divulgazione delle nozioni per il loro utilizzo e la conseguente formazione di quante più persone possibile in grado di sapere cosa fare a prescindere dalle proprie conoscenze di medicina. Negli Stati Uniti, paese all’avanguardia in questo campo, questi corsi vengono fatti nelle scuole e pubblicizzati anche in spot televisivi, per non parlare poi della diffusione dei defibrillatori: all’aeroporto di Chicago, tanto per fare un esempio, ve ne è uno ogni 60 secondi di cammino dall’altro.
In Italia una legge del 2011 stabilisce l’obbligo di installazione dei defibrillatori in molti luoghi pubblici e tra questi anche i campi sportivi, non si capisce però bene da dove devono provenire le risorse per l’acquisto dei DAE, tanto che spesso il loro acquisto e diffusione è affidato alla buona volontà ed all’impegno delle singole Associazioni come la Polisportiva Migliarino e a quello di singoli medici cardiologi come il dott. Maurizio Cecchini che assolutamente disinteressatamente e animato soltanto dalla propria coscienza di medico, si adopera in questa iniziativa, decisamente lodevole.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri