none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Hockey in Line Serie A1
I BAD BOARS TORNANO ALLA VITTORIA

15/3/2013 - 15:39



e si posizionano sesti in classifica......
 
In casa propria, sabato i Bad Boars molinesi no hanno deluso, vincendo la difficile opartita contro gli Asiago Vipers, loro diretti avversari in classifica ( entrambe le squadre infatti, erano a 10 punti 9.
Matteo Bellini , capitano dei Bad, al minuto 6,14 porta subito in vantaggio la sua squadra, ma di lì a poco G. Petrone dell'asiago, ristabilisce la parità. Capitan Bellini però non demorde ma anzi si scatena segnando altre due reti in meno di due minuti. La tripletta di Bellini dà un duro colpo agli avversari , mentre invece accende gli animi dei suoi compagni che ora , credono fortemente nella possibilità di farcela.
Al minuto 14,39 è Nicola Lettera a segnare par la NPM, seguito da Andrea Bellini che segna una bellissima rete a 16, 41 e da Alessio Podda che segna a 17,05. L'Asiago sembra non capirci più niente e non riesce a stare dietro al gioco veloce e preciso dei toscani, un time-out chiamato dal loro allenatore F. Forte sembra poi rimetterli in carreggiata, tanto che prima delo scadere del 20° minuto è l'asiaghese S. Rigoni a sorprendere Della Croce ed a segnare.
Il fischio degli arbitri manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 6-2.
nel secondo tempo gli avversari tornano in pista determinati e pronti a mettere in attoun gioco prettamente fisico , i falli non mancano e nemmeno le malizie che gli permettono, in diverse occasioni, di conquistare la superiorità numerica facendo sapientemente addossare ai molinesi la responsabilità di falli commessi da loro.
Il gioco perde sicuramente di autenticità e lo spettacolo diventa non più tecnico ma d'impeto.
Il pubblico s'infiamma ! Iragazzi di Coach Bellini riescono comunque a mantenere alta la concentrazione e, nonostante il gioco duro e qualche momento di tensione, lasciano spazio agli avversari per siglare una sola rete, questa volta a firma di F. Rigoni.
La partita si conclude sul risultato di 6-3, un risultato di tutto rispetto che merita la festa finale in pista con il pubblico locale.
Ora i Bad Boars si posizionano sesti in classifica, subito dietro alla squadre più esperte e blasonate che da anni militano nella massima serie.
I bad Boars neopromossi si stanno dunque rivelando una buona formazione, giovane sì ed ancora poco esperta, ma molto determinata e ben strutturata che sicuramente potrà in seguito dimostrare tutto il suo valore .
Prossimo appuntamento in trasferta, contro i super -Big del Milano Quanta, partita dal risultato scontato , ma nella quale i giovani molinesi scenderanno in pista determinati a contrastare il puù possibile gli avversari ( pesante certo risulterà l'assenza del loro capitano, fuori rosa per motivi di lavoro )

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri