none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . . . . . . . . . . . . Mattarella ha dato, con .....
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
SAN GIULIANO
10 Alloggi popolari assegnati a Mezzana

7/5/2013 - 8:55

Il   22 aprile scorso  sono stati assegnati  10 alloggi di edilizia residenziale pubblica nella frazione comunale di Mezzana e precisamente in Via degli Allori, n. 14 e  n. 16
 
I 10 alloggi sono di diverse superfici  e, come previsto dalla legge regionale di riferimento, le chiavi sono state consegnate a 10  nuclei familiari con l’idoneo numero di componenti.
 
Nove famiglie sono state individuate in base alla graduatoria conseguente all’ultimo bando in ordine di tempo pubblicato dal Comune e un nucleo è stato individuato in base alla graduatoria per mobilità, sempre conseguente all’ultimo bando specifico.
 
“Con questi 10 alloggi – afferma l’assessora alle Politiche Sociali e Abitative e Vicesindaca Assessora Fortunata Dini – siamo riusciti a fornire intanto una boccata di ossigeno  all’emergenza abitativa presente sul territorio comunale. Purtroppo la risposta è ancora poco rispetto alla domanda a fronte di un disagio abitativo che cresce nelle fasce di reddito medio – basso sia per l’eccessivo costo dell’alloggio, affitto o mutuo, sia per l’insostenibilità da parte delle famiglie di dette spese.”
 
 “Per questo – continua Fortunata Dini – il Comune  si propone di dedicare ancora più attenzione nell’affrontare il problema casa e  sta lavorando  per cercare  nuove soluzioni che consentano di intervenire sempre più incisivamente; nel 2012 per esempio, oltre alle azioni  “storiche” quali i contributi sull’affitto, le agevolazioni per l’acquisto della prima casa, il sostegno attraverso il Servizio Sociale per l’Emergenza Abitativa della Azienda USL 5 di Pisa 
-         è stata attivata l’Agenzia Casa che mette in contatto la domanda e l’offerta di alloggi in affitto affiancando il cittadino, gratuitamente, fino alla stipula del contratto e monitorando continuamente il fabbisogno abitativo
-         è stato messo a disposizione l’immobile dell’ex Opera Pia, aderendo così alle misure di autorecupero e autocostruzione  introdotte dalla Regione Toscana. Una parte dello stesso immobile sarà destinata, in cohousing, a  giovani coppie e anziani presenti nella  graduatoria ERP; la parte residuale sarà affidata a famiglie che saranno individuate come previsto dal bando regionale.  L’istruttoria da parte della regione Toscana è ancora in corso.”

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: