none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
A parte che Berlusconi disse " coglioni ", di certo .....
. . . . . . . . . . una costante nei millenni . . .....
Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio .....
Non so se ha capito che adesso c'è un altro governo, .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
SAN GIULIANO
Il silenzio delle donne

18/3/2013 - 11:45


Sabato 2 marzo si è svolto, presso il  Teatrino dei Granduchi delle Terme di San Giuliano, l’evento “Il silenzio delle donne” organizzato dal gruppo “Roberta  Ragusa dove sei?” e alla stessa dedicato.
 “Il Comune – interviene l’assessora alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali Fortunata Dini - ha sostenuto la manifestazione che ha avuto lo scopo di far capire alle donne,  fra musica, poesia e video, che non  devono stare in silenzio di fronte alla violenza, di qualunque natura, ma che la  violenza deve essere denunciata perché c’è chi ascolta e aiuta, come ha illustrato molto chiaramente Giovanna Zitiello rappresentante della Casa della Donna di Pisa.”
 Alla serata hanno partecipato anche rappresentanti dell’ Ente Nazionale Sordomuti che hanno tradotto e interpretato brani musicali e poesie nella lingua dei segni dando così la possibilità anche alle partecipanti sordomute di sentirsi parte integrante e attiva dell’iniziativa.
 “Un  sentito ringraziamento  – continua l’assessora Dini – a nome mio e di tutta l’Amministrazione, va alle organizzatrici e in particolare ad  una delle interpreti,  Giusy Marchesini, scultrice e pittrice che ha donato al Comune una scultura eseguita con l’antica  tecnica “Raku” raffigurante una ballerina   in ricordo della manifestazione”.
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: