none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Pisa, 11 luglio
none_a
Tirrenia
none_a
12 13 14 LUGLIO E ANCORA 19,20,21 MUSICA DAL VIVO
none_a
Domenica 7 Luglio mercatino di Antiqua a San Giuliano T
none_a
Ripafratta, 12 luglio
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Acque SpA Via Bellatalla Ospedaletto Pisa
Progetto acqua ad alta qualità

14/2/2013 - 20:01


PROGETTO ACQUA AD ALTA QUALITÀ


NEL 2012, UN FIUME DI “ACQUA BUONA” DAI FONTANELLI DI ACQUE SPA: 22 MILIONI DI LITRI E RISPARMI PER QUASI 5 MILIONI DI EURO

 

PISA, 14 FEBBRAIO 2013

 

– 21.684 metri cubi; praticamente quasi 22 milioni di litri equivalenti alla portata media dell’Arno per oltre 3 minuti.

Questa è la quantità d’Acqua ad Alta Qualità che i 28 fontanelli di Acque SpA, il gestore idrico del Basso Valdarno, hanno erogato gratuitamente nel 2012.

Il potenziale risparmio economico per le tasche dei cittadini se avessero acquistato acqua minerale in bottiglia dal costo medio di 0,22€ è stato di quasi 5 milioni di euro (4,77 per la precisione).

Rispetto al 2011 si è registrato un aumento del 60% dell’acqua erogata (che nello scorso anno fu 13.568 mc), dovuto prevalentemente all’apertura di ben 11 nuovi impianti (tra i quali San Romano, La Rosa e Peccioli) durante lo scorso anno. L’erogazione media giornaliera di acqua ad alta qualità nel Basso Valdarno è stata di oltre 59 mc;  6.600 sono i cittadini che ogni giorno si recano presso i fontanelli.

Gli impianti che hanno ottenuto più “successo” in provincia di Pisa sono stati quelli di San Giuliano Terme (1.803mc), San Romano di Montopoli (1.282) e Molino d’Egola a San Miniato (977).Il progetto Acqua ad Alta Qualità, voluto fortemente dall’ex Autorità d’Ambito n°2 (ora AIT), dai comuni del territorio gestito e da Acque SpA prevede la realizzazione di punti di approvvigionamento gratuito di acqua da bere “immediatamente buona”; i fontanelli, appunto. L’acque erogata è quella normalmente distribuita dall’acquedotto però trattata attraverso un impianto che riduce i composti del cloro e che, in sostituzione, sterilizza l’acqua con raggi ultra violetti assicurando al contempo bontà e sicurezza assoluta. Gli obiettivi di Acqua ad Alta Qualità sono molteplici: avvicinare la popolazione al consumo domestico dell’acqua di rete, concorrere alla riduzione di rifiuti, offrire opportunità di risparmio economico per le famiglie, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della risorsa idrica e contrastarne dunque anche lo spreco. 

Allo stesso modo, anche il consumo dell’acqua di rubinetto, al pari di quella del fontanello, è a tutti gli effetti una buona pratica perché è una risorsa a disposizione di tutti, pubblica, a chilometri zero perché viene dal territorio in cui viviamo. È buona, controllata e garantita dagli oltre 20mila campionamenti e dalle analisi effettuate direttamente dal Gestore e dagli organismi di controllo.

Anche per quanto riguarda il sapore, come ormai noto, basta lasciare l’acqua a riposare in una caraffa o in un contenitore per qualche decina di minuto, affinché il “sapore”di cloro scompaia quasi del tutto. Gli impianti realizzati nel corso del 2012 appartengono alla seconda generazione di fontanelli, interamente progettati, realizzati e posti in opera dalle maestranze del Gruppo Acque, che ha così deciso di puntare sul bagaglio di conoscenze e capacità dei propri addetti.

Pur conservando l’aspetto di una piccola casa dell’acqua e senza modificare la tecnologia alla base dei precedenti, i nuovi impianti hanno perfezionato gli aspetti di funzionalità, migliorandone le performance (minor spreco d’acqua, manutenzione più semplice, riduzione dei guasti, telecontrollo etc.) arrivando ad utilizzare, coerentemente, materiali ecologici e di riciclo.

Acque SpA è impegnata affinché nei prossimi anni venga realizzato un fontanello in ogni comune del territorio gestito, in modo da arrivare ad una rete sempre più capillare in tutto il Basso Valdarno.

 Su www.acque.net nella sezione “Acqua: buona da bere” si possono trovare tutte le notizie relative al progetto Acqua ad Alta Qualità e le analisi chimico-fisiche dell’acqua erogata in ciascun impianto.

 

 1, 56121, Ospedaletto, Pisa Tel +39 050 843295/332 - Fax +39 050 843295

www.acque.net - ufficiostampa@acque.net

Fonte: ufficiostampa@acque.net
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

16/2/2013 - 23:36

AUTORE:
b b

..anche di qualche mese l'inaugurazione di un'opera e tagliare il nastro la settimana prima delle elezioni e non sarebbe la prima volta, "ma" come vedi un ma c'è sempre.
Angelino Alfano, tramite il suo capo (il suo regretario di partito non si può dire perchè è lui medesimo) ha fatto cessare la legislatura 3/quattro mesi prima del previsto e quindi i tuoi torni non contano.

nb, in proposito negli anni /60 ho visto tagliare due campi di grano agli inizi di aprile e quel grano non fu buono nemmen per far la paglia ed in quei campi sul "piaggione" di Migliarino ci fu fatto in fretta e furia un campo di calcio per il mese di maggio pochissimo prima delle elezioni comunali.

16/2/2013 - 21:38

AUTORE:
Marc

Non è la prima volta che certe iniziative vengono organizzate prime delle elezioni!

16/2/2013 - 18:52

AUTORE:
Ultimo

......... ( che non è Brigitte Bardotte ) ha scritto serio ..... o per fammi sbellierà dalle risate? ........ Ultimo

16/2/2013 - 9:48

AUTORE:
bb: detto Maunvorpiove

...sig Ultimo (ultimo arrivato a capire) che se Vecchiano nascesse ora, Corso Umberto o come si chiama quella straducola che attraversa la Frazione Capoluogo e che prima della variante passavan tutti di li per andare a Pontasserchio e viceversa; ora l'avrebban fatta più larga.
Migliarino (purtroppo anche per le cose cattive) è al centro dell'interesse da chi vien da fuori.
Primo per estensione territoriale (che grazie a noi del CIP del /69 e del Comitato Parco del 2007) non è diventata una mezza città (83.000 abitanti previsti sulla Marina nel /69) e 6.700 posti auto a servizio di un centro commerciale il più grande della Toscana.
Quindi (viddero) che Vecchiano era più piccininina.
...ma un bel fontanello a MdV con divieto assoluto di vendere acqua in plastica a quelle migliaia di bagnanti che si recano a "Lido di Migliarino" in estate mi garberebe un fottio vedere i nostri ospiti attingere "acqua del sindaco" a gratis con le loro grandi e piccole borracce.
piesse, vien chiamato fontanello per praticità ma niente vieta di mettere 10/15 cannelle giro giro a quella struttura come ho visto a Reggio Emilia per non creare code come a Guamo.
bona

16/2/2013 - 9:01

AUTORE:
Ultimo

......... mister Baglini ..... se no si va a fini con la richiesta dei fontanelli in ogni strada. Una fontana di acqua " Alta Qualità" nella frazione capoluogo del comune è una richiesta sacrosanta perchè potrebbe essere alla portata di tutte la frazioni. E l'acqua è un bene necessario ed il comune "deve" essere attento alle vere necessità dei cittadini ....... quindi cominciamo da qui mister Baglini ....... non dalla parte sbagliata. ....... Ultimo.

16/2/2013 - 8:37

AUTORE:
Bruno Baglini Migliarino

...la volontà di compartecipazione alla spesa di realizzazione (15/20 mila euro) da parte della coop il Progresso, della Casa del Popolo e..forse anche dell'ASBUC (ma con il Presidente quest'ultima libera associazione di cittadini migliarinesi non ci ho ancora parlato, comunque per la popolazione, negli anni hanno sempre dato).
Ne ho parlato con il Presidente Sardu di acque SPA ed il Sindaco di Vecchiano ed appena insediato ne parlerò con il Presidente del Consiglio di Frazione e sarà motivo di richiesta scritta a chi è interessato ad avere questa piccola/grande opera almeno a Migliarino che modestamente parlando in estate con la Marina di Vecchiano è più popolata di Vecchiano comune.

16/2/2013 - 1:21

AUTORE:
Jekke

E a Vecchiano, il fontanello no? Abbiamo una marea di pozzi e inviamo acqua ad altri comuni; possibile che l'acquedotto non riesca a fornirci dell'acqua bevibile? Sarà tanto difficile realizzare un fontanello anche a Vecchiano? Va be che con la scusa della mancanza dei fondi non si fa più nulla, ma forse un fontanello farebbe risparmiare, oltre che sull'impatto ambientale, anche qualche soldino indirettamente utilizzato per la raccolta e smaltimento (sic! si fa per dire) della plastica. Amministratori "ecologisti e di sinistra" SVEGLIA!